martedì 12 febbraio 2019

PIOSSASCO - GF 70-55

Parziali: 11-22, 26-8, 11-12, 22-13

PIOSSASCO: Battezzati 10, Liso 17, Santoriello, Piumatti 10, Vair 7, Badariotti 15, Gasparro 2, Ghirardi 2, Perino 2, Favretto 2, Tarsia. All. Vidili

GF: Marengo 11, Pautasso n.e., Bottero 3, Sabena 4, Lieto, Cerutti 4, Caldarone 5, Giacone 6, Fissore 6, Nasari 16. All. Arese

Domenica 10 Febbraio la GF è impegnata in trasferta a Piossasco, contro la capolista. I Gators rischierano, dopo il turno di riposo, Lieto, che prende il posto del febbricitante Arese e ritrovano Bottero.
Gli alligatori partono subito forte, guidati da Nasari, bravo a trovare la via del canestro da fuori, e Marengo, che nei primi minuti domina nel pitturato, segnando diversi canestri da sotto e conquistando alcuni rimbalzi offensivi importanti. Piossasco prova a rispondere con la difesa press a tutto campo, ma Cerutti è bravo a gestire l’attacco biancoverde e la difesa viene saltata con facilità, portando i Gators ad attaccare in soprannumero e consentendo a Giacone e Caldarone di attaccare il canestro. Piossasco è in difficoltà e solo un paio di bombe la rimettono in partita. Il primo quarto si chiude sul +11 per gli alligatori.
Al rientro in campo però, i padroni di casa si trasformano, il ritmo in difesa sale vertiginosamente e Badariotti e Vair colpiscono da tre punti. La GF va in confusione e non riesce più ad attaccare con la calma del primo quarto. Giacone e Nasari provano a suonare la carica, ma Piossasco continua a macinare gioco, fino al 37-30 di metà partita.
I Gators si trovano così a rincorrere, Fissore prova ad incollarsi al pericoloso Badariotti, ma l’attacco dei biancoverdi continua ad essere sterile; Marengo sbaglia alcune conclusioni facili da sotto canestro, mentre Bottero e Lieto perdono qualche pallone di troppo, consentendo a Piossasco di allungare. Nel finale del quarto Sabena e Cerutti trovano un paio di canestri importanti ma il distacco resta pressoché invariato.
Anche nell’ultimo quarto la musica non cambia, la difesa di Piossasco rimane molto aggressiva e la GF non ritrova la fluidità dei primi 10 minuti, affidandosi ad iniziative personali o a tiri allo scadere dei 24.
Piossasco attacca il ferro con decisione e chiude di fatto la partita, che termina sul 70-55.
Sconfitta che ci può stare, considerando la caratura dell’avversario, ma bisogna lottare fino all’ultimo minuto e mantenere alto il ritmo in difesa per tutti i 40 minuti. Adesso sotto con gli allenamenti in vista del derby della settimana prossima, contro l’ASC.

Prossimo incontro: venerdì 15 febbraio 2019, ore 21.15 GF - ASC Savigliano (Palazzetto dello sport - Via Giolitti, 2 Savigliano (CN))

ZETAEMME CAYMANS - ACAJA FOSSANO 57-60

Parziali 14-19, 10-12, 18-12, 15-17.

ZETAEMME Caymans: Mellano 19, Tomatis 12, Tallone 9, Cerutti 4, Gili R.4, Gili S.3, Marano 3, Caula 2, Donnarumma 1, Giambrone 0, Vasquez 0, Bosio 0. All. G.Mondino

Per una volta, cominciamo dal fondo: 11 secondi, palla in mano: Tallone penetra sulla linea di fondo, sbaglia, prende il rimbalzo, riapre per il compagno Vasquez che tira frettolosamente da 3, senza trovare il fondo del canestro. 2,5 secondi, time out Fossano, che al rientro sceglie di rimettere nella metà campo offensiva. Nonostante il disturbo visivo, la palla giunge a Tunzi, il quale a fil di sirena, tira: tabella, canestro.
Finisce così, con una beffa atroce, la partita dei Caymani contro gli altolocati cugini dell’Acaja Fossano.
I biancoverdi sono privi di Origlia, ma producono ottime trame offensive, segnano i tiri liberi e non si scompongono al tentativo di fuga degli ospiti. Anzi, ribattono colpo su colpo. Mellano, aiutato da Robi Gili, spopola sotto canestro, Tallone scorribanda su e giù per il campo, Tomatis ritorna concreto. Cerutti gestisce il gioco, con l’aiuto di Marano, Giambrone e Donnarumma portano una bella ventata d’energia e la partita scorre sui binari dell’equilibrio, fino al sopracitato finale.
“Perdere così fa male. I ragazzi hanno fatto veramente una buona partita. Se penso al meno 23 dell’andata, questa è stata tutta un’altra storia. Ora sfrutteremo il turno di riposo per recuperare alcuni giocatori infortunati e poi , saremo pronti a sfidare gli albesi del Langheting.”
Prossimo incontro, venerdì 22 febbraio ore 21,15 a Cavallermaggiore vs Langheting Alba.

JUNIORES: ABC SERVIZI GATORS - PGS VICTORIA ALBA 61-82

Parziali: 15-15, 17-20, 18-12, 11-35.

ABC SERVIZI Gators: Fantini 21, Audero 4, Racca, Craco 3, Serra 6, Ianniciello 7, Roano 8, Davicco 8, De Leo 4. All. Mascolo

Pgs Victoria Alba: Giordano 19, Perrone 29, Cappello 5, Vazzana 5, Vallino 4, Marzero 2, Vero 5, Bazzan 10. All. Soragna

Come troppo spesso accaduto in questa stagione, partita dai due volti per gli Alligatori. Questa volta la squadra inizia subito forte e decisa, con i padroni di casa che provano tutte le novità introdotte in settimana in allenamento sia in attacco che in difesa. La partita quindi risulta equilibrata, con le squadre che al massimo raggiungono i due possessi di vantaggio, per poi venire recuperati in un botta e risposta a suon di canestri sia da fuori che dalla distanza. Per i racconigesi sembra che tutto vada bene, in un pomeriggio in cui anche i tiri liberi vedono alzarsi le percentuali, e finalmente possono giocarsi la partita. Poi nell'ultimo minuto del terzo quarto inizia a vedersi qualche crepa: non basta la provvidenziale pausa e il richiamo alla calma per far rientrare i ragazzi in partita, che crollano senza lottare. Punteggio alla fine impietoso per quel che si è visto in campo, ora bisogna lavorare per cercare di capire che cosa è successo e cercare di porre rimedio in vista del derby.

Prossima partita: Amatori Basket Savigliano - ABC SERVIZI GATORS, sabato 16 febbraio ore 17.30 (Palaferrua Savigiano)

U16 GOLD: GF GATORS - COLLEGNO 46-56

Parziali: 12-15, 16-15, 10-10, 8-15.

GF Gators: Lanzone 10, Arneodo 8, Robasto 8, Serra 6, Catalano 4, Nicola 4, Griffone 2, Gullino 2, Stima 2, Bugliarelli, Davicco, Peretti. All. Botta

COLLEGNO: Agnes 19, Cena 12, Beltrami 6, Tuberga 6, Caniglia 5, Iuliano 4, Loiodice 2, Quartana 2, Platania, Tio Tiagande. All. Gianzana/Gelao.

Brutta battuta d'arresto quella patita nella penultima gara del girone Rosso dalla squadra U16 griffata GF: i ragazzi di coach Botta sono apparsi molto sotto tono, incapaci di affrontare con la giusta "verve" una squadra che ha saputo approfittare senza troppi sforzi l'occasione loro concessa.
Inizio di gara abbastanza equilibrato, con le due squadre che si affrontano a viso aperto, ma con Collegno che sembra più reattiva sui due lati del campo, mentre gli Alligatori dal canto loro appaiono meno efficaci e più pasticcioni. Vanno a segno per la GF capitan Nicola e Arneodo, mentre per i torinesi la buttano dentro Caniglia e uno scatenato Agnes, autentica spina nel fianco della difesa dei padroni di casa. Ne nasce cosi un primo parziale a favore degli ospiti che volano sul 10-4: ci prova Robasto a spezzare il ritmo degli avversari trovando due punti importanti, ma poco dopo è ancora Agnes ad andare a segno. Coach Botta fa dei cambi buttando dentro Gullino x Catalano, Stima x Arneodo, Lanzone x Robasto e Bugliarelli per Davicco: sono proprio Gullino e Lanzone che vanno a segno per la GF, mentre per gli ospiti ci pensano Iuliano e il lungo Beltrami. Il primo quarto si chiude con Collegno avanti 16-12.
Nel secondo quarto la partita è pressoché equilibrata, entrambe le squadre non vanno spesso a segno, anzi sbagliano diverse volte anche in occasioni favorevoli. Il primo canestro è di marca ospite con Cena, a cui risponde Robasto con due liberi a segno. Poi è la volta di Iuliano di fare un giro in lunetta con un 2 su 2, a cui risponde Lanzone prima e Catalano poi, accorciando le distanze (18-20). Coach Botta continua a ruotare i suoi, facendo entrare anche Griffone e Serra: dopo due canestri consecutivi di Cena e Tuberga, che fanno riallungare Collegno, é proprio Serra che riesce a trovare un buon canestro nella lotta con il lungo Beltrami. Ma ancora Tuberga gli risponde in penetrazione e riallunga per la propria squadra (20-26): una penetrazione centrale di Arneodo e la successiva di Robasto riavvicinano ancora la GF, provocando entusiasmo anche sulla panchina Saviglianese. Fa il suo ingresso in campo anche Peretti, che si rende protagonista insieme ad Arneodo di alcuni recuperi difensivi, il primo dei quali frutta un canestro di Lanzone che risponde alla tripla di Agnes, mentre il secondo permette a Robasto di concludere in contropiede. I secondi finali producono ancora un canestro dello scatenato Agnes: si va così al riposo con la GF sotto 28-31, ma ancora viva.
Dopo l'intervallo lungo, le due formazioni si affrontano abbastanza alla pari, senza che però nessuna delle due riesca veramente ad avere la meglio dell'altra. L'attacco ne risente e non si vedono tanti canestri da nessuna delle due parti: le rotazioni nelle fila della GF continuano per cercare chi possa veramente dare lo scossone alla gara. Vanno a segno per i Saviglianesi Nicola, Catalano, Stima, mentre per Collegno sono Agnes e Beltrami a replicare. Poi, anche con un po' di fortuna e in un momento delicato, è Griffone a segnare dalla distanza di tabellone: ma poco dopo ci pensa Iuliano a spegnere gli animi, con una tripla anch'essa di tabellone. I ragazzi sono un po' scossi ma nel finale ci pensa Serra a rincuorare un po' i suoi trovando un bel canestro nei pressi della lunetta, fissando il punteggio sul 38-41 ancora in favore di Collegno.
Arriva l'ultimo periodo, dove la GF ha alcuni momenti di sussulto dove recupera qualche buona palla, ma non sempre riesce ad andare dall'altra parte in modo efficace. Gli ospiti ne approfittano scappando nel punteggio grazie alle iniziative di Cena, poco contrastato da Gullino prima e Catalano poi, portando i suoi fino al +9. Timeout per coach Botta, che cerca di scuotere i ragazzi e bloccare la spinta di Collegno: Serra trova ancora un canestro dal limite dell'area, ma dall'altro fronte è Tuberga a replicare. Girandola di cambi per la GF, nel tentativo di provare a recuperare lo svantaggio: ma prima Beltrami nel pitturato e poi Agnes con una tripla scavano il break che risulterà decisivo (42-54 a -2'40). La GF cerca un ultimo sussulto grazie a Arneodo che riporta i suoi fino al -8 (46-54): ma nel finale, da una parte gli Alligatori non riescono più a trovare la via del canestro, dall'altra Cena congela di fatto la gara tenendo il pallone e subendo falli. Il tempo scorre inesorabile e si chiude così l'incontro con la vittoria di Collegno col punteggio di 56-46.
Segnando così poco è difficile vincere, soprattutto in casa, e se ci aggiungi poca intensità su entrambi i lati del campo, beh allora diventa impossibile. Sarà necessario rimboccarsi le maniche in fretta e metterci maggiore carica agonistica già dai prossimi allenamenti, perché questa squadra sa fare molto meglio di così e non molto tempo fa lo ha anche dimostrato...

Prossimo incontro: domenica 17 febbraio 2019 ore 11,00 GF GATORS - ATLAVIR RIVALTA, PALAZZETTO SPORT - Via Giolitti 9 - Savigliano (CN).