venerdì 29 novembre 2013

Fiocco azzurro in casa Gators!!!

Con grande gioia, in casa Nasari finalmente è arrivato l'erede tanto desiderato!
Dopo mesi di dolce attesa l'evento si è compiuto. La famiglia Gators si allarga e dà un caloroso benvenuto al piccolo Leonardo!!!

Tanti auguri a papà Marco, che da oggi avrà un tifoso in più, e a mamma Stefania!

L'articolo sulla decima giornata della Serie D su "La Stampa"



La classifica dopo la nona giornata della Serie D



Le foto della nona giornata della Serie D



Lo scout della nona di campionato della Serie D



IL PAGELLONE di Dalmax: Alba - Gators

I Gators escono sconfitti al termine di una partita combattuta contro una formazione attrezzata. Ringrazio quanti ancora una volta hanno espresso, durante la gara, il proprio gradimento per questa rubrica, giunta ormai al quarto anno. Non mi resta che augurarvi buona lettura e… GO GATORS!!!



IL PAGELLONE:

AMBROGIO: 6
Nella prima parte di gara è ligio al dovere, mentre nella seconda infiamma la sfida realizzando dall’arco i punti del meno 6. Sul più bello le percentuali non lo aiutano, ma le scelte sono corrette. GRAFFIANTE.

BIGA: 6
Il suo ingresso moltiplica l’intensità in campo degli Alligatori. In difesa è attento e insuperabile, in attacco a tratti costruisce ottime iniziative, non sempre premiate dalla sorte. SENTINELLA.

BURDESE: 6
Non spreca i minuti che gli vengono concessi nel finale ed entra sul parquet col coltello tra i denti lottando tra le maglie avversarie e facendosi valere a rimbalzo e in difesa. SOLERTE.

CALDARONE: 6,5
Sfrutta ogni minimo spazio concesso dagli avversari per creare pericoli alla difesa albese, spesso costretta al fallo. Grazie al suo agonismo tiene altissimo il ritmo della squadra. SPAVALDO.

FISSORE: 7
Pericolo pubblico numero uno, tiene sotto scacco i lunghi di Alba facendosi trovare sempre pronto nel pitturato. Ogni sua conclusione porta punti preziosi o tiri liberi. CORAZZIERE.

GEMMA: 7
Buttato nella mischia in un momento difficile, il giovane Alligatore risponde presente firmando dopo pochi istanti la tripla del riavvicinamento e offrendo una performance sopra le righe. ARDENTE.

NASARI M.: 5
Non è la sua serata e quando pure sceglie la soluzione migliore qualcosa va storto. Dopo numerose gare da trascinatore in termini realizzativi, una partita stregata può capitare. NUVOLOSO.

NICOLA: 6,5
Riesce a mettere in difficoltà i suoi diretti avversari variando sempre soluzione e mostrando la versatilità del suo arsenale. Non sempre però raccoglie quanto seminato. LUMINARE.

ROGGERO: 5
Il clima della partita non è disteso e il nostro playmaker ne risente faticando a trovare l’idea giusta nella fase di impostazione. Impegno e determinazione non sono comunque in discussione. TESO.

SCOTTA: 5,5
Sicuro in regia, escogita sempre ottime soluzioni facendo venire il capogiro agli albesi grazie ai suoi movimenti da manuale. Le percentuali non rendono merito alle sue iniziative. ILLUSIONISTA.

NASARI F.: 4
Ha il merito di provare a cambiare più volte strategia durante la gara, senza però trovare la chiave giusta, complice anche la caratura della formazione di Alba. DINAMICO.

VOTO SQUADRA: 5
Decisamente un altro atteggiamento rispetto alla gara precedente, ma c’è ancora da lavorare per ritrovare la brillantezza vista a in alcuni frangenti di questo inizio di campionato. WORK IN PROGRESS.
--
Marco Dalmasso

L'intervista dopo la partita con Alba!



martedì 26 novembre 2013

NUOVA PALLACANESTRO ALBA – ZETAEMME GATORS 78-57

Parziali: 24-13, 13-17, 19-15, 22-12.

ZETAEMME Gators: Nicola 14, Fissore 11, Ambrogio 8, Biga 5, Nasari M. 5, Caldarone 4, Roggero 4, Gemma 3, Scotta 3, Burdese 0. All. Nasari F.

Alba: Amoruso 24, Prono 14, Pavese 13, Rissolio 10, Mucuta 7, Duffaut 4, Barberis 3, Burello 2, Cavagnero 1, Cortese, Francone n.e, Boffa n.e. All. Alfero.

Domenica 24 novembre i Gators sfidano in trasferta la temibile compagine di Alba. L’inizio degli Alligatori è elettrizzante: Fissore sblocca subito il risultato segnando in post basso, subito dopo Nasari trova il bersaglio dall’arco dei tre punti. Il mini parziale di 5 a 0 non intimorisce i padroni di casa, abili a spezzare subito la tendenza negativa. Gli albesi, dopo aver preso fiducia, concretizzano il sorpasso grazie alla precisione dalla lunetta e allungano nel punteggio. Gli ospiti pagano basse percentuali al tiro unite a troppa frenesia in attacco e sono costretti ad inseguire sullo score di 14 a 5. Biga, appena entrato, dà la scossa necessaria pressando in difesa e realizzando in transizione. Negli ultimi tre minuti Ambrogio prima confeziona un assist per Nicola, poi si mette in proprio con i due punti che valgono il meno 6 (17-11). Alba però non sbaglia un colpo e alla prima sirena porta il proprio vantaggio in doppia cifra sul 24 a 13. Nel quarto successivo Biga e Scotta accorciano le distanze dalla lunetta, ma ancora una volta i padroni di casa mantengono il distacco trovando il fondo della retina dalla lunga distanza. Nicola nel pitturato fa valere le sue qualità aggiornando il tabellino punti, mentre i già citati Scotta e Fissore guadagnano tiri liberi fondamentali per rimanere agganciati al match. Roggero a metà periodo sigla il meno 5 (27-22), ma Alba si mantiene sempre a distanza di sicurezza. Nicola e Fissore continuano a realizzare e prima del giro di boa Caldarone fissa il punteggio sul 37 a 30 per Alba. Al giro di boa cambia il campo ma non l’inerzia. I Gators non riescono a concretizzare quanto di buono creato e i padroni di casa fuggono via grazie a tre triple consecutive che di fatto spezzano definitivamente l’eqilibrio. Gli albesi ora conducono 46 a 30. Biga e Scotta non ci stanno e segnano i punti che ridanno speranza ai biancorossi. Fissore materializza una giocata da tre punti, ben imbeccato da Caldarone. I padroni di casa restano glaciali dalla lunetta, mantenendo pressoché invariato il divario. Prima dell’ultima pausa, Ambrogio e Gemma segnano dalla lunga distanza tenendo gli Alligatori ancorati alla sfida. Il tabellone prima dei dieci minuti finali recita 56 a 45 in favore di Alba. Caldarone ha subito un ottimo impatto e la difesa degli ospiti è compatta. Dopo alcuni giri di lancette Ambrogio realizza ancora da tre portando davvero a contatto i Gators sul punteggio di 59 a 53 quando mancano 6 giri di lancette al termine. Sul più bello però i padroni di casa riprendono la fuga, sfruttando ottime iniziative e un tecnico fischiato ai danni di Roggero. Nel finale spazio ai giovani con il già nominato Gemma e Burdese, subito granitico a rimbalzo. Finisce 78 a 57 per Alba. Punteggio troppo severo per gli Alligatori, rimasti in partita per quasi tutta la gara.

Prossimo incontro: Venerdì 29/11/2013 ore 21,15 ZETAEMME Gators – Oasi Laura Vicuna (Palasport - Strada Carmagnola 5 - Caramagna (CN))
--
Marco Dalmasso

lunedì 25 novembre 2013

U12: GATORS - GS MONVISO BRA 18-46‏

Parziali: 6-16, 6-8, 2-14, 4-8.

GATORS: Baretta 4, Cordasco 4, Davicco 4, Catalano 2, Ghigo M. 2, Roano 2, Airaldi 0, Andreani 0, Barra 0, Ghigo A. 0, Lupo 0, Maucione 0. All. Toselli-Nasari.

GS Monviso Bra: Giannotto 14, Chiesa S. 8, Allocco 6, Chiesa N. 4, Socchi 4, Arpaia 2, Tonti 2, Bavaro 0, Bucca 0, Paduret 0, Rocco 0, Sordo 0. All. Filippone.

Emozione fortissima per i nostri bambini più piccoli dell' Under12 che, per la prima volta, hanno giocato una PARTITA VERA. Tante risate ed esultanze hanno contraddistinto la domenica mattina dei nostri piccoli Alligatori, che sicuramente conserveranno per tanto tempo il positivo ricordo della loro prima partita di basket!
E' Cordasco a realizzare i primi punti, che passeranno alla storia come il primo canestro di una squadra giovanile GATORS di Savigliano in una partita ufficiale. Tutta la panchina dei Gators si alza in piedi per esultare insieme agli applausi del folto pubblico che gremisce la palestra "B" del Palasport di via Giolitti.
Catalano è bravo a portare palla, mentre Andreani e Lupo si impegnano in difesa cercando di rubare palla. Il secondo quarto è quasi giocato alla pari, i baby alligatori sono ben supportati a rimbalzo dai fratelli Ghigo, Davicco realizza un paio di efficaci canestri ed esordiscono sul parquet con entusiasmo Airaldi, Barra e Maucione. Scorrono il terzo e ultimo quarto, Roano corre tantissimo per tutto il campo e Baretta chiude lo score dei Gators realizzando l'ultimo canestro.
I due coach Toselli e Nasari M. commentano emozionati e felici: nonostante la sconfitta contro una squadre più esperta composta da  atleti del 2001 e 2002 a differenza dei nostri 2003-2004, ci siamo divertiti e passata l'emozione dei primi minuti i ragazzi si sono impegnati tantissimo, possiamo quindi dire che per noi è stato un grande successo e abbiamo rispettato alla lettera il motto dei centri minibasket GATORS:"VINCE CHI SI DIVERTE DI PIU'!"

Prossimo incontro: Data e ora da stabilire, Basket Mondovì - Gators (Palazzetto Palamanera, Via Cuneo 12, Mondovì).

U13 REG.: ABC SERVIZI GATORS – SALUZZO B 56–83

Parziali: 16-17, 12-20, 6-19, 22-27

ABC SERVIZI Gators: Berbotto 20, Fantini 20, Levrone 10, Racca 4, Gallo 2, Armando 0, Audero 0, Borile 0, Craco 0, El Rhorfi 0, Ianniciello 0, Prunotto 0. All. Dalmasso-Villois

Saluzzo B: Gavatorta 21, Enrico Soshia 16, Canavese 12, Partiti 9, Fedrica 7,Cailloi 6, Favolea 5, Panivello 4, Arrò 3, Aimone 0, Mattioli 0, Viale 0. All. Latini.

Sabato 23 novembre i giovani Alligatori affrontano tra le mura amiche la compagine di Saluzzo. Dopo pochi secondi Gallo sblocca il risultato realizzando in contropiede Gli ospiti reagiscono immediatamente costruendo buone azioni d’attacco e tentano la fuga, ma gli Alligatori rispondono colpo su colpo grazie alla verve offensiva di un ottimo Fantini e alla concretezza di Levrone. A cavallo tra primo e secondo quarto i Gators bloccano gli avversari nella loro metà campo, trovando in un ispiratissimo Berbotto i punti per rimanere agganciati al match. El Rhorfi garantisce vivacità all’attacco, Craco gestisce bene ogni possesso e il duo Armando-Prunotto è attento alla fase difensiva. Nel terzo quarto i padroni di casa subiscono il parziale che di fatto indirizza il match in direzione saluzzese. Nonostante il contraccolpo, però, gli Alligatori non mollano e trovano ripetutamente la via del canestro grazie ai già citati Berbotto e Fantini, entrambi top scorer della squadra) e Levrone. Ianniciello e Audero mantengono alta l’intensità di gioco, mentre Borile si rende pericoloso in più di un occasione trovando però il ferro. Nel finale Racca ruba la scena a tutti prima recuperando palla e confezionando un assist per Fantini, poi segnando due volte consecutivamente. Il risultato finale è 83 a 56 per Saluzzo. I giovani Alligatori sono rimasti in partita per oltre metà gara e per larghi tratti hanno confermato i passi in avanti visti in settimana durante gli allenamenti.

Prossimo incontro: Lunedì 02/12/2013 ore 18,45 Basket Fossano – ABC SERVIZI Gators (PALAZZETTO DELLO SPORT- Via Cherasco 7- FOSSANO - (CN)).
--
Marco Dalmasso

U14: ABC SERVIZI GATORS – BRA 26-107

Parziali: 4-28, 3-27, 7-20, 12-32.

ABC SERVIZI Gators: Kodrinaj 10, Lino 9, Fadlaoui 2, Lifandali 2, Toma 2, Malengo 1, Armando 0, Pavan 0, Rosa 0, Stanciu 0. All. Villois-Marano.

Bra: Confoito 25, Auhvy 22, Stra 16, Cerrato 10, Bernocco 8, Sala 8, Epinot 6, Groppo 6, Ferrero 4, Milanesio 2. All. Borlengo.

Domenica 24 Novembre inizia il campionato per i ragazzi dell’U14. Per alcuni è l’esordio in una gara ufficiale, ma l’emozione sembra essere subito superata dal canestro del 2-0 di Lino. La squadra ospite, molto più esperta, prende in mano la partita e non lascia scampo ai giovani alligatori. Stessa sorte per il secondo periodo, dove soltanto Malengo e Kodrinaj riescono a recuperare qualche pallone in difesa e trasformarli in canestro. L’impatto nel terzo quarto è migliore, soprattutto in difesa, con alcuni recuperi di Toma e Rosa. Nell’ultimo periodo, alcuni rimbalzi di Stanciu ed alcuni recuperi difensivi di Pavan ed Armando fruttano a qualche canestro in contropiede di Lifandali e Fadlaoui. Nel complesso, è da sottolineare l’impegno mostrato nella seconda parte di gara contro una squadra di livello superiore.

Prossimo incontro: Domenica 01/12/2013 ore 11:00 ABC SERVIZI Gators – Promosport Boves (Palazzetto dello sport – Via Principessa Mafalda, 9 – Racconigi (CN)).

ALPIGNANO VALLEDORA - SFEL CAYMANS 59-52

Parziali: 13-15,13-9,15-8,18-20.

SFEL Caymans: Alasia 26, Gemma 11, Borsa 6, Colombano 4, Luddeni 2, Donalisio 2, Orsini 1, Capello 0, Burdese 0, Marano 0. All. Mondino-Tamagnone.

Alpignano Valledora: Marcolongo 12, Nicola 12, Vaglienti 10, De Falco 9, Campanelli 9, Di Marco 4, Aguiari 3, Palmieri 0, Paronetto 0. All. Bencivenga.

Nella quarta giornata di campionato, i Caymans vanno a far visita all'Alpignano Valledora.
Dopo pochi istanti i Caimani perdono Marano, che lascia il campo per infortunio, sostituito da Luddeni e Borsa.
Fin dai primi minuti sale il nervosismo in campo e la partita inizia ad incattivirsi a causa di una gestione troppo permissiva da parte dell'arbitro; entrare in area senza subire un contatto diventa sempre più difficile, così i ragazzi si affidano spesso al tiro da fuori con esito alterno.
Nel secondo tempo i biancorossi faticano a trovare la via del canestro e ogni qual volta si avvicinano agli avversari e sembra potersi concretizzare il riaggancio, vengono fermati da fischi avversi (4 falli tecnici fischiati contro!).
Ora occorre prepararsi bene in vista del prossimo incontro, per recuperare punti preziosi per la classifica e per il morale.

Prossimo incontro: Mercoledì 27/11/2013 ore 21,00, SFEL Caymans - River Borgaro Torinese (Palasport - Via San Giorgio CAVALLERMAGGIORE (CN)).

giovedì 21 novembre 2013

IL PAGELLONE di Dalmax: Gators - Orbassano

I Gators escono sconfitti dalla sfida con Orbassano in seguito a una prestazione incolore. Ecco le pagelle del match, buona lettura! GO GATORS!!!





IL PAGELLONE:

AMBROGIO: 5
Le sue triple regalano qualche lampo di luce in una serata opaca. Manca però di continuità nel corso dei 40 minuti e la performance negativa della squadra non lo aiuta. ALTERNO.

BONGIOVANNI: 5
Quando viene chiamato in causa, soprattotto nel finale, prova a portare sicurezza alla squadra con ordine ma senza quella scintilla che potrebbe invertire l’inerzia dell’incontro. COSTRUTTIVO.

BURDESE: s.v.

CALDARONE: 5
Fatica ad entrare nel vivo del gioco. In difesa mette pressione e contiene egregiamente, mentre in attacco, pur prendendo buoni tiri, deve fare i conti con la sorte avversa. APPANNATO.

FISSORE: 4
Una certezza sotto le plance, costringe spesso i torinesi a fermarlo con le cattive. Purtroppo non concretizza quanto creato a causa delle percentuali non eccezionali in lunetta. AFFRETTATO.

GEMMA: s.v.

GHIONE: 4
Alterna alcune pregevoli giocate, con le quali elude ogni tentativo ospite di fermarlo, a qualche palla persa di troppo, che costa possessi importanti durante il tentativo di rimonta della squadra. ALTALENANTE.

NASARI M.: 5/6
Se da un lato si lascia innervosire dai mancati fischi forzando qualche volta la conclusione, dall’altro è anche l’unico a tenere in piedi la partita con i suoi punti e i suoi spunti offensivi. INQUIETO.

ROGGERO: 6+
Dirige con autorevolezza l’orchestra, scegliendo sempre la soluzione migliore. Mai una sbavatura, il nostro Alligatore è certamente una nota positiva all’interno di una gara da dimenticare. SQUISITO.

SABENA: 4
Cattura un numero infinito di rimbalzi, lasciando le briciole agli avversari e garantendo extra possessi importantissimi. Non sempre riesce a finalizzare tutto ciò che di buono riesce a creare. OFFUSCATO.

NASARI F.-SCOTTA: 4
Provano in tutti i modi a invertire la tendenza, ma senza  ottenere i risultati sperati. Nella seconda metà di gara ottengono la reazione della squadra, ma ciò non basta per conseguire la vittoria. DISARMATI.

VOTO SQUADRA: 2
Partita troppo brutta per essere vera. Gli Alligatori hanno dimostrato grande potenziale in questa prima fase di stagione, ma senza la necessaria intensità e determinazione qualunque avversario diventa temibile. EVANESCENTE.
--
Marco Dalmasso

martedì 19 novembre 2013

lunedì 18 novembre 2013

ZETAEMME GATORS – ORBASSANO 58-67

Parziali: 10-11, 18-26, 17-19, 13-11.

ZETAEMME Gators: Nasari M. 23, Ghione 8, Roggero 8, Sabena 8, Ambrogio 6, Fissore 5, Bongiovanni 0, Caldarone 0, Burdese n.e., Gemma n.e. All. Nasari-Scotta.

Orbassano: Riello 18, Cordero 15, Bedetti 13, Rigo 9, Sardella 5, Sabia 4, Cuppone 3, Costa 0. All. Bonetto.

Venerdì 15 novembre i Gators affrontano tra le mura amiche la formazione di Orbassano. Gli ospiti cominciano nel migliore dei modi, difendendo in maniera aggressiva e attaccando con pazienza e ordine. Gli Alligatori, invece, faticano a costruire azioni offensive, esponendosi ai contropiedi dei torinesi, che si portano sul 4 a 0. Servono 4 minuti ai padroni di casa per accorciare le distanze, grazie ad un coast to coast di Nasari. Sotto le plance il duo Sabena-Fissore cattura tutti i rimbalzi, ma la squadra pecca in concretezza. Orbassano a poco a poco aumenta il gap e dopo 5 minuti il punteggio è di 11 a 2 per gli ospiti. Roggero prova a invertire la rotta, imitato subito dopo da Sabena, abile a concretizzare l’ennesimo rimbalzo. La difesa dei Gators diventa granitica e il canestro di Ghione permette agli Alligatori di concludere il primo quarto ad una sola lunghezza di ritardo (11-10. Nel periodo successivo la piccola rimonta viene vanificata da un numero eccessivo di palle perse. Orbassano è cinica ed efficace a sfruttare ogni minima sbavatura dei Gators per aumentare il bottino di punti. Gli Alligatori riescono comunque a rimanere aggrappati al match grazie alle iniziative di Fissore e di Ambrogio, ben imbeccati da Nasari. A metà periodo i padroni di casa inseguono a meno 2, sullo score di 21 a 19. Prima del giro di boa, però, i torinesi hanno la forza di allungare, complici alcune disattenzioni difensive e percentuali non ottimali dalla lunetta. Nasari, ancora una volta poco tutelato nei numerosi contatti subiti, prova e riesce a tenere a galla la squadra grazie alla sua abilità tecnica. Nonostante queste giocate strepitose, il punteggio a metà gara sorride ad Orbassano, che conduce per 37 a 28. Al cambio di campo i Gators sembrano più volitivi, ma la svolta tarda ad arrivare. Gli ospiti riescono anche nelle azioni più difficili a trovare la via del canestro e a mantenere invariato il divario. Gli Alligatori creano buone soluzioni in attacco, ma la sorte non è tra gli alleati. Superato l’urto, i torinesi scappano nel punteggio arrivando fino al più 16 (56-40). Nel finale di tempo Fissore e un imprendibile Nasari limitano i danni per i Gators e giunti agli ultimi dieci minuti di gioco il tabellone segna 56 a 45 per Orbassano. Appena rientrati sul parquet, i padroni di casa cominciano con i fuochi d’artificio: Bongiovanni e Caldarone provano ad alzare il ritmo, Ambrogio segna da tre e subito dopo Nasari inventa tra le maglie avversarie un canestro che porta i biancorossi a meno 6 (56-50). Nonostante una gara sotto tono i Gators avrebbero l’occasione per rimediare, ma gli ospiti sono freddi in lunetta e al tiro. Gli Alligatori falliscono con un pizzico di sfortuna le conclusioni che potrebbero portare la parità. I falli sistematici non portano miglioramenti e Orbassano vince con il punteggio di 67 a 58. I Gators pagano dazio in seguito ad una performance non ottimale. Occorre ritrovare la forma migliore in vista della prossima delicata trasferta.

Prossimo incontro: Domenica 24/11/2013 ore 18 Nuova Pall. Alba – ZETAEMME Gators (PALAZZETTO COMUNALE – Corso Langhe 50 - ALBA - (CN)).

U13 REG.: SALUZZO A – ABC SERVIZI GATORS 69 – 10

Parziali: 20-4, 11-1, 21-4, 17-1.

ABC SERVIZI Gators: Fantini 4, Levrone 4, Audero 2, Armando 0, Berbotto 0, Borile 0, Craco 0, Ianniciello 0, Prunotto 0, Racca 0. All. Dalmasso-Villois.

Saluzzo A: Grosso 14, Forgia 9, Frandino 8, Martina 8, Molinengo 8, Xhalupi 8, Chiola 5, Quaranta 3, Beltrando 2, Comba 2, Dei Re 2. All. Ballatore.

Sabato 16 novembre i Gators, privi di El Rhorfi e di Gallo infortunati, sono ospiti di Saluzzo A, squadra ostica e ben attrezzata. L’inizio dei giovani Alligatori è spumeggiante: Levrone porta subito in vantaggio i suoi segnando in mezzo al traffico. Poco dopo è il turno di Audero, bravo a farsi trovare pronto nel pitturato. I saluzzesi, superato l’avvio complicato, cominciano a macinare gioco e allungano nel punteggio. Gli Alligatori, però, vendono cara la pelle, difendendo con tenacia e costruendo molto in fase offensiva. Fantini tiene costantemente sotto scacco la retroguardia saluzzese, mentre Craco e Racca restano nel vivo delle azioni  d’attacco, guadagnando preziosi tiri liberi. Nel quarto successivo, nonostante la superiorità tecnica dei saluzzesi, i biancorossi stringono le maglie in difesa concedendo solo 11 punti alla formazione di casa. Nella seconda metà di gara i Gators mantengono la giusta concentrazione contenendo bene le iniziative avversarie. Ianniciello ancora una volta mette in campo grinta da vendere, mentre il trio Armando-Borile-Prunotto prova a rendersi pericoloso in attacco, ma la sorte è avversa. Fantini e Levrone continuano a pungere, ben imbeccati da Berbotto, granitico anche a rimbalzo. Saluzzo vince meritatamente, ma ancora una volta il punteggio non esprime appieno l’ottima performance degli Alligatori. A dispetto dei punti segnati,infatti, i Gators hanno creato moltissimo peccando però di imprecisione. Resta comunque una convincente prova difensiva e la concentrazione mostrata per quasi tutti i 40 minuti.

Prossimo incontro: Sabato 23/11/2013 ore 15,30 ABC SERVIZI Gators – A. DIl. Pall. Saluzzo B (PALAZZETTO DELLO SPORT - Via Principessa Mafalda 9 - RACCONIGI - (CN)).
--
Marco Dalmasso

domenica 17 novembre 2013

SFEL CAYMANS - PLAYGROUND TORINO 72-54

Parziali: 18-15, 9-12, 19-15, 26-12.

SFEL Caymans: Gemma 22, Alasia 18, Donalisio 15, Colombano 6, Luddeni 3, Marano 3, Capello 2, Burdese 2, Borsa 1, Crosetto 0, Orsini 0, Allocco 0. All. Mondino- Tamagnone.

Playground Torino: Palladino 20, Corcione 15, Scara 13, Marini 2, Caruso 2, Panuccio 2, Paoletti 0, Traverso 0, Mansi 0. All. Colombo.

Nella terza giornata di campionato i Caymans affrontano, tra le mura amiche del palazzetto di Cavallermaggiore, i torinesi del Playground.
Nonostante il predominio fisico, i ragazzi di Gio Mondino e Daniele Tamagnone non riescono a staccare gli avversari nelle fasi iniziali della partita. I torinesi, inoltre, dopo 4 minuti di gioco, passano alla difesa a zona, che manterranno fino alla fine del match. I padroni di casa alternano pregevoli conclusioni ad errori scellerati.
Dopo l'intervallo i Caimani giocano con più intensità su entrambi i lati del campo e, grazie all'ottima vena realizzativa di Gemma, ben coadiuvato da Alasia e da Donalisio, scavano il solco, staccando definitivamente gli avversari.
Da segnalare il buon esordio di Luddeni in cabina di regia assieme a Marano e Borsa e di Allocco.

Prossimo incontro: Venerdì 22/11/2013 ore 21,15 Valledora Alpignano – SFEL Caymans (Palestra Scuole Medie - Strada Contessa, 90 CASELETTE (TO))

venerdì 15 novembre 2013

giovedì 14 novembre 2013

La classifica dopo la settima giornata della Serie D



L'articolo dopo la settima giornata della Serie D su "Il Saviglianese"



L'articolo dopo la settima giornata della Serie D su "La Stampa"



Lo scout della settima di campionato della Serie D



IL PAGELLONE: Rivalta - Gators

Ancora una vittoria contro la temibile compagine di Rivalta, ma non si deve abbassare il livello di concentrazione, venerdì ci sono in palio altri due punti e bisogna farsi trovare pronti! Go Gators!





IL PAGELLONE:

AMBROGIO:  7/8
Ottima prestazione balistica  per la guardia dei Gators, da migliorare l’attenzione in difesa. NON GIRARTI VERSO IL PUBBLICO.

BIGA: 7
Torna sul parquet dopo anni, ma le zingarate difensive e offensive son sempre le stesse e di ottima fattura. WELCOME BACK.

CALDARONE: 6+
Sempre aggressivo, alcune volte perfino un po’ troppo. BOSTIK.

SCOTTA: 6.5
Esordio stagionale e un po’ di ruggine addosso, ma sempre utile nei vari ruoli che deve ricoprire durante la partita. JOLLY.

FISSORE: 7.5
Tanta grinta e infinita sostanza, condita da richiami dell’allenatore e del playmaker per decisioni non sempre azzeccate. UNCONTROLLABLE.

NICOLA: 8-
Straripante in area dove subisce un’infinità di falli con conseguenti viaggi in lunetta. Il meno perché cede i liberi del tecnico a Fissore :). TIRO LIBERO.

BURDESE: s.v.
Ci saranno altre occasioni per fare esperienza. NEXT TIME.

MISSENTI: 6+
Parte bene poi condizionato da falli gioca poco e non riesce a esprimersi. FALLO.

ROGGERO: 7
Comanda e gestisce la squadra a dovere anche se non sempre viene ascoltato… PREDICATORE.

GEMMA: s.v.
Ci saranno altre occasioni per fare esperienza. NEXT TIME

NASARI F.: 7
Gestisce bene le forze della squadra alternando vari tipi di quintetti. ZEN.

lunedì 11 novembre 2013

L'intervista dopo la partita con Rivalta!



RIVALTA - ZETAEMME GATORS 62 - 76

Parziali: 12-16; 12-15; 11-21; 27-24.

ZETAEMME Gators: Nicola 20, Fissore 17, Ambrogio 14, Biga 9, Scotta 6, Roggero 5, Missenti 3, Caldarone 2, Burdese n.e., Gemma n.e. All. Nasari.

Rivalta: Cavallotto 20, Giurbino 15, Mortara 13, Campanello 6, Perino 3, Castagneri 2, Torta 2, Ciuti 1, Bonazzi, Destro, Tarsia, Vair. All. Ghiani.

Domenica 10 Novembre i Gators sono impegnati in trasferta sul difficile campo di Rivalta, formazione insidiosa, mix di giovani e veterani, che precede i biancorossi in classifica.
Gli alligatori devono fronteggiare assenze importanti, non sono infatti disponibili Cerutti, Ghione, Nasari, Sabena e Bongiovanni fermi per problemi di lavoro o infortuni; si rivedono in campo Biga e Scotta alla prima apparizione stagionale.
Roggero e compagni partono subito forte, Nicola fa valere la sua tecnica sotto canestro, ben coadiuvato da Fissore, vera spina nel fianco della difesa di casa.
Rivalta prova a rispondere con Mortara e con l'intensità difensiva di Destro, ma gli alligatori riescono a prendere qualche punto di vantaggio.
Nel secondo quarto i Gators allungano ancora, grazie ad alcune buone iniziative di Biga e alle triple di Ambrogio, che dimostra fin da subito di essere molto ispirato.
Rivalta sembra accusare il colpo, ma i biancorossi non riescono a chiudere la partita e si va al riposo sul punteggio di 24-31.
Al rientro dagli spogliatoi i Gators alzano il ritmo in difesa, Caldarone e Missenti mettono pressione sulle guardie avversarie, mentre Roggero dirige l'attacco in maniera perfetta, imbeccando a turno Fissore e Ambrogio, che continua a bombardare dalla lunga distanza.
L'ultimo quarto inizia con gli alligatori in vantaggio di 17 punti e la partita che sembra in cassaforte.
Rivalta però ha una reazione di orgoglio, e inizia a recuperare punto su punto, fino al -10, pressando a tutto campo e trovando dei buoni canestri in attacco.
Nel momento migliore di Rivalta però, due falli tecnici fischiati ai padroni di casa, consentono ai Gators di allungare nuovamente e portare a casa una vittoria importantissima, sia per la classifica, sia per il morale in vista delle prossime partite.

Prossimo incontro: Venerdì 15/11/2013 ore 21,15 ZETAEMME Gators – Basket 86 Orbassano (Palasport - Strada Carmagnola 5 - Caramagna (CN))

U13 REG.: BASKET CARAGLIO 2004 – ABC SERVIZI GATORS 132-7

Parziali: 38-2, 26-2, 32-0, 36-3.

ABC SERVIZI Gators: Borile 3, Levrone 2, Prunotto 2, Armando 0, Audero 0, Craco 0, El Rhorfi 0, Fantini 0, Ianniciello 0, Racca 0. All. Dalmasso-Bertozzi.

Caraglio: Brignone 30, Rubiolo 22, Falco 16, Franchi 16, Arciuolo 10, Gertosio 10, Baravalle 6, Cicottero 6, Aime 4, Giordano 4, Rosso 4, Dutto 2. All. Falco-Porcel de Peralta.

Sabato 9 novembre i giovani Alligatori affrontano in trasferta la formazione di Caraglio, privi di Gallo (infortunato) e di Berbotto. I padroni di casa aggrediscono fin da subito allungando inesorabilmente nel punteggio. I Gators faticano a costruire in attacco, complici numerosi contatti al limite del regolamento subiti per tutti i 40 minuti. Nonostante questo metro di giudizio, gli ospiti non si perdono d’animo e provano a reagire: Prunotto sblocca il punteggio, mentre Levrone prova a caricarsi la squadra sulle spalle con ottime iniziative e accelerazioni. Fantini in cabina di regia conduce egregiamente le operazioni, Racca e Audero provano ad eludere la stretta marcatura avversaria. In difesa Craco e Ianniciello si gettano su ogni pallone, Armando e El Rhorfi dimostrano grinta notevole quando scendono in campo. Nel finale la tripla di un ottimo Borile, capitano in questa partita, addolscisce la sconfitta. Caraglio vince meritatamente, ma gli Alligatori non raccolgono in termini di punti quanto seminato. La costante crescita della squadra consente però di guardare con fiducia ai prossimi impegni di campionato.

Prossimo incontro: Sabato 16/11/2013 ore 15,30 A. DIl. Pall. Aba Saluzzo A – ABC SERVIZI Gators (PALAZZETTO - Via della Croce - SALUZZO - (CN)).
--
Marco Dalmasso

domenica 10 novembre 2013

BASKET 2000 NICHELINO - SFEL CAYMANS 71-55

Parziali: 18-17, 20-8, 19-12, 14-18.

SFEL Caymans: Alasia 21, Donalisio 15, Colombano 9, Gemma 7, Borsa 3, Crosetto 0, Orsini 0, Pennicino 0. All. Mondino - Tamagnone.

Basket 2000 Nichelino: Del Bosco 15, Guidolin 14, Battezzati 10, Raina 10, Pugliese 10, Cofano 4, Zerbinati 4, Stilla 2, Pavia 2.
Alla seconda partita di campionato, i Caymans cadono sul campo di Nichelino.
I ragazzi di Mondino e Tamagnone si presentano in trasferta in formazione largamente rimaneggiata e con solo nove atleti a disposizione.
Nonostante ciò i biancorossi partono bene e tengono botta all'esuberanza dei padroni di casa grazie soprattutto alle iniziative di Alasia, che ha messo in campo la sua proverbiale intensità, e Donalisio, che si è distinto sotto i tabelloni.
L'equilibrio si spezza nel secondo quarto quando Nichelino si schiera a zona (lo farà fino alla fine del match) e Colombano e compagni affrettano diverse conclusioni, rientrando male in difesa e subendo numerosi contropiedi che garantiscono a Nichelino un break che si rivelerà decisivo per il risultato finale.
Nonostante le continue rotazioni, i Caimani non riescono a raggiungere gli avversari, anche se nel quarto conclusivo il distacco viene accorciato, grazie a una buona difesa e a una maggior convinzione nella metà campo offensiva.
I ragazzi non hanno mai smesso di giocare e questo e' un segnale importante. Go Caymans !

Prossimo incontro: Mercoledì 13/11/2013, ore 21,00 SFEL Caymans -  ASD Playground Torino (Palasport - Via San Giorgio CAVALLERMAGGIORE (CN)).

U13 REG.: ABC SERVIZI GATORS – BRA 30-87

Parziali: 4-27, 15-19, 6-23, 5-19.

ABC SERVIZI Gators: Berbotto 10, Gallo 6, Levrone 6, Racca 4, Armando 2, Prunotto 2, Borile 0, Craco 0, El Rhorfi 0, Ianniciello 0. All. Dalmasso-Villois.

Bra: Aubry 16, Ciravegna 14, Stetco 12, Berrino 11, Verrilli 8, Vajra 6, Yusupiv 6, Gastaldi 4, Oberto 4, Baldo 2, Gullino 2, Sanino 2. All. Gatto.

Venerdì 3 novembre i giovani Alligatori affrontano tra le mura amiche la formazione di Bra. Gli ospiti partono subito forte, trovando spesso la via del canestro. I Gators rispondono colpo su colpo costruendo azioni offensive di ottima fattura. Tuttavia, nonostante l’ottima presenza a rimbalzo e i contropiedi velocissimi di El Rhorfi, la poca precisione al tiro determina un netto vantaggio in favore di Bra. Nel secondo periodo, come già accaduto contro Cuneo, gli Alligatori cambiano marcia pressando in difesa e segnando in attacco con il top scorer Berbotto, ben coadiuvato da Levrone. Subito dopo il trio Armando-Racca-Prunotto aumenta il bottino punti dei Gators grazie ad ottime iniziative e il parziale di secondo quarto è quasi in parità. Nella seconda metà di gara i padroni di casa lottano su ogni pallone con Audero, Borile e Craco, mentre in difesa si distingue Ianniciello per la sua grande intensità. Nell’ultimo quarto Gallo manda a bersaglio diverse conclusioni ben architettate e alla sirena finale la squadra, nonostante la sconfitta, può rallegrarsi per i progressi evidenti rispetto alla prima gara di campionato.

Prossimo incontro: Sabato 09/11/2013 ore 15 A. DIl. Basket Caraglio 2004 – ABC SERVIZI Gators (PALESTRA del peso- Via Cln 1 - CARAGLIO - (CN)).
--
Marco Dalmasso

mercoledì 6 novembre 2013

IL PAGELLONE di Dalmax: Gators - ASC Savigliano

I Gators conquistano il primo derby stagionale grazie ad una performance di altissimo livello. Ecco le attesissime pagelle del match, buona lettura! GO GATORS!!!





IL PAGELLONE :

BURDESE: 6,5
Prestazione più che convincente per il giovane Alligatore. Entra sul parquet con decisione e determinazione, muovendosi bene in attacco e contenendo a dovere in difesa. Primi punti in un derby per lui. INTRAPRENDENTE.

CALDARONE: 7+
Cattura ogni pallone con ferocia e sa trovarsi sempre nel posto giusto al momento giusto. La sua abilità difensiva offusca le idee agli avversari, inducendoli spesso all’errore. FELINO.

CERUTTI: 8+
Sembra giocare a memoria. In ogni azione sa sempre cosa fare per incrinare la retroguardia avversaria. Quando si mette in proprio segna da ogni posizione, confezionando una gara perfetta. GIOTTO.

FISSORE: 7+
È un fattore sotto le plance. Nella seconda metà di gara ruba la scena a tutti liberando la sua esplosività sotto il ferro. Fa la voce grossa a rimbalzo sia in attacco sia in difesa, lasciando le briciole agli altri. IMPERIOSO.

GEMMA: 6
Minuti di sostanza e applicazione. Entra subito nel vivo della partita facendosi trovare pronto in diverse situazioni offensive e costruisce ottimi tiri, peccando un tantino in concretezza. VIVACE.

GHIONE: 7,5
L’esperienza che possiede è decisiva e fa la differenza. È subito nel vivo del gioco e indirizza il match grazie ai suoi canestri. Cambia spesso soluzione di tiro, ma il risultato è sempre lo stesso: palla in fondo al cesto. PROFESSORE.

MISSENTI: 7,5
Impatto devastante sul match. Prima difende come un guanto e chiude ogni porta, poi si invola con efficacia in contropiede. Nel secondo quarto va dritto per la giugulare con la tripla che sancisce la fuga. TORNADO.

NASARI M.: 7
Pur essendo ancora una volta poco tutelato e nonostante l’assidua pressione a lui riservata, estrae dal cilindro più di una magia utile ad incantare gli spettatori e a condurre i Gators alla vittoria. HOUDINI.

NICOLA: 8
Rimane un problema insoluto per gli avversari. Possiede le chiavi del pitturato: inarrestabile in attacco, invalicabile in difesa, fornisce alla squadra un apporto globale da fuoriclasse. SUPERIORE.

ROGGERO: 6+
La sua valutazione risente inevitabilmente della sua uscita anzitempo dal parquet. Viste le premesse iniziali (grande personalità e concretezza), la sfida ha perso un sicuro protagonista. PART-TIME.

NASARI F.-SCOTTA: 7
Conduzione esemplare. Non sbagliano una mossa e sono impeccabili sia nella rotazione dei giocatori sia nella lettura delle situazioni di gioco durante tutta la partita. SAGACI.

VOTO SQUADRA: 7,5
Performance eccezionale. Grinta e intensità sono quelle dei giorni migliori, la difesa è impermeabile e l’attacco effervescente. CHAPEAU.
--
Marco Dalmasso

lunedì 4 novembre 2013

domenica 3 novembre 2013

ZETAEMME GATORS - ASC SAVIGLIANO 79 - 46

Parziali: 23-17; 18-7; 18-10; 20-12

ZETAEMME Gators: Nasari 14, Nicola 14, Ghione 12, Missenti 10, Cerutti 9, Caldarone 8, Fissore 6, Roggero 4, Burdese 2, Gemma. All. Nasari - Scotta.

ASC Savigliano: Gili 8, Grezda 8, Eandi 6, Cugno 5, Masento 5, Sales 5, Tomatis 3, Bosio M. 2, Icardi 2, Bosio F. 1, Eula. All. Cordasco - Frandino.

Venerdì primo novembre i Gators affrontano Savigliano nel primo derby stagionale. Un palazzetto di Caramagna gremito accoglie le due squadre, entrambe alla ricerca di riscatto dopo le ultime sconfitte patite in campionato. L’inizio di gara sorride agli Alligatori. Nasari è il primo iscritto a referto, grazie a un canestro spettacolare, mentre subito dopo è il turno di Ghione, abile a concretizzare in post basso. Le pantere tuttavia rispondono subito, realizzando dall’arco dei tre punti e portando il punteggio sul 4 a 3 dopo tre minuti. Ghione trova ancora gloria in attacco, imitato poco dopo da Nicola e Roggero è freddo dalla lunetta e lucido in regia. Gli ospiti però trovano dalla lunga distanza i mezzi per rimanere agganciati al match e impattano l’incontro a quota dieci. Nel finale di periodo il duo Missenti-Caldarone si distingue sia per la difesa asfissiante sugli avversari sia per la rapidità in contropiede. I punti dei già citati Ghione e Nicola permettono ai Gators di chiudere i primi dieci minuti di gioco avanti di 6 (23-17). Il secondo quarto si riapre così come si era concluso il primo. Nicola continua a dominare sotto le plance, mentre Ghione aumenta il proprio bottino punti. La tripla di un letale Missenti sembra indirizzare il match, quando il tabellone segna 30 a 18 per gli Alligaori. I saviglianesi riescono in parte a rientrare, sfruttando al meglio i tiri liberi assegnati loro dopo due falli antisportivi (e relativa espulsione) di Roggero. Nonostante l’esclusione dal match di un giocatore fondamentale, gli Alligatori superano brillantemente il momento di difficoltà e riprendono a segnare con l’incontenibile Nicola, coadiuvato da Caldarone e Nasari. Cerutti, ispiratissimo, segna allo scadere i punti che valgono lo score di 41 a 24 a metà gara. Al giro di boa la musica non cambia e l’inerzia continua a pendere dalla parte dei Gators. Cerutti conferma la sua serata magica trovando a ripetizione la via del canestro e Missenti mostra di essere in forma smagliante pressando in difesa e pungendo in attacco. Il suo coast to coast e porta a 50 i punti dei padroni di casa, a fronte dei 28 degli ospiti. Prima del quarto conclusivo Fissore si mette in mostra sotto le plance catturando rimbalzi e realizzando a più riprese nel pitturato. Il terzo periodo si chiude sul 41 a 24. Gli ultimi dieci minuti di gioco, a risultato ormai definito, sono una pura formalità per entrambe le squadre. Ghione e Cerutti aggiornano il proprio tabellino, Nasari smista assist per i compagni ed è bravo ad eludere la pressione dei difensori saviglianesi. Tra le file dei Gators c’è spazio per i giovani Gemma e Burdese. Quest’ultimo festeggia il proprio compleanno con una prestazione solida e i primi punti personali nel derby. Vincono i Gators 79 a 46. Gli Alligatori cancellano in un sol colpo le opache prestazioni delle gare precedenti grazie ad una performance di altissimo livello per intensità, qualità di gioco e aggressività difensiva.

Prossimo incontro: Domenica 10/11/2013 ore 18,30 Pol. DIl. Atlavir – ZETAEMME Gators (PALESTRA Sc. El. “I. CALVINO”- Via Piossasco 57 - RIVALTA - (TO)).
--
Marco Dalmasso

sabato 2 novembre 2013

SFEL CAYMANS - FRASSATI VALLE SAUGLIO 66-62

Parziali: 23-10, 18-17, 6-18, 19-17.

SFEL Caymans: Alasia 20, Riva 13, Colombano 8, Marano 8, Gemma 7, Donalisio 6, Burdese 2, Borsa 1, Capello 1, Orsini 0. All. Mondino - Tamagnone.

Frassati Valle Sauglio: Sillano 29, Marongiu 8, Lucchetta D. 6, Pollano 6, Lucchetta F. 5, Bardo 5, Loro 2, Neirone 1, Argirò 0, Bucchieri 0.

Alla prima uscita stagionale i Caymans conquistano i due punti ai danni della compagine di Trofarello, con una prestazione convincente che fa ben sperare per il futuro del campionato.
I biancorossi dei coaches Mondino e Tamagnone partono a razzo ben gestiti da Marano e, con Riva ed Alasia sugli scudi, concludono il primo quarto in vantaggio di 13 punti.
Nel secondo parziale, tutti i giocatori a disposizione assaggiano il campo e contribuiscono a mantenere intatto il risultato.
Il terzo quarto, complice l'infortunio di Marano e un piccolo passaggio a vuoto, permette agli avversari di rifarsi sotto, ma negli ultimi dieci minuti i Caimani riprendono il controllo del gioco, alzano l'intensità in difesa e portano a casa una preziosa vittoria.
Da sottolineare la buona prova di tutti e dieci i giocatori utilizzati, nonostante la lunga assenza dal basket agonistico per alcuni di loro.

Prossimo incontro: Martedì 05/11/2013, ore 20,20 Basket Nichelino 2000 - SFEL Caymans (Palestra Gramsci - Via Cacciatori 21/22 NICHELINO (TO)).

La classifica dopo la quinta giornata della Serie D



Lo scout della quinta di campionato della Serie D



venerdì 1 novembre 2013

IL PAGELLONE di Dalmax: Sagrantino - Gators

I Gators escono sconfitti sul difficile campo di Sagrantino al termine di una prestazione non esaltante. Serve radunare concentrazione e convinzione in vista del derby imminente. Buona lettura, GO GATORS!!!





IL PAGELLONE:

AMBROGIO: 5,5
Le sue 5 triple ad alto coefficiente di difficoltà infiammano la partita, mantenendo accese le speranze degli Alligatori. È ’unico a tirare con buone percentuali, ma non basta per raggiungere la vittoria. ROVENTE.

BURDESE: s.v.

CALDARONE: 5+
Costruisce buone azioni di attacco slalomeggiando tra le maglie avversarie. Molte volte però sbaglia la conclusione finale, vanificando le sue ottime iniziative. È uno degli ultimi a mollare nel finale. PRECIPITOSO.

CERUTTI: 5/6
Lucido in regia, prova a tenere alti i ritmi di gioco gestendo bene ogni possesso. Determinante nella prima parte di gara, cala un po’ nella seconda, quando l’inerzia si sposta in direzione Sagrantino. INTENSO.

GEMMA: s.v.

GHIONE: 5
In diverse azioni risolve situazioni offensive stagnanti con movimenti intelligenti e astuti, utili ad eludere la marcatura degli avversari. Rimane nel vivo dell’azione ma a fasi alterne durante la gara. PRATICO.

FISSORE: 5
Entra sul parquet con decisione, facendosi largo tra i lunghi avversari e prendendo bene posizione in post basso. Pecca però un tantino di imprecisione sotto le plance e dalla lunetta. INCERTO.

NASARI M.: 5,5
In campo è un tuttofare: ruba palloni, spinge in contropiede, si assume molte responsabilità prendendo tiri importanti e decisivi. Purtroppo la dea bendata non gli sorride ed è il ferro a negargli ciò che avrebbe meritato. SVENTURATO.

NICOLA: 5,5
La retroguardia di Sagrantino è ben attenta a chiudergli ogni spazio e a raddoppiarlo spesso durante il gioco. Nonostante questa difficoltà, riesce a più riprese a trovare la via del canestro, soprattutto nel quarto periodo. ACCERCHIATO.

ROGGERO: 5+
È ispirato e legge bene determinate situazioni d’attacco, firmando canestri d’autore e mantenendo autorevolezza in cabina di regia. Sprazzi di qualità si sono però alternati a momenti di minore efficacia. INTERMITTENTE.

NASARI F.-SCOTTA: 4
Se è vero che non riescono a determinare un cambio di rotta durante la sfida, è altrettanto vero che le percentuali e la performance della squadra non hanno di certo facilitato il loro compito. CUPI.

VOTO SQUADRA: 4
Per due volte la squadra ha avuto la chance di chiudere la partita, guadagnando un vantaggio vicino alla doppia cifra. Un paio di blackout incomprensibili hanno compromesso la gara. SMARRITA.
--
Marco Dalmasso