venerdì 31 ottobre 2014

Al via la stagione dei Caymans!

Questo fine settimana, inizia il campionato di prima divisione che vede ai nastri di partenza la squadra dei Caymans. Giunti al loro terzo anno di attività, la squadra guidata dai coaches Gio Mondino e Daniele Tamagnone presenta alcune novità.
Per quanto riguarda la formazione, si potrà contare sulla presenza di quasi 20 giocatori, che si avvicenderanno di volta in volta in questo torneo, che negli ultimi anni si è ringiovanito e può godere di un tasso tecnico superiore.
Oltre al nucleo base confermatissimo , spiccano gli innesti provenienti dai Gators di Daniele "Danny" Biga, di Jacopo "El Lider" Ghione e di Davide "Il Cigno" Missenti e dei fratelli Alessandro e Francesco "Tancy" Sorasio. Altra addizione importante, Diego Botto, dotato di atletismo straripante. Gli allenamenti e le gare amichevoli sono iniziate nel mese di settembre, e proseguono con intensità e passione di tutti i giocatori.
"Dopo gli imprevisti, gli infortuni e le disavventure dello scorso anno, c'è grande voglia ed entusiasmo da parte di tutti, inoltre il gruppo e' sempre unito e ben affiatato. L'obiettivo resta quello di giocare per vincere ogni singola partita e poi, poco per volta capiremo quanto in la' possiamo spingerci" commenta coach Gio Mondino.
La prima gara sarà venerdì sera, 31 Ottobre a Nizza Monferrato.
La federazione ha inserito i Caymani nel girone comprendente la provincia di Cuneo, quella di Asti e di Alessandria , più alcune squadre della cintura torinese. Le gare interne dei Caymani andranno di scena al venerdì sera, in modalità alternata rispetto ai Gators, perciò al venerdì sera, il basket a Cavallermaggiore e' assicurato!

U13 REG.: FOSSANO - GATORS 70 - 32

Parziali: 20-8, 14-7, 19-13, 27-4.

Gators: Catalano 6, Davicco 6, Fantini 5, Nicola 4, Robasto 4, Ghigo 3, Roano 2, Stima 2, Antonielli 0, Baretta 0, Bertolotto 0, De Leo 0. All.re: Toselli – Mascolo.

Fossano: Chiaramello 16, Piumatti 12, Grosso 11, Djeutcheu 9, Cerrato 6, Mulamba 6, Duca 2, Ganglio 2, Tassi 2, Vassallo 2, Bosio 0, Lamberti 0. All.re: Arcidiacono.

Giovedì 30 Ottobre i giovani Gators dell’Under13 affrontano nella prima trasferta di campionato la temibile compagine del Fossano. Nei primi minuti di gara gli Alligatori costruiscono ottime azioni, Davicco sblocca per primo il punteggio seguito da un brillante Robasto, abile a trovare la via del canestro. Fossano fa valere da subito l’esperienza in più e maggior fisicità nel pitturato e prende subito un buon margine di vantaggio. Nel secondo quarto i ragazzi di Coach Toselli e Mascolo non ci stanno, concentrati in difesa lottano su ogni centimetro del campo ben supportati da Bertolotto e Antonielli. Ghigo prova in tutti i modi ad arginare la possente fisicità del numero 7 avversario, mentre Fantini realizza canestri importanti volando in contropiede. Nel terzo quarto i Baby Gators entano sul parquet molto determinati a vendere cara la pelle, giocano quasi alla pari con Nicola a spingere in contropiede, ben coadiuvato dalle incursioni di Roano e le accelerazioni di Baretta.
 Deleo si fa notare per alcuni preziosi recuperi, Stima insacca il suo primo canestro con un bel tiro da fuori. Catalano, capitano di giornata, si distingue nell’ultime quarto, per alcune spettacolari giocate alla Steve Nash, realizzando due importanti canestri.
Il Coach commenta:"Abbiamo giocato contro un avversario con un anno in più e fisicamente molto più avanti di noi, ma non abbiamo sfigurato, anzi per lunghi tratti abbiamo tenuto il campo. Queste partite ci servono per migliorare e quando si esce dal campo avendo dato il massimo come abbiamo fatto oggi, per noi è una grande vittoria!"

Prossimo incontro: Domenica 09/11/2014, ore 10.30, GATORS – Grugliasco (palazzetto dello sport di Savigliano, Via Giolitti)

mercoledì 29 ottobre 2014

U13 REG.: GATORS SAVIGLIANO - ORBASSANO 40-79

Parziali: 11 - 14; 7-15; 17-25; 5-24.

Gators: Nicola 13, Fantini 11, Robasto 5, Ghigo 3, Antonielli 2, Baretta 2, Davicco 2, Catalano 1, Carle 0, De Leo 0, Roano 0, Stima 0. All.: Toselli.

Orbassano: Boccardo 12, Gilardone 11, Valentini 10, Americo 9, Fulcheri 8, Rossi 7, Barrera 4, Angeloni 4, Buono 4, Pastrore 4, Petroni 4, Jannucci 0. All.: Chiotti.

Domenica 26 Ottobre ha avuto inizio, presso le mura amiche del palazzetto dello sport di Savigliano, la prima partita di campionato dell’Under13 Gators, frutto del progetto “ONE TEAM GATORS” dell’ambizioso presidente Francesco Nasari.
Il team di coach Gigi Toselli inizia il match con la giusta determinazione, giocando alla pari i primi due quarti, contro un avversario più esperto e che può schierare tutti 2002, a differenza dei Gators che scendono in campo con quasi tutti 2003.
Inizio di partita brillante per i piccoli alligatori che si portano in vantaggio con due precisi canestri di Davicco e Antonielli. Ghigo si batte come un leone sotto i tabelloni, cattura un ottimo rimbalzo in attacco e realizza i suoi primi due punti, mentre gli ospiti inseguono nel punteggio e cominicano a macinare un buon gioco collettivo.
Gli ospiti chiudono il primo quarto in vantaggio; i baby Gators dimostrano cuore e coraggio, come l’ottima prova difensiva di Carle pronto ad aiutare ogni compagno battuto in palleggio.
Nel secondo quarto di gioco sale in cattedra Nicola a guidare la squadra in cabina di regia, ben supportato da Robasto reduce da una brutta influenza. Orbassano tenta l’allungo, Roano e Stima si fanno sentire in difesa chiudendo ogni varco. Esordio positivo anche per il nuovo arrivato De Leo in casa Gators, che mette in campo tutta la sua voglia di giocare e grinta!
Nel terzo quarto gli Alligatori giocano una buona pallacanestro con precisi passaggi ed efficaci contropiedi, Catalano spinge sull’acceleratore, mentre Fantini e Baretta trovano buone conclusioni e realizzano canestri importanti. Nell’ultimo quarto Orbassano fa sentire tutta la sua maggior esperienza e con un parziale di venti punti aumenta il distacco nel punteggio, aggiudicandosi meritatamente l’incontro.
Considerando l’età degli avversari, si sono visti ottime azioni di gioco in attacco e tanta grinta in difesa il tutto condito da un grande spirito di gruppo! "Il futuro è tutto dalla nostra parte e la strada intrapresa dai piccoli Gators è quella giusta!", commenta il Coach. Avanti così!

Prossimo incontro: Giovedì 30/10/2014 ore 18.3, Fossano - GATORS (Palestra Comunale – Via Cherasco, Fossano CN)

La classifica dopo la quinta giornata della Serie D



Lo scout della quinta di campionato della Serie D



L'intervista dopo la partita con Orbassano!



domenica 26 ottobre 2014

A.B. IMPIANTI GATORS - ORBASSANO 76-54

Parziali: 18-13; 20-14; 21-15; 17-12.

A.B. IMPIANTI Gators: Rissolio 18, Caldarone 16, Fissore 11, Ambrogio 8, Nicola 7, Arese 5, Bongiovanni 5, Roggero 4, Burdese 2, Cerutti. All. Torchio - Mondino.

Orbassano: Galliano 16, Segato 12, Costa 9, Rigo 9, Cercaci 2, Sabia 2, Sardella 2, Rigo 2, Cuppone, Rigo, Ropolo, Zolin. All. Sabatino.

Venerdì 24 Ottobre i Gators, reduci da due vittorie consecutive, sono chiamati a confermare il buon momento di forma, contro Orbassano, per avanzare ulteriormente in classifica.
Coach Torchio deve fare ancora a meno di Sabena e Scotta, a cui si aggiunge l'assenza di Nasari, bloccato da un infortunio alla caviglia subito nell'amichevole infrasettimanale; torna invece regolarmente in campo Ambrogio, dopo aver scontato il turno di squalifica.
L'inizio degli alligatori è molto positivo, Fissore si batte sotto i tabelloni e trova buoni canestri, Roggero e Arese gestiscono bene i possessi dei biancorossi. Orbassano fatica nelle fasi iniziali, ma verso la metà del quarto riesce a rifarsi sotto grazie soprattutto a tiri dalla lunga distanza.
Nel secondo quarto i Gators allungano grazie ai nuovi entrati Caldarone e Bongiovanni, che si battono come leoni in difesa e in attacco trovano punti preziosi in contropiede, ben coadiuvati da un Rissolio che porta a scuola i lunghi avversari sotto canestro. Quando sembra che la partita sia virtualmente chiusa, con il vantaggio dei padroni di casa che sfiora i 20 punti, negli ultimi minuti del quarto i ragazzi di coach Torchio si rilassano troppo, consentendo ad Orbassano di ridurre il gap e di arrivare a metà partita in ritardi di 11 lunghezze.
Nel terzo quarto però sono ancora Rissolio e Caldarone a spingere sull'acceleratore, realizzando sia da sotto, sia dalla lunga distanza, Nicola è poco tutelato dagli arbitri, ma Fissore lo supporta alla perfezione, conquistando una miriade di rimbalzi e trovando buone conclusioni nel pitturato. Nell'ultimo quarto, Roggero e Cerutti devono solo abbassare il ritmo e gestire il vantaggio accumulato nei quarti precedenti; Ambrogio si sblocca dalla lunga distanza, dopo alcune conclusioni sfortunate, Rissolio continua il suo show personale e gioca minuti importanti anche il giovane Burdese, che entra in campo con buona personalità, trovando anche la via del canestro.
Vittoria importante per la classifica, considerando anche le numerose assenze; anche dal punto di vista del gioco si sono visti dei miglioramenti che fanno ben sperare per le prossime gare.

Prossimo incontro: Venerdì 31/10/2014 ore 21.15, A.B. IMPIANTI Gators - Castelnuovo (Palasport - Regione San Giorgio - CAVALLERMAGGIORE (CN))

martedì 21 ottobre 2014

lunedì 20 ottobre 2014

GINNASTICA - A.B. IMPIANTI GATORS 63-66

Parziali: 17-13, 18-15, 16-11, 12-27.

A.B. IMPIANTI Gators : Nasari 15, Fissore 11, Nicola 10, Rissolio 10, Arese 9, Caldarone 8, Cerutti 3, Burdese. All. Torchio.

Ginnastica: Spinoso 13, Dal Col 12, Diop 10, Martina 8, Polistina 6, Reali 4, Volpe 4, Zegna 4, Kovassi 2, Cravero. All. Baldovin.

Venerdì 17 ottobre i Gators sono ospiti della giovane compagine della Ginnastica, che negli ultimi anni è sempre stata tra le protagoniste della Serie D.
I ragazzi di coach Torchio si presentano in campo con soli otto giocatori, a causa di una serie di infortuni e problemi lavorativi dell'ultima ora che hanno messo fuori causa Sabena, Scotta, Roggero e Bongiovanni, oltre allo squalificato Ambrogio.
I primi due quarti sono costellati da molti errori e palle perse da parte di entrambe le formazioni e solo alcune iniziative individuali permettono alle due squadre di scavare piccoli break e controbreak. In questo frangente, tra gli alligatori, si distinguono Nasari, Arese e un Fissore tutta grinta e rimbalzi, che consentono ai biancorossi di restare in scia e chiudere la prima metà di gara sotto di sette punti, sul punteggio di 35-28.
Nel terzo quarto il gioco di squadra latita e i Gators si fanno ingolosire da tiri dopo un solo passaggio, consentendo ai padroni di casa di allungare ulteriormente, grazie anche a diversi rimbalzi offensivi concessi e alla poca grinta in difesa. Le percentuali al tiro sono basse e inizia a intravedersi qualche piccolo cenno di nervosismo.
Nell'ultima decina sembra che i Gators abbiano preso una pozione magica... Nel giro di poche azioni, per due volte Rissolio, per altrettante Caldarone e infine capitan Cerutti incendiano la retina dalla lunga distanza, così da frastornare i padroni di casa e ribaltare il risultato, passando dal meno 12 al +4 a pochi minuti dal termine. Negli ultimi frangenti, l'esperienza di Nicola, Arese e Nasari consente ai Gators di mantenere il vantaggio e di portare a casa due punti importantissimi per il morale e per la classifica.
Sicuramente c'è ancora molto lavoro da fare, soprattutto per quanto riguarda il gioco di squadra e per assimilare le idee del nuovo coach.

Prossimo incontro: Venerdì 24/10/2014 ore 21.15, A.B. IMPIANTI Gators - Orbassano (Palasport - Regione San Giorgio - CAVALLERMAGGIORE (CN))

martedì 14 ottobre 2014

lunedì 13 ottobre 2014

A.B. IMPIANTI GATORS - TAM TAM 70-56

Parziali: 18-15; 20-16; 18-14; 14-11.

A.B. IMPIANTI Gators: Arese 15, Nasari 14, Sabena 11, Nicola 9, Caldarone 5, Scotta 5, Ambrogio 3, Fissore 3, Roggero 3, Burdese 2. All. Torchio - Mondino.

Tam Tam: Coccia 11, Ratto 11, Conella 9, Fanelli 6, Dabbene 5, Peralta 4, Conforti 3, Bedetti 2, Serafini 2, Rango 2, Fiorito 1, Poggio. All. Dabbene.

Venerdì 10 Ottobre i Gators sono impegnati, a Cavallermaggiore, contro i torinesi del Tam Tam. La squadra di coach Torchio, dopo le prime due uscite non brillantissime, è chiamata ad un pronto riscatto, per smuovere la classifica e ritrovare fiducia e morale.
Tra le fila degli alligatori si vede per la prima volta il neo acquisto Arese, che, pur partendo dalla panchina, si rivelerà fondamentale nel corso della partita.
L'inizio della partita è in sostanziale equilibrio, Sabena fa la voce grossa sotto i tabelloni, conquistando una miriade di rimbalzi, Nasari trova buone iniziative, mentre sull'altro lato del campo sono Coccia e Ratto a tener in partita il Tam Tam.
Verso la fine del quarto, Arese entra per Roggero e suona la carica, recuperando un paio di palloni e alzando il ritmo in difesa, dove Scotta e Fissore si alternano sullo spauracchio Dabbene, uno dei migliori realizzatori delle due passate stagioni. Ad inizio secondo quarto il divario si incrementa, i Gators provano a scappare, ma Tam Tam non ci sta e con alcuni buoni contropiedi si mantiene in scia. Nicola trova alcune buone conclusioni da fuori, mentre Sabena continua a dominare nel pitturato, Caldarone dà il solito contributo in termini di grinta ed aggressività e i Gators arrivano a metà partita in vantaggio di 7 punti.
Il divario tuttavia non è rassicurante e, viste le due partite precedenti, negli spogliatoi coach Torchio chiede la massima concentrazione al rientro in campo: gli alligatori rispondono con la giusta grinta e determinazione e complice anche un calo degli avversari, allungano in maniera decisiva, superando la doppia cifra di vantaggio. In alcuni frangenti, inizia a vedersi un gioco convincente, con una buona circolazione di palla, schemi eseguiti correttamente e una maggiore ricerca del compagno libero.
Nell'ultimo quarto i Gators gestiscono il vantaggio, Arese e Roggero si alternano in cabina di regia, gestendo in maniera oculata ogni possesso, tutti gli alligatori si iscrivono a referto, compreso il giovane Burdese, entrato con personalità nei minuti finali e autore di un bel canestro dal campo.
Un'importante iniezione di fiducia, dopo due passaggi a vuoto, adesso non resta che ricaricare le batteria in vista della difficilissima trasferta in casa della Ginnastica Torino, dove serviranno grinta, cuore e concentrazione per conquistare i due punti.

Prossimo incontro: Venerdì 17/10/2014 ore 20,30, Ginnastica - A.B. IMPIANTI Gators (Palestra San Giuseppe - Via Dei Mille 11 TORINO (TO))

mercoledì 8 ottobre 2014

martedì 7 ottobre 2014

5 PARI - A.B. IMPIANTI GATORS 69 - 56

Parziali: 20-17; 16-14; 24-17; 9-8

A.B. IMPIANTI Gators: Sabena 16, Ambrogio 14, Caldarone 11, Nicola 8, Nasari 5, Fissore 2, Bongiovanni, Burdese, Roggero. All.Torchio.

5 PARI: Apruzzi 14, Cavarra 14, Quaglia 13, Pizzigalli 10, Berta 7, Italia 7, Boella 3, Cavagna 1, Acquaviva, Gadaleta, Nicoletti, Novasio n.e. All. Chiabotto.

Nella seconda giornata del campionato di serie D, la compagine dei Gators è di scena al PalaTaroni di Collegno contro  la squadra della 5 Pari, una delle favorite del girone B. I Gators causa infortuni e impegni inderogabili di alcuni suoi giocatori si presentano con solo 9 elementi di cui molti ancora pieni di acciacchi post derby di lunedì, mentre  la 5 Pari è al gran completo guidata da nomi altisonanti come quelli di Boella, Berta, Quaglia e Apruzzi.
Partenza shock per i Gators, che dopo pochi minuti sono sotto già la doppia cifra 14-2 a causa di un attacco farraginoso e una difesa non troppo attenta, ma grazie ad un paio di tiple di Ambrogio coadiuvate da alcune giocate di Sabena e la grinta di Caldarone e Fissore il quarto si chiude 20-17. L’inizio della seconda decina vede i primi punti di Nicola e un altro paio di triple di Ambrogio che portano gli ospiti in vantaggio, poi però l’inerzia passa di nuovo ai padroni di casa che chiudono per 36-31. Partono subito forte i giocatori di Chiabotto nei primi minuti della ripresa e portano di nuovo il vantaggio in doppia cifra, vantaggio  che rimarrà tale fino a fine gara , 69-56, nonostante qualche timida reazione dei Gators guidati da Sabena e Caldarone.
Rispetto al derby qualche miglioramento c’è stato – analizza il presidente Nasari – bisogna aspettare che automatismi e idee di gioco del nuovo allenatore vengano comprese dai giocatori e che lo stato di forma fisica della squadra migliori. L’importante è che il gruppo rimanga unito e che si impegni in ogni allenamento per smuovere la classifica il prima possibile

Prossimo incontro: Venerdì 10/10/2014 ore 21,15, A.B. IMPIANTI Gators - Tam Tam (Palasport - Regione San Giorgio - CAVALLERMAGGIORE (CN))

Bel quadrangolare a Racconigi per le giovanili Gators!

Sabato 4 settembre presso il palazzetto di Racconigi gli Alligatori hanno organizzato un torneo quadrangolare giovanile per scaldare i motori in vista dell’imminente inizio di campionato. La formazione U14 locale, guidata dal duo Dalmasso-Bertozzi, assieme all’U13 Gators di Savigliano di Coach Toselli e Mascolo hanno invitato per l’occasione 2 compagini di Abet Bra, allenate da Gatto. Il tabellone prevedeva 3 incontri per ciascun team, della durata di 20 minuti ciascuno, in modo tale da potersi affrontare vicendevolmente.
Ogni confronto ha messo in luce i miglioramenti di tutti i giocatori e allo stesso tempo ha fornito indicazioni utili agli allenatori per continuare nel migliore dei modi l’attività settimanale in palestra.
Il più bel risultato, però, è stato vedere ragazzi e ragazze felici ed entusiasti per questa giornata all’insegna dello sport.
Bellissimo poi il colpo d’occhio sulle tribune, gremite da tifosi, genitori, parenti e amici delle due società, unite nel uno spettacolo nello spettacolo.
Un’esperienza eccezionale, griffata Gators, che apre ufficialmente la stagione cestistica dei giovani Alligatori.

La classifica dopo la prima giornata della Serie D



mercoledì 1 ottobre 2014

A.B. IMPIANTI GATORS - ASC SAVIGLIANO 44 - 51

Parziali: 13-11, 9-11, 12-18, 10-11.

A.B. IMPIANTI Gators: Nicola 12, Ambrogio 9, Nasari 6, Sabena 6, Bongiovanni 4, Scotta 3, Fissore 2, Roggero 2, Caldarone, Burdese n.e. All. Torchio.

A.S.C. Savigliano: Bertello 15, Masento 12, Giacone  7, Icardi 4, Cugno 3, Gredza 3, Eandi 2, Giannotto 2, Eula 2, Sales 1, Mellano, Origlia. All. Testa.

Lunedì 29 Settembre i Gators hanno fatto il loro esordio in campionato, tra le mura amiche del Palasport di Cavallermaggiore, tornato la casa degli alligatori dopo un anno a Caramagna. La stagione 2014-15 è iniziata subito col botto: prima giornata...ed è subito derby con Savigliano!
Coach Torchio, per la sua prima partita sulla panchina degli alligatori, sceglie la continuità, lasciando a riposo i due nuovi acquisti Rissolio e Arese.
I Gators partono con un quintetto esperto con Roggero in cabina di regia, Nasari e Scotta sul perimetro e Sabena e Nicola sotto canestro; Savigliano risponde con la freschezza dei suoi giovani, guidati dai più esperti Masento e Icardi.
Gli alligatori partono forte con Nicola, abile a far valere la sua tecnica nel pitturato, ma poi sbagliano alcune conclusioni, permettendo a Savigliano di rientrare con alcune buone conclusioni di Grezda e Masento. Le due squadre sembrano contratte e il punteggio ne risente: il primo quarto si chiude sul 13-11.
Il secondo quarto è sulla stessa falsariga del primo, attacchi contratti e difese ballerine; entrambe le squadre fanno fatica a trovare la via del canestro: Savigliano prova a correre in contropiede, trovando alcuni buoni canestri con Bertello, mentre i Gators si affidano al solito Nicola e ad alcune invenzioni di Bongiovanni. Si va al riposo in parità sul 22 - 22, punteggio bassissimo, che dà l'idea delle difficoltà offensive delle due compagini.
Nel terzo quarto gli ospiti spingono sull'acceleratore, con una bomba di Giacone ed alcune buone iniziative dei soliti Bertello e Masento. I Gators provano a rispondere con Ambrogio e Sabena, ma è un fuoco di paglia. Il gioco latita, gli alligatori si affidano troppo spesso ad iniziative individuali ed estemporanee, tirando dopo uno o due passaggi al massimo e trovando i due punti con troppa discontinuità e Savigliano scappa via, terminando il quarto in vantaggio di sei lunghezze.
Nell'ultimo quarto la tensione sale, Savigliano allunga ancora fino a sfiorare la doppia cifra di vantaggio, i Gators hanno un ultimo sussulto di orgoglio e stringendo le maglie in difesa riescono a recuperare fino al -3 grazie a due bombe di Ambrogio, ma quando il riaggancio sembra vicino, sprecano palloni importanti, consentendo a Savigliano di compiere l'allungo decisivo e fissare il punteggio sul 44-51, portando a casa i due punti.
Partita molto brutta per i ragazzi di coach Torchio, percentuali bassissime al tiro (2/24 da 3 punti) e un gioco troppo macchinoso. Venerdì c'è subito l'occasione per riscattarsi, contro la corazzata 5 pari, ma bisogna migliorare le scelte di tiro e ritrovare la coesione di squadra, l'armonia di gioco, la giusta convinzione e un pizzico di tranquillità in più per poter strappare i due punti a una delle squadre più forti del girone.

Prossimo incontro: Venerdì 03/10/2014 ore 21,15, A.S.D. 5 Pari - A.B. IMPIANTI Gators (PALACOLLEGNO - Via Antica Rivoli 21 COLLEGNO (TO))