sabato 15 maggio 2010

PALLACANESTRO DOGLIANI - COLOMBANO B.C. CAVALLERMAGGIORE SAVIGLIANO 71 - 62

Parziali: 17 - 13, 16 - 13, 22 - 9, 16 - 27

Colombano B.C. Cavallermaggiore Savigliano: Ambrogio 17, Scotta 11, Botta 9, Sabena 8, Cerutti 8, Tallone 4, Missenti 3, Bertaina 2, Alasia 0, Ambrosino 0. All. Mondino.

Pallacanestro Dogliani: Occelli R. 17, Pesovsky 14, D'Ambrosio 13, Borra 7, Gonella 7, Costantino 7, Occelli E. 6, Tealdi 0, Porasso n.e., Mancardi n.e.. All. Kovacky.

SERIE D! SERIE D! CE NE ANDIAMO, CE NE ANDIAMO, CE NE ANDIAMO IN SERIE D!!!
Con questo grido i numerosissimi e calorosissimi tifosi che hanno seguito i Gators nella decisiva trasferta di Dogliani hanno scandito gli ultimi secondi della partita che ha regalato la promozione in Serie D al B.C. Cavallermaggiore Savigliano.
Un traguardo storico, che va oltre ogni aspettativa iniziale: una società nata all'ultimo momento, che, tra mille difficoltà, è riuscita a iscriversi al campionato, darsi un'organizzazione interna, formare un roster all'altezza del campionato e che pian piano, durante l'anno, grazie agli sforzi di tutti, dirigenti, sponsor, sostenitori, allenatore, giocatori è cresciuta sia in campo che fuori, facendo sì che il sogno promozione si avverasse.
Il fatto che la promozione sia arrivata contro Dogliani è un motivo d'orgoglio ancor più grande: gli avversari infatti, hanno dimostrato di essere una squadra fortissima per la categoria e di meritare il primo posto conquistato durante la stagione regolare, disputando una partita quasi perfetta, arrivando anche, durante il terzo quarto, a ribaltare il -22 dell'andata ed addirittura a portarsi in vantaggio, ma nell'ultimo quarto, i Gators hanno ripreso a macinare il loro gioco, riducendo lo svantaggio fino al -9.
Veniamo all'incontro: coach Mondino sceglie per 9/10 la squadra della settimana precedente, con l'innesto di Bertaina al posto di Villois e presenta Cerutti in cabina di regia, Ambrogio e Scotta nel reparto guardie e Sabena e Tallone sotto canestro.
I Gators partono forte, Scotta e Ambrogio segnano i primi due canestri della gara, Dogliani risponde colpo su colpo, grazie alle invenzioni di Roberto Occelli, capace creare assist da antologia per i compagni. Il B.C. Cavallermaggiore Savigliano fatica a reggere l'urto dei padroni di casa in difesa, ma in attacco esprime un buon gioco, mantenendosi a contatto. Il primo quarto si chiude sul 17-13.
Nel secondo quarto continua il sostanziale equilibrio, Alasia e Missenti si alternano in difesa sul pericoloso Borra, riuscendo a limitarlo molto, Bertaina dà qualche minuto di riposo a Sabena e, come al solito, domina l'area e si batte come un leone in difesa, Ambrosino entra in cabina di regia e mette ordine, giocando ogni azione al limite dei 24 secondi. Dogliani continua a macinare il suo gioco, i fratelli Occelli si trovano ad occhi chiusi, ben supportati da Costantino e D'Ambrosio, che, nonostante le precarie condizioni fisiche, disputa una partita di grande cuore. Dogliani rosicchia ancora qualche punto e si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio di 7 punti.
Al rientro dagli spogliatoi però, i Gators hanno un blackout che dura parecchi minuti: Dogliani schiera una zona press alternata ad una zona 3-2 adattata, che mettono in grande difficoltà gli alligatori. Tallone e compagni sembrano incapaci di reagire, e si vedono rimontare punto su punto, Roberto Occelli arriva addirittura a firmare il + 24 in contropiede, facendo venire i brividi a giocatori e tifosi ospiti. Scotta, Sabena e Botta provano a rispondere e infilano qualche canestro importante per il morale. Il terzo quarto si conclude con Dogliani in vantaggio di 20 punti e il discorso promozione apertissimo.
Nell'ultimo quarto, però, i Gators danno fondo alle ultime energie, riiniziando a macinare il proprio gioco e ritrovando canestri importanti: inizia Botta, con una bomba decisiva, che carica tutta la squadra, poi ci pensa Ambrogio (nella foto), che fino a quel momento aveva realizzato 3 punti; il bomber si accende come solo lui sa fare e piazza 14 punti consecutivi, riducendo il margine fino al -3. Tallone e compagni vedono vicina l'impresa e provano anche a vincere la partita, ma Dogliani non ci sta, Occelli e D'Ambrosio tirano fuori l'orgoglio e piazzano due canestri che chiudono la partita sul +9 per i padroni di casa, margine che, visto il +22 della prima gara, fa festeggiare i Gators, che, nel loro primo anno di vita, conquistano la promozione in Serie D al primo tentativo.
Adesso restano altri due turni di playoff da giocare, per stabilire una classifica dalla prima alla quarta, per motivi puramente statistici. I Gators proveranno, come sempre, a far bene e ad onorare l'impegno fino all'ultimo, per chiudere la stagione alla grande, poi si inizierà a pensare al futuro, con le mille difficoltà che un campionato di categoria superiore riserva, ma con la consapevolezza di aver fatto tutto per guadagnarselo e con la voglia di provare a mantenerlo. Forza alligatori!

4 commenti:

  1. SERIE D...SERIE D...SERIE D...SERIE D...FORZA GATORS!!!

    RispondiElimina
  2. Oh yes!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. GATORS in Serie D! Un sogno diventato realtà! Grazie a tutti!

    RispondiElimina
  4. GATORS !!!!!!!!!!
    SERIE D !!!!!!!!!!!!!
    IL SOGNO SI AVVERA!!!!

    RispondiElimina