mercoledì 7 dicembre 2016

CARMAGNOLA - A.B. IMPIANTI GATORS 64-72

Parziali: 12-19; 14-15; 21-17; 17-21

A.B.IMPIANTI Gators: Pautasso 1, Sabena, Arese 18, Ercole 4, Testa 16, Paschetta 2, Bosio, M. Nasari 10, Fissore 7, Missenti 14. All. F. Nasari - Scotta

Carmagnola: L. Mudadu 4, Chiri 18, Vergnano, Mosca 1, M. Mudadu 17, Becchio 8, Rittà 4, Panero 4, Masola 2, Gili, Lovato 6. All. Gili

Domenica 4 Dicembre i Gators sono impegnati in trasferta, contro la forte compagine di Carmagnola, squadra che occupa la seconda posizione in classifica, con all'attivo una sola sconfitta nelle prime otto partite.
I Gators non possono contare su Ambrogio, out per lavoro, e Bongiovanni, ma rientra tra i dieci Missenti, assente nell'ultima gara.
I Gators partono subito forte, Fissore si incolla sul capocannoniere della Serie D Mudadu, non concedendogli neanche un centimetro, mentre in attacco Missenti fa sin da subito la voce grossa con un paio di bombe e una penetrazione che lascia sul posto la difesa di casa. Carmagnola risponde con Chiri e con un buon inizio del lungo Rittà, che fa valere i propri centimetri in area. A metà quarto coach Nasari inizia le rotazioni, con Ercole che dà un po' di respiro ad Arese ed i giovani Pautasso e Paschetta che entrano in campo con buona intensità.
Nel secondo periodo la musica non cambia, Nasari trova dei canestri importanti, pur patendo un po' la brillantezza dei giovani avversari, mentre Testa trova qualche buona conclusione da sotto canestro. Fissore e Missenti continuano la loro staffetta difensiva sul pericoloso Mudadu, che viene limitato a dovere.
Si arriva al riposo lungo con i Gators in vantaggio di 8 punti.
Nel terzo quarto sale in cattedra Arese, che con un paio di bombe e un'ottima regia porta avanti i Gators, ma Carmagnola non ci sta e prima con Chiri, poi con Mudadu, abile a conquistarsi falli e ad approfittare delle poche occasioni concesse dalla difesa degli alligatori, si riporta sotto, chiudendo il quarto a -4.
All'inizio dell'ultimo periodo l'inerzia è tutta dalla parte dei padroni di casa, che minuto dopo minuto ricuciono lo svantaggio, fino al sorpasso sul +2 verso metà quarto. I Gators però non si danno per vinti: prima è Testa ad impattare con due liberi importantissimi, poi ci pensa ancora Arese che con due iniziative personali riporta avanti i Gators. Carmagnola ha un'ultima reazione d'orgoglio e con un paio di palle recuperate torna a -3 e con Mudadu tira la bomba per impattare, ma la conclusione si infrange sul ferro. Sul ribaltamento di fronte è ancora Arese a segnare da tre punti da distanza siderale e chiudere di fatto il match. Negli ultimi minuti gli alligatori gestiscono ogni possesso al limite dei 24 secondi, con Nasari abile a conquistarsi diversi falli e trasformare i conseguenti tiri liberi, conducendo in porto una vittoria importantissima, perchè conquistata contro una delle pretendenti alla promozione e soprattutto perchè frutto di un'ottima prova di squadra, con un gioco convincente, che fa ben sperare per le prossime uscite prima della pausa natalizia.

Prossimo incontro: Domenica 11/12/2016 ore 18.45 A.B. IMPIANTI Gators - Grugliasco (Palazzetto dello Sport - Via Giolitti 9, Savigliano)

MARCHESATO EAGLES - ZETAEMME CAYMANS 62-51

Parziali: 17-8,21-8,5-12,19-23.

ZETAEMME Caymans: Biga 16, Botto 13, Garello 10, Cerutti 8, Carle 2, Gemma 2, Masaneo 0, Colombano 0, Giambrone 0, Marano 0. All. Tamagnone- Mondino

Marchesato Eagles: Lorenzato 11, Francione 10, Ghiglione 10, Lieto 8, Astesana L.6, Astesana D.6, Ceaglio 4, Berardo 4, Bencetti 3, Giachino 0. All. Calderoni- Tonda

Questa settimana i Caymani sono di scena a Saluzzo contro la compagine dei Marchesato Eagles, tra le cui fila spicca la presenza fisica di Emiliano Francione, bandiera gialloblù e con trascorsi gloriosi saviglianesi.
Nonostante siano stati ragguagliati dai due allenatori, Capitan Giambrone e compagni regalano i primi due quarti di gioco agli avversari.
L'attacco è sterile e produce solamente 16 punti in venti minuti. Nella metà campo difensiva, invece, i ragazzi di Tamagnone e Mondino appaiono poco reattivi e permettono canestri facili ai Saluzzesi.
Dopo un intervallo speso a rimettere assieme le idee, i Caymani rientrano in campo con la giusta aggressività e guidati da Biga dimezzano lo svantaggio fin lì accumulato. Nel quarto conclusivo, gli attacchi prendono il sopravvento e si segna praticamente ad ogni possesso. Nonostante la buona volontà, però, la distanza non viene mai colmata e Saluzzo fa suo il primo derby stagionale.
"Siamo dispiaciuti per aver regalato metà partita agli avversari. Recuperare 22 punti di distacco non è mai facile, tanto meno questa sera. Ora, sperando di avere a disposizione un paio di giocatori in più, vogliamo affrontare al meglio le prossime 2 gare interne"

Prossimo incontro: venerd' 09/12/2016 ore 21,15 ZETAEMME Caymans - Basket 2000 Nichelino (Palasport - Via San Giorgio - CAVALLERMAGGIORE (CN))

U16: ABC SERVIZI GATORS - MONDOVI' 48-85

Parziali: 10-9, 12-24, 17-21, 9-29

ABC SERVIZI Gators: Denaro, Craco 2, Lino, Levrone 23, Armando, Audero, Gallo 14, Borile 2, Albertino, Fantini 1, Berbotto 6, Vallarino. All. Dalmasso - Mascolo.

Mondovì: Morandini 20, Tomatis 8, Nugnes 12, Ansaldi 10, Re 2, Borsarelli 21, Porcaro 11. All. Porcaro

Domenica 4 dicembre i Gators ospitano tra le mura amiche la forte compagine di Mondovì, che viaggia ai piani alti della classifica.
L'inizio del match è contratto: molti gli errori da ambo le parti e punteggio che fatica a sbloccarsi.
Tra le fila degli Alligatori il primo canestro porta la firma di Craco, ottimo in cabina di regia, ben coadiuvato dalle iniziative di un positivo Fantini.
Gallo è fin da subito trascinatore con canestri importanti, mentre Levrone tiene costantemente sotto scacco la difesa avversaria.
I subentranti Armando, Denaro e Lino garantiscono solidità alla squadra e il punteggio rimane in equilibrio. Solo alla fine del secondo quarto Mondovì riesce ad allungare nel punteggio, sfruttando contropiedi ben architettati. Nel terzo periodo i Gators cercano la rimonta, guidati da un Berbotto cinico sotto le plance e dal solito duo Levrone-Gallo. Albertino e Vallarino lottano su ogni pallone giocando minuti importanti e Borile si sblocca in attacco, creando azioni pericolose assieme ad Audero, ponderato in attacco e tenace in difesa.
L'equilibrio visto per quasi 30 minuti di gioco si spezza improvvisamente: i Gators, complici le ampie rotazioni, non riescono a mantenere salda la concentrazione e si espongono ai contrattacchi monregalesi.
Vince meritatamente Mondovì per 85 a 48. Punteggio troppo severo per gli Alligatori, autori comunque di una buona prestazione sulla scia delle precedenti.

Prossimo incontro: Domenica 11/12/2016 ore 11.00 Vignolo - ABC SERVIZI Gators (Palazzetto dello Sport di BOVES (CN))

U14 ELITE: GF GATORS - A.B. SAVIGLIANO 87 - 46

Parziali: 21-13; 21-16; 27-12, 18-5.

GF Gators: Nicola 31, Ghigo 24, Robasto 20, Davicco 6, Barra 2, Carle 2, Serra 2, Baretta 0, Stima 0, Catalano 0. All.: Nasari.

A.B. Savigliano: Giraudo 12, Allione 7, Cardona 7, Carena 5, Marchetti 6, Kodom 3, Bajrami 2, Giordanengo 2, Spinella 0, Chiavassa 0, Cordasco 0.

Bella vittoria per i ragazzi di Coach Toselli che, dopo la sconfitta in quel di Cantalupa all'overtime, si riscattano tra le mura amiche del palazzetto dello sport nel derby cittadino contro gli Amatori Basket. Prima del fischio d'inizio le autorità cittadine nelle persone del Sindaco Cussa e l'assessore allo sport Gosio consegnano ufficialmente il Gonfalone del Titolo Regionale della scorsa stagione conquistato dai piccoli Alligatori. I Gators sono subito in vantaggio e già dalle prime battute il Presidente Nasari, che per l'occasione sostituisce il coach, fa ruotare tutti gli elementi della rosa. Nicola e Ghigo segnano a ripetizione, anche se la difesa Gators concede fin troppo agli avversari. Non cambia la musica nel secondo quarto dove Davicco si fa trovare pronto su un paio di penetra e scarica e insacca dalla distanza, mentre Stima recupera un paio di palloni preziosi. Nel terzo quarto gli Alligatori cambiano marcia e non lasciano scampo agli avversari, Robasto realizza alcuni micidiali 1c1, Carle è onnipresente, Catalano sempre lucido in cabina di regia e c' anche il tempo per vedere il primo canestro della stagione del nuovo arrivato Serra. Dopo la prima giornata del girone di ritorno gli Alligatori si ritrovano in quarta posizione a ridosso delle prime e tiene viva la speranza di poter accedere ai playoff.

Prossimo incontro: Mercoledì 14 Dicembre ore 18.15, Piossasco vs GF Gators, Palasport, Via Nino Costa 22, Piossasco (TO).

U14: GATORS MOTOCAR – VBF FOSSANO 81-9

Parziali: 20-2; 26-2; 18-2; 17-3.

Gators MoToCar: De Leo 4, Anghel 2, Bertolotto, Speranza 8, Nicola A. 4, Adamini 10, Dagatti, Roano 10, Perotti 13, Vargiu, Carnevale 8, Borda 22 . All. Nicola V.

VBF Fossano: Ribet 2, Viaria 2, Abbandonati, Cravanzola 3, Iacoviello, Meliga, Llubani 2, Reti, Gizzi, Sanua, Scotto, Shahay.  All. Mapelli.

Terza vittoria consecutiva per la compagine morettese che partecipa al campionato U14. Anche questa volta si è trattata di una partita senza affanni e senza alcuna difficoltà, dovuta alla eccessiva differenza anagrafica e fisica dei fossanesi nei confronti dei locali Gators.
Purtroppo sembra che il livello del campionato sia molto al di sotto delle aspettative, soprattutto se confrontato con i roster delle squadre dello scorso anno. Si spera, nel prossimo futuro, di incontrare qualche squadra con cui giocare una partita “vera”, in caso contrario sono già comunque in cantiere alcune amichevoli con squadre del campionato Allievi, con cui misurarsi nelle pause di questo campionato.
Poche cose da segnalare per la partita di sabato: l’esordio assoluto in partita di Simone Vargiu, la buona vena realizzativa di Borda, la disponibilità dei ragazzi a fermarsi per un “quinto tempo” post partita ufficiale, nel quale si sono divisi in due squadre per dare almeno un senso alla serata.

Prossimo incontro: 20 dicembre, ore 19.15 a Saluzzo.

U13: GATORS MOTOCARVIP – LADY GATORS 61-64

Parziali: 18-15, 13-15, 16-17, 14-17.

Lady Gators: Baqili, Barbato 10, Baretta 3, Bergamasco 6, Calliero 8, Fanaru 6, Marchisio Gi. 17, Laalami 7, Leka, Marchisio Gr. 2, Perlo, Mellano. All. Nicola B. - Mascolo

Gators MoToCarVip: Cavadore 2, Galliano, Lopreiato 4, Maero 5, Pascariello, Piazza 14, Prino 2, Rolando 8, Sosso 2, Speranza 6, Tasca, Valinotti 18. All. Nicola V.

Sabato 3 dicembre 2016: altra data storica per i Gators ma anche per la Moretta del basket. Si gioca infatti il primo derby ufficiale tra 2 squadre dello stesso paese (che raccolgono però ragazzi e ragazzi dai paesi limitrofi), categoria U13. Per l’occasione coach Valter (che in questo temporaneo periodo sta seguendo gli allenamenti di entrambe le squadre) siede sulla panchina dei ragazzi MoToCarVip, e intanto “arruola” nella mansione di “lady-coach” delle Lady Gators la figlia Benny, supportata dal sempre disponibilissimo coach Elvio, nell’insolito ruolo di tutor. Il pubblico è quello delle grandi occasioni, partecipe e molto rumoroso. Un ringraziamento doveroso va poi al presidente Gators che ha permesso l’acquisto e l’installazione di un tabellone segnapunti luminoso nuovo di zecca, che permetterà d’ora in poi di seguire le partite al meglio.
Insomma le premesse per una grande pomeriggio sportivo ci sono tutte e anche la partita non delude. Partono a spron battuto i ragazzi MoToCarVip (quintetto iniziale: Lopreiato, Piazza, Prino, Valinotti e capitan Prino) che si portano subito avanti nel punteggio (9-2) con buone iniziative in attacco dell’asse play-pivot Piazza-Valinotti. La Lady (starting five composto da Barbato, Baretta, Marchisio Grazia, Mellano e Perlo) faticano ad andare a canestro (solo Baretta punisce sotto canestro le poche disattenzioni dei ragazzi). Con i primi cambi però la situazione cambia sensibilmente: nelle Lady, Marchisio Giulia suona la carica a furia di canestri in contropiedi, sorretta da Calliero; per i MoToCarVip invece si comincia ad accusare, nonostante le buona vena realizzativa di Speranza e la pressione difensiva di Tasca. + 3 alla fine del primo quarto per i ragazzi, e sarà un testa a testa continuo anche nel secondo e terzo quarto: da una parte sono prontissime a numerose realizzazioni Barbato, Fanaru e Bergamasco, dall’altra continua a imperversare il totem Valinotti, ben supportato da Lopreiato e Maero, folletti imprevedibili a seminare il panico nella difesa delle Lady. +1 a metà tempo e 47 pari alla fine del terzo quarto: partita combattutissima!
Ad inizio dell’ultimo quarto però i ragazzi si spengono: Lalaami tira fuori dal cilindro un paio di canestri da ovazione; Leka, Perlo e Mellano non lasciano più alcun canestro facile ai ragazzi; Baqili poi strappa palloni dalle mani avversarie come raccogliesse ciliegie; si spiega così il 13-0 che infliggono le Lady ai frastornati ragazzi MoToCarVip! Coach Nicola chiama timeout e chiede soprattutto lucidità in difesa, per non concedere rimbalzi alle avversarie: dalla panchina rientrano in campo con altri occhi, Rolando è una furia (8 punti consecutivi per lui), entrano anche i liberi con Piazza (che bello scontro tra play con Marchisio Gr.!!), contribuiscono in attacco anche gli esordienti Cavadore e Sosso, mentre Galliano e Pascariello si incollano alle avversarie e quando anche coach Benny chiama timeout, il contro break è servito: 2-13 per i ragazzi, che si portano così a -2 con meno di un minuto da giocare.
I ragazzi hanno la possibilità di pareggiare, ma la falliscono: non fallisce invece Calliero da sotto canestro che così consegna il tripudio alle compagne per la vittoria!!
Bellissima partita, da cardiopalma, con gli sconfitti che escono dal campo a testa altissima, in quanto han fatto vedere come nel basket non si deve mai smettere di cercare la vittoria finché non suona la sirena. Per le Lady cosa dire? Ormai sono una bella realtà, le difficoltà realizzative dello scorso anno sembrano un ricordo, ma debbono continuare a migliorarsi sempre di più per altre grandi soddisfazioni.

Prossimi incontri:
- Gators MoToCarVip: sabato 17 dicembre ore 15.00 a Cavallermaggiore (torneo U13 misto)
- Lady Gators: domenica 11 dicembre ore 11.00 a Cuneo (torneo U12 Femminile

U13: GATORS CAVA - GATORS RACCO 68-43

Parziali: 16-10, 11-8, 20-13, 21-12.

Gators Cava: Dileo 22, Borghino 19, Brignone Fe. 8, Olivero 8, Peretti 6, Mistretta 2, Righetti 2, Modica 1, Bergesio 0, Brignone Fa. 0, Herghelegiu D. 0, Herghelegiu S. 0. All. Villois

Racconigi Gators: Pistone 14, Battaglino 10, Giamborino 9, Manirakiza 6, Cavallotti 2, Quaranta 2, Busiello 0, De Grazia 0, Formentin 0, Licciardo 0, Oderda 0, Perrone 0, Tesio 0. All. Nasari F. - Scotta

Domenica 4 Dicembre tra le mura del Palazzetto dello Sport di Cavallermaggiore va di scena l’ennesimo derby del Campionato Gators tra Cava e Racco. La partita è da subito agguerrita e molto equilibrata: la squadra ospite, con il quintetto composto da Battaglino, Manirakiza, Perrone, Pistone e Tesio dà del filo da torcere alla squadra di casa tenuta a galla dalla grinta di Olivero e Herghelegiu S. prima, e di Brignone Fa. e Peretti dopo. Nel secondo periodo la partita rimane sempre in bilico: Giamborino, ben coadiuvato dai tenaci Licciardo e Oderda, trovano buone conclusioni in attacco e resistono in fase difensiva. Soltanto alla fine del quarto Cavallermaggiore riesce a piazzare un piccolo break che permette loro di arrivare a metà partita con qualche punto di vantaggio. Merito di un buon lavoro in fase difensiva di Bergesio ed Herghelegiu D. Al rientro dagli spogliatoi, la squadra di casa continua a spingere sull’acceleratore, guidata dagli ottimi Borghino, Brignone Fe. E Righetti. Racconigi non demorde e con la solita grinta cerca di rimanere in partita guidata da capitan Formentin, Pistone e Busiello oltre che da un precisissimo Battaglino (10 punti per lui a fine partita). Si arriva così all’ultimo periodo, tra le fila di Cava si sottolineano i primi canestri di Mistretta e Modica, alla loro prima partita di campionato, e gli 8 canestri consecutivi di Dileo, che premiano la sua buona prestazione. Nonostante ciò, Racco non molla fino all’ultimo secondo: Quaranta concretizza una buona azione corale, aiutato dai compagni Cavallotti e De Grazia. Quello che più conta è lo spirito con cui si è trascorsa la giornata, con tanti sorrisi e molto divertimento, conclusa, come di consueto, con un unico abbraccio e l’urlo “ONETEAMGATORS” di fronte al pubblico.