lunedì 16 gennaio 2017

ASTI - A.B. IMPIANTI GATORS 72-57

Parziali: 20-12; 18-17; 16-13; 18-15

A.B.IMPIANTI Gators: Pautasso 6, Sabena 14, Ambrogio 9, Ercole 3, Testa 3, Paschetta, Bosio, M. Nasari 20, Fissore 2. All. F. Nasari

Asti: Cantarocco n.e., Eirale 8, Di Gioia 20, Mucuta 6, Serafin 16, Bocchino n.e., Maccario 2, Cappello 2, Palmesino 11, Corvalan n.e., Maggiorotto 7. All. Bosia

Venerdì 13 gennaio i Gators fanno visita alla capolista Asti, squadra molto forta con molti giocatori con un passato in categorie superiori e ulteriormente rinforzata per questo girone di ritorno con l'innesto del play Maggiorotto.
I Gators si presentano di nuovo in formazione rimaneggiata, con soli 9 giocatori, e con Nasari in non perfette condizioni a causa di un fastidio muscolare ad un braccio.
Nonostante tutto però, Sabena e compagni sono decisi a vender cara la pelle e partono subito con l'atteggiamento giusto; coach Nasari schiera fin dal primo minuto la zona, che sembra dare i suoi frutti. Asti muove molto bene la palla, ma fatica a trovare la via del canestro, gli alligatori sprecano qualche occasione di troppo, ma trovano buoni canestri con un Sabena molto ispirato e con Nasari, sempre molto bravo a conquistarsi falli e realizzare con precisione i tiri liberi.
Nel secondo quarto Asti continua a macinare gioco, Di Gioia è molto ispirato e segna sia da fuori che da sotto canestro, ben imbeccato da un ottimo Serafin, Eirale segna due bombe importanti per i suoi, che scavano un break importante. I Gators però restano sempre in partita, grazie a Nasari e a un ottimo Pautasso, autore di una prestazione molto convincente. Sotto canestro Fissore e Sabena si fanno valere, nonostante la supremazia fisica dei padroni di casa.
Dopo il riposo lungo la musica non cambia, Ambrogio segna due bombe di fila riportando i Gators in scia, ma sul ribaltamento di fronte, Maggiorotto dimostra tutto il suo valore rispondendo dalla distanza e ricacciando indietro gli alligatori.
Anche nell'ultimo quarto i Gators combattono fino all'ultimo minuto, ma Asti è troppo esperta e mantiene sempre un margine di sicurezza che gli permette di condurre in porto la partita e portare a casa i tre punti.
Nonostante la sconfitta però, i Gators possono sorridere per la prestazione convincente, condita da un buon gioco e da un'ottima coesione di squadra, e per la grinta messa in campo durante tutto l'arco della gara. Con questo atteggiamento si può guardare con fiducia alle prossime partite.

Prossimo incontro: Domenica 22/01/2017 ore 20.30 Castellazzo - A.B. IMPIANTI Gators (Palazzetto - Reg. San Giovanni 25 VALENZA (AL))

DELFINI CARMAGNOLA - ZETAEMME CAYMANS 61-49

Parziali: 24-12,11-7,9-17,17-13.

ZETAEMME Caymans: Biga 17, Gemma 12, Masaneo 6, Marano 5, Carle 3, Giambrone 2, Sarvia 2, Castelli 2, Graneris 0. All.Tamagnone-Mondino

Carmagnola: Mellano 12, Rosa 10, Gugliemelli 8, Candela 7, Canone 7, Primiero 5, Cavaglia' 4, Amedei 3, Vaschetti 3, Bertola 2, Pecchio 0, Lanfranco n.e. All. Pecchio M.

L'anno nuovo dei Caymani prevede un doppio incontro nel giro di 5 giorni: dapprima il recupero in trasferta a Carmagnola e poi la gara interna contro Asti.
Il 2017 per il momento non regala ritorni, anzi priva della loro presenza due pedine fondamentali: il playmaker Cerutti, scavigliato e l'esterno Botto, appiedato da un doppio turno di squalifica dal giudice sportivo. A loro va ad aggiungersi una lista infinita di defezioni, causa lavoro, vacanze ed infortuni pregressi.
A Carmagnola, Capitan Giambrone e compagni giocano in condizioni climatiche (in palestra ?!?) pessime, 12 gradi, tant'è che gli arbitri dirigono la gara con il giubbotto (....)!
Nonostante un primo quarto di sofferenza dove i padroni di casa trovano i 2 punti ad ogni conclusione, la squadra si batte e si sbatte con grande orgoglio, arrivando nel terzo quarto a soli 6 punti di distanza dagli avversari, i quali, con rotazioni più lunghe, riescono a fuggire nuovamente e chiudere sul più 12.

Venerdì sera, invece, recuperati in extremis Garello e Colombano, i Caymani perdono Masaneo ed Enri Carle gioca mascherato, causa infrazione al setto nasale.
Qui, contro il fanalino di coda Asti, la gara resta in bilico fino all'intervallo.
Nel terzo periodo i ragazzi di Tamagnone e Mondino riescono a mettere a referto solo 5 punti. Asti scappa in doppia cifra e non si volta più indietro.
"La quantità di assenze e di infortuni in questo inizio di stagione è ai massimi livelli: mai come ora abbiamo bisogno di recuperare giocatori e di tornare ad avere intensità, forza mentale e gioia nel giocare. Con l'aiuto di tutti, usciremo da questa situazione negativa e torneremo ad esprimerci come sappiamo".

Prossimo appuntamento: Domenica 22 gennaio, ore 21,00 a Novi Ligure

U16: VIRTUS FOSSANO - ABC SERVIZI GATORS 15-56

Parziali: 5-7, 2-23, 0-11, 7-15.

ABC SERVIZI Gators: Minnone 4, Craco 4, Armando 2, Gallo 4, Borile 14, Paschetta 4, Ianniciello 7, Fantini 2, Berbotto 10, Vallarino 5. All. Mascolo

Fossano: Borgogno 2, Campana 2, Simeone 1, Valle 2, Vigna 1, Cravanzola, Lamna Ovar, Lamberti 4, Tassi 3, Scarano. All. Brondino.

Partita agevole per i racconigesi contro una squadra mista formata perlopiù da giocatori che si sono avvicinati da poco al basket. Fossano però parte con più decisione e si porta sul 5-0, anche favoriti dalla poca precisione degli Alligatori, che costruiscono belle azioni corali ma non concretizzano. Poi, una volta prese le misure con canestri e tabelloni, inizia la graduale costruzione del parziale finale. Da segnalare come tutti i giocatori siano andati a referto, anche grazie al fatto che la scarsa esperienza virtussina abbia consentito ampie rotazioni, permettendo ai giocatori più giovani e quelli finora impiegati meno di fare esperienza in un contesto diverso da quello degli allenamenti, mentre ha permesso ai giocatori più "esperti" di prendersi un turno di riposo o comunque di venire utilizzati per alcuni minuti in affiancamento ai compagni. In realtà per molti minuti è rimasto in campo il quintetto giovane, che ha ben figurato e dimostrato una grandissima grinta su entrambi i lati del campo.

Prossimo incontro: Domenica 22/01/2017 ore 11.00 ABC SERVIZI Gators - Basket Team 71 (Palazzetto dello Sport di RACCONIGI (CN)

U14: GATORS MOTOCAR – ACAJA FOSSANO 77-19

Parziali: 18-4; 23-0; 16-10; 20-5.

Gators MoToCar: De Leo 6, Anghel, Speranza 12, Borda 8, Nicola A. 10, Adamini 2, Roggiapane 2, Carnevale 8, Vargiu, Roano 10, Perotti 6, Alegre 13. All. Nicola V.

Acaja Basket: Velay, Pinta 2, Bossolasco, Massetti, Manganaro 1, Minni 4, Bovetti, Isaia 10, Gallo, Cando 2, Oberto.  All. Mondino.

Torna alla vittoria la compagine Gators MoToCar dopo la prima sconfitta stagionale, subita a Caraglio la scorsa domenica. Sabato 14 gennaio, arriva a Moretta la giovanissima compagine centallese dell’Acaja (quasi un’età media inferiore di due anni rispetto ai nostri ragazzi), che non ha potuto opporre molta resistenza in campo.
Gli ospiti non vanno oltre i 4 punti segnati durante il primo quarto, non meglio fanno nel secondo quando non vanno mai a segno. Però sono comunque da applaudire, in quanto non si scoraggiano mai, di fronte alle scorribande di Alegre e compagni: questi, invece vengono, “frenati” da coach Nicola, che si inventa qualsiasi espediente per rendere la gara di una qualche utilità.
Oltre al già citato Alegre, top scorer di giornata, buone anche le prestazioni di Roggiapane e di Speranza.

Prossimo incontro: domenica 22 gennaio, ore 11.00 a Dronero, contro Promosport Busca.

U13: GATORS RACCO - GATORS MOTOCARVIP 50 - 38

Parziali: 8-10; 17-11; 10-7; 15-10.

Gators Racco: Pistone 9, Perrone 2, De Grazia 4, Licciardo 0, Riaudo 4, Bertoncino 2, Quaranta 0, Battaglino 2, Formentin 0, Tesio 2, Giamborino 10, Manirakiza 15, Calin 0. All. Scotta

Gators Motocarvip: Sosso, Lopreiato 4, Speranza 2, Maero 8, Cavadore 2, Rolando 2, Prino 4, Radici 2, Valinotti 10, Pascariello 0, Piazza 4. All. Botta

Prima partita del nuovo anno per i piccoli Gators Racco dell'Under 13, contro i pari età di Motocarvip. Tra gli ospiti mancano i due 2004 Nicola A. e Borda, mentre tra le fila dei padroni di casa i coach effettuano il solito turnover, lasciando a riposo molti 2005 che saranno impegnati nelle due prossime partite del campionato esordienti.
Motocarvip parte fortissimo, complici alcune disattenzioni della difesa racconigese ed un atteggiamento un po' remissivo dei piccoli alligatori di coach Scotta e con un Valinotti precisissimo da sotto canestro e dei buoni canestri di Prino, Speranza e Maero scappano via nel punteggio. Coach Scotta chiama timeout per riordinare le idee e Racco torna sotto grazie ad alcuni pregevoli canestri di Pistone e a un buon Manirakiza che dopo alcuni errori si sblocca trovando la via del canestro.
Nel secondo periodo Motocarvip continua a spingere sull'acceleratore: Piazza trova due buoni canestri in penetrazione, ben coadiuvato da Rolando, tra le fila di Racco Giamborino mette in campo tutta la sua velocità e intensità difensiva, supportato da Battaglino, preciso dalla lunetta, e da Bertonncino e Tesio, autori di due bei canestri in contropiede. Quaranta e Calin sono autori di buone giocate offensive, mentre Formentin e Licciardo lottano a rimbalzo. Si arriva a metà partita con i padroni di casa in vantaggio per 25-21 e la partita sostanzialmente in equilibrio.
Nel terzo quarto Motocarvip prova a rientrare, con Radici e un preciso Lopreiato, ma Racco non ci sta e con Riaudo, capitan De Grazia e i soliti Pistone, Giamborino e Manirakiza allunga ancora.
Nell'ultimo quarto Racconigi parte subito col piede giusto, difendendo bene e scappando in contropiede; Perrone trova il suo primo canestro in una gara ufficiale, mentre Giamborino, Pistone e Manirakiza incrementano il loro bottino personale, consentendo a Racco di portare a casa la prima vittoria stagionale. Complimenti ad entrambe le squadre per l'impegno messo in campo e per i miglioramenti fatti vedere in questi mesi.

U12F: MOLINA LADY GATORS – SALUZZO 35 - 59

Parziali: 7-9, 10-20, 8-14, 10-16.

MOLINA Lady Gators: Barbato, Shtyllza 3, Laalami 6, Marchisio Gr. 2, Baretta 4, Bergamasco, Calliero 4, Fanaru 6, Zemzami 4, Marchisio Gi. 4, Perlo, Qetaj 2. All. Nicola.

Saluzzo: Bertola 8, Calderoni, Barcka 6, Enrico, Verlengo 23, Garri, Giondrekaj F., Giondrekaj D, Perlo M. 6, Peraj, Monge, Frandino 16. All. Siragusa

Turno infrasettimanale per le Lady, giovedì 12 gennaio 2017: ad essere ospitate sono stavolta le ragazze dell’ABA Saluzzo per la terza giornata del torneo femminile provinciale. L’inizio è molto combattuto: lo starting five morettese composto da Shtyllza, Laalami, Marchisio Grazia, Baretta e Calliero, risponde colpo su colpo alle altissime ragazze saluzzesi, e il primo quarto si conclude sostanzialmente in parità (7-9). Nel secondo quarto però le ragazze di coach Siragusa creano un break grazie alle iniziative del duo Frandino – Verlengo, che si caricano la squadra sulle spalle, sia come punti fatti che come palle recuperate e rimbalzi; Da parte morettese Baretta e Zemzami cercano di non concedere troppi rimbalzi offensivi, mentre Marchisio Giulia preme sull’acceleratore, ma le conclusioni sono poco tramutate in canestri. (-12 all’intervallo).
Ci riprovano a farsi sotto le giovani Lady di coach Nicola con un paio di canestri di Fanaru e un bel rimbalzo e canestro di Qetaj, Bergamasco e Barbato spingono il contropiede quando si riesce a prendere il rimbalzo difensivo, ma le ospiti si dimostrano molto attente e ricuciono lo strappo, andando ad allungare nel finale di tempo. Anche il quarto tempo sembra la fotocopia del terzo: padrone di casa che cercano di rintuzzare qualche punto, Laalami suona la carica con 6 punti in questo quarto, Perlo Sofia cerca di far ripartire più spesso la squadra di rimbalzi conquistati in difesa, ma il “totem 43” del Saluzzo non si lascia impressionare e porta le sue compagne ad una meritata vittoria.

Prossime partite:
- Domenica 15 gennaio 2017 ore 11.00 a Savigliano (torneo U13 misto)
- Sabato 21 gennaio 2017 ore 15.00, a Moretta, contro Cuneo (torneo U12 femminile)

mercoledì 11 gennaio 2017