mercoledì 17 febbraio 2016

Il derby visto dagli spalti...

Riceviamo e ripubblichiamo un commento al derby, postato su facebook, di un tifoso speciale degli alligatori, Osvaldo "Dado" Scotta, dirigente storico dei Gators e papà di Daniele, giocatore e vice-presidente del sodalizio saviglianese.

Il derby: qualcosa di speciale

Domenica scorsa tutti i saviglianesi appassionati di basket gremivano il Palaferrua per il derby tutto saviglianese tra la BBCOS e la AB IMPIANTI B.C. Gators.
Negli ultimi secondi di riscaldamento e l’inizio partita, l’atmosfera era scalpitante, la tensione al massimo; mulinavano in testa ricordi, emozioni spesso contrastanti e frammentate; ma prevalevano il plauso, la soddisfazione, il meritato orgoglio per quanti si erano impegnati per far sì che tutto ciò fosse possibile!
Finalmente le squadre sono in campo; col massimo rispetto reciproco e il giusto tifo campanilistico sulle gradinate, si gioca con impegno e cuore sportivo.
Grande prima parte della BBCOS, che mette in canestro ogni palla a disposizione, con buona tecnica e mano sicura e lascia quasi ammutoliti i tifosi avversari.
Ma, dall’altra parte, grande è la sicurezza e il self-control di Valter, atleta di lungo corso e grande esperienza che tiene a galla i Gators non sbagliando praticamente nulla.
Dopo l’intervallo lungo, i Gators sono in ripresa e si avvicinano sempre più ai padroni di casa. I giovani BBCos perdono concentrazione e, man mano che la partita si accorcia, la loro mano si fa meno sicura.
Nell’ultimo quarto l’esperienza, la tecnica, la capacità di stare in campo con concentrazione e calcolata freddezza conquistate, partita dopo partita, vittoria dopo sconfitta, accompagnano i Gators alla vittoria finale.
E’ stata una bella domenica di basket, uno sport, cui,come mi disse anni fa Bruno Boero, se ti avvicini, ti prende come un virus, ti entra nel sangue e non te ne liberi più.

Nessun commento:

Posta un commento