sabato 20 aprile 2019

giovedì 18 aprile 2019

INTERNATIONAL CAMP 2019!


Arriva un'altra grande novità nell'estate Gators!!! Per il primo anno in provincia di Cuneo, i GATORS sono lieti di presentare ai propri atleti e agli atleti delle società della zona, l'INTERNATIONAL CAMP nato in collaborazione con il COLLEGE BASKETBALL BORGOMANERO e la partnership della Pallacanestro Saluzzo, che si svolgerà dal 1 al 5 Luglio presso le strutture sportive di Savigliano e Saluzzo. Un camp estivo dedicato alla pallacanestro in cui si insegna e si allena in lingua INGLESE. Ogni anno, allenatori esperti provenienti da varie parti del mondo, portano in diverse zone d’Italia la loro competenza e la loro esperienza per insegnare la pallacanestro con un approccio diverso. L’INTERNATIONAL CAMP è la grande novità dell’estate GATORS di quest'anno, infatti a grande richiesta dei genitori, dopo le ben 3 settimane di camp Multisport cittadino a Savigliano (GIUGNO: 10-14, 17-21, 24-28), ci sarà una quarta settimana (LUGLIO: 1-5) interamente dedicata all’International camp. Il camp coprirà l'intera durata della giornata, dalle ore 9 alle 17.30, con allenamenti in lingua INGLESE e tornei; il ritrovo sarà, come sempre, presso il palazzetto dello sport di Savigliano alle 08.30, e ci sarà la possibilità di pranzo al sacco organizzato dalle famiglie o di pranzo convenzionato. Il costo dell’International Camp sarà di 90 euro compreso di gadget in regalo. L'atmosfera internazionale di questa esperienza è qualcosa che gli atleti si ricorderanno per sempre, un’esperienza unica nella nostra zona. E la settimana dopo, dal 7 al 14 Luglio, i Gators si sposteranno ad Artesina per un’altra fantastica avventura! Potete scaricare la locandina e il modulo di iscrizione cliccando QUI.
Per qualunque informazione non esitate a contattarci. Every day a different way!!!

lunedì 15 aprile 2019

PINO TORINESE - GF 57-47

Parziali: 8-14; 20-6; 22-13; 7-14.

Pino Torinese: Musso 6, Corrocher 5, Di Gennaro 13, Scanferla 2, Proto 13, Ferilli, Satta 2, L. Dughera 15, Adrignolo, F. Dughera 1, Panato. All. Rizzitiello

GF: Marengo 9, Pautasso, Sabena 2, Lieto 5, Cerutti 3, Caldarone 5, Giacone 9, Fissore 5, Botto 9, Davicco n.e.. All. Arese

Domenica 14 Aprile. la GF è impegnata in trasferta, contro Pino Torinese, nell'ultima gara della regular season del campionato di Serie D. La partita è decisiva per la classifica, e per gli abbinamenti in zona playoff: se i Gators dovessero vincere, sarebbero infatti sicuri del secondo posto, mentre se Pino dovesse spuntarla, entrerebbe in gioco la differenza canestri.
Gli alligatori si presentano con una formazione atipica, senza i veterani Arese e Nasari, a cui è stato concesso un turno di riposo, e con l'assenza dell'ultim'ora di Bottero, febbricitante. Al loro posto rientrano Giacone e Caldarone, più il giovane Davicco.
I Gators partono bene, sospinti dai canestri di Botto e Marengo; Pino nel primo quarto si affida molto ai tiri dalla lunga distanza, che, tuttavia, non vanno a bersaglio e consentono ai ragazzi di coach Arese di allungare. Nel secondo quarto l'attacco della GF si inceppa, mentre i padroni di casa iniziano a trovare fluidità nelle azioni offensive, grazie anche a una difesa press, che mette in seria difficoltà Cerutti e compagni. L'asse Corrocher-Proto dà buoni frutti per i padroni di casa, che prima colmano il gap e poi scappano via, approfittando delle difficoltà degli alligatori nel trovare la via del canestro.
Si arriva così a metà partita con i padroni di casa avanti di XXXXX punti.
Al rientro dagli spogliatoi, Fissore e Sabena provano ad alzare il ritmo in difesa e a rimbalzo, ma l'attacco continua a restare sterile. Pino ne approfitta, arrivando a toccare i 21 punti di vantaggio, ma proprio quando pare che la partita sia completamente nelle mani dei padroni di casa, Botto e Caldarone suonano la carica per i Gators, con una bomba e alcune scorribande offensive, che riportano gli nospiti in scia.
Nell'ultimo periodo Pino gestisce il vantaggio, nonostante il tentativo di rientro della GF, sospinta dai canestri di Giacone e Marengo, e dalla verve difensiva di Fissore, l'ultimo a mollare in casa Gators.
Nonostante gli sforzi, Pino riesce a portare a casa i due punti, chiudendo il match sul 57-47.
I Gators chiudono così la stagione regolare al terzo posto, e nei playoff affronteranno Domodossola, squadra insidiosa, che ha chiuso sesta nel girone A, ma che non va sottovalutata, sia per la caratura dei giocatori, sia per la distanza della trasferta infrasettimanale, che potrebbe giocare brutti scherzi.
Ora sotto con gli allenamenti, con la massima concentrazione, per poter disputare al meglio i playoffs, cercando di migliorare il risultato dello scorso anno. Go Gators!

Prossimo incontro: venerdì 26 aprile 2019, ore 21.15 GF - Domodossola (Palazzetto dello sport - Via Giolitti, 2 Savigliano (CN))

ZETAEMME CAYMANS - GIAVENO BASKET 50-79

Parziali: 4-18, 6-19, 20-20, 20-22.

ZETAEMME Caymans: Mellano 12, Marano 7, Cerutti 6, Gili S.6, Vasquez 5, Tomatis 4, Gili R.4, Tallone 4, Appendino 2, Donnarumma 0, Castelli 0 . All.G.Mondino

I Caymani affrontano l’ultima gara casalinga del loro campionato di promozione, ospitando i torinesi del Giaveno. La partita si gioca 48 ore dopo la sconfitta di misura a Condove ed in campo rientrano Appendino, Vasquez, Marano ed i due Gili.
Nonostante ciò, il canestro dei Caymani, sembra essere avvolto nella pellicola trasparente: nei primi 2 quarti, i biancoverdi riescono nell’impresa di segnare la miseria di 10 punti, contro i 38 degli avversari. Dopo l’intervallo lungo, i padroni di casa tornano ai propri standard e mettono a referto 40 punti, perfettamente suddivisi negli ultimi due periodi, ma la loro rincorsa al Giaveno è rallentata dal direttore di gara, che ergendosi da protagonista, fischia ben 7 falli tecnici.
“Sono doppiamente dispiaciuto, per il risultato finale ed un divario che non è così marcato tra le due squadre, e per i ragazzi, a cui stasera non è riuscito nulla. La prossima settimana, vogliamo fare una buona partita a Carmagnola, per chiudere il nostro campionato“.
Prossimo incontro, Giovedì 18 aprile ore 21 Bc Caymans Zetaemme @ Carmagnola Dolphins.

JUNIORES: ABC SERVIZI GATORS - CARAGLIO GOMME 60-68

Parziali: 13-24, 10-14, 16-8, 21-22.

ABC SERVIZI Gators: Fantini 27, Audero, Racca, Craco 2, Ianniciello 4, Gallo 13, Roano 9, De Leo 1, Berbotto 2. All. Mascolo

Caraglio Gomme: Gertosio 7, Tavella, Bruno 21, Giordano 4, Brignone 3, Dutto 2, Mattalia 2, Stajka, Tavella 16. All. Donadio

Iniziano i Playoff del campionato Juniores CSI e la prima serie di semifinale vede contrapposti i Gators, griffati ABC Servizi, e la squadra di Caraglio. Partita iniziata timidamente dagli Alligatori, poco aggressivi in difesa e non incisivi in attacco; primo quarto regalato agli avversari che creano un vantaggio di una decina di punti che risulterà decisivo.
Nel secondo quarto sostanzialmente si ripete il copione del primo, con Craco e Roano che si alternano in cabina di regia ma non riescono a alzare i ritmi dell'attacco. Nell'intervallo però scatta l'interruttore ed i ragazzi rientrano in campo guidati da un sontuoso Fantini versione cecchino e da Audero e Berbotto a fare la voce grossa sotto le plance. De Leo corre in contropiede ad ogni recupero, e Racca e Ianniciello lottano su tutte le palle perse. Con queste premesse il gap diminuisce fino a 6 punti, che ritorna alla doppia cifra a causa di due banali errori e relativi capovolgimenti di fronte. Ma i Gators non demordono e recuperano di nuovo portandosi a 6/7 punti di distacco. A pochi minuti dalla fine 2 triple avversarie consecutive ricreano un altro strappo, riportato agli 8 punti finali dai Gators che con orgoglio giocano e lottano fino all'ultimo secondo, per dimostrare agli avversari che gara 2 non sarà una passeggiata.

Prossima partita: Caraglio Gomme - ABC SERVIZI GATORS, sabato 20 aprile ore 16.30 (Palazzetto dello sport di Caraglio) 

U16 GOLD: GF GATORS - OASI LAURA VICUNA 61-72

Parziali: 12-31, 12-9, 18-17, 19-15.

GF GATORS: Robasto 16, Nicola 9, Arneodo 8, Gullino 8, Catalano 7, Griffone 7, Baretta 2, Bugliarelli 2, Stima 2, Serra. All. Botta / Acc. Caputo

OASI LAURA VICUNA: Canavesio 24, Ragab 14, Spada 10, Giacometti 5, Ventura 5, Zanetti 5, Vezzola 4, Benintende 3, Viola 2, Mazzetto. All. Raiteri/Cantanna

Domenica 14 aprile è andata in scena la seconda gara del girone di ritorno per il titolo U16 Gold: i ragazzi di coach Botta sono chiamati ad una prova d'appello per continuare a sperare nella qualificazione alle final four di maggio.
Purtroppo, però, la partenza è scioccante: dopo 2 minuti coach Botta è costretto a chiamare time out, causa il parziale di 10-2 degli ospiti, con una formazione lenta e macchinosa, che non riesce nemmeno a difendere. Al rientro in campo, dopo la strigliata, gli Alligatori non riescono a cambiare marcia e continuano a subire le iniziative ospiti, i cui giocatori tagliano a fette a più ripresa una difesa veramente inesistente. Iniziano le rotazioni, nel tentativo di trovare forze più fresche e pronte, ma la musica non cambia e il primo periodo termina con un pesante 31-12 per i torinesi.
Nel secondo quarto, capitan Nicola e compagni si svegliano un po', riuscendo a difendere un po' meglio: infatti, l'attacco degli avversari si inceppa parecchio rispetto all'inizio, ma la GF non ne approfitta fino in fondo, riuscendo a recuperare sol in parte lo svantaggio accumulato nel quarto precedente e chiude al giro di boa ancora sotto per 40-24.
Negli spogliatoi, coach Botta cerca di spronare i suoi, chiedendo loro maggiore intensità e spirito di sacrificio, uniche armi adorttabili per provare a rientrare in partita.
Al rientro, si vede un'altra squadra, più pronta a difendere e più concreta in attacco, guidata da Nicola, Robasto e Catalano: la sfida si svolge sui giusti binari, è combattuta con ritmi più alti, solo qualche disattenzione difensiva e qualche palla persa di troppo non permettono un recupero più importante. A fine periodo, infatti, Oasi è ancora davanti 57-42.
L'ultimo quarto è ancora combattutissimo, Savigliano trova diverse palle recuparate, grazie ad una difesa che finalemnte si può definire tale: grazie alle palle rubate di Catalano, alle iniziative di Gullino bavo a servire i compagni, a Robasto e Nicolla i Gators arrivano fino al -8 a 3 minuti dalla fine. Ma nei restanti, gli spiti trovano alcuni canestri che alla fine risulteranno decisivi, tra i quali una tripla da quasi 9 metri, rispedendo al mittente il tentaivo di rimonta.
Finisce così con la vittoria di Oasi per 72-61: peccato, per l'ennesima volta, di aver sprecato un'occasione per togliere dalla casella della classifica lo zero, contro una formazione alla portata. É stata pagata a caro prezzo l'inizio di partita, con un parziale troppo pesante che è poi stato impossibile recuperare: le speranze di arrivare alle final four sono ormai nulle, ma poco importa, occorre ricominciare dal lavoro in palestra per chiudere al meglio la stagione pur sempre positiva.

Prossimo impegno: domenica 28 aprile 2019 ore 15:30 SBA BASKET ASTI - GF GATORS, Palazzetto dello Sport - Via Gerbi - ASTI (AT).