lunedì 1 febbraio 2016

A.B. IMPIANTI GATORS - MONDOVI' 104 - 44

Parziali: 32-17; 26-10; 17-6; 29-14

A.B. IMPIANTI Gators: Campanelli 20, Nasari 15, Sabena 15, Caldarone 12, Burdese 10, Civalleri 10, Ercole 7, Fissore 6, Bosio 5, Nicola 4, Scotta. All. Toselli

Mondovì: Stellino 14, Imparato 10, Scabbia 8, Fontanone 4, Harkati 4, Giudici 4, Capurro, Viara. All. Blengini

Venerdì 29 gennaio i Gators affrontano in casa Mondovì; entrambe le squadre, pur con obiettivi diversi, sono decise a conquistare la vittoria e portare a casa i due punti.
Mondovì si presenta con delle assenze importanti, mancano infatti i due maggiori terminali offensivi, Grossi e De Salvo, ma anche i Gators devono fare a meno di Arese, Ambrogio e Bongiovanni.
Fin dalle prime battute i Gators premono sull'acceleratore, Campanelli, in cabina di regia, gestisce alla perfezione ogni possesso, servendo con continuità i lunghi, in particolare Sabena, che fa valere la sua stazza, segnando a ripetizione e scavando un primo break. Mondovì prova a rispondere con Stellino e Imparato, ma sull'altro lato del campo Nasari e Caldarone puniscono dalla lunga distanza. Il primo quarto si conclude sul 32-17 con la partita già in discesa per i Gators.
Nel secondo quarto coach Toselli fa ruotare i giocatori a disposizione, Civalleri domina a rimbalzo d'attacco e trova diversi canestri di rapina, Ercole conferma i progressi mostrati nelle ultime uscite e gestisce con personalità l'attacco biancorosso, fino al 58-27 di metà partita.
Vista l'entità del vantaggio, coach Toselli gestisce le forze a disposizione, dando ampio spazio, negli ultimi due periodi, a tutti i giovani, che ripagano la fiducia, continuando a lottare su ogni pallone ed a tenere il ritmo alto fino alla fine del match.
Vittoria importante, che rilancia i Gators nella lotta per le posizioni di testa e che conferma i progressi in difesa e nella gestione dei possessi offensivi.

Prossimo incontro: Domenica 07/02/2016 ore 19.30, Tam Tam - A.B. IMPIANTI Gators (Palestra Comunale - Via Balla 13 - TORINO)

Nessun commento:

Posta un commento