lunedì 15 febbraio 2016

U12: ACAJA FOSSANO - LADY GATORS 40-12

Parziali: 6-4, 18-0, 4-4, 12-4.

Lady Gators: Shtyllza 2, Barbato 1, Laalami 2, Nasi, Marchisio Grazia , Shtepija 2, Qetaj, Bergamasco, Calliero, Marchisio Giulia 3, Leka, Baretta 2. All. Nicola – Barovero.

Acaja: Velaj Dan. 2, Monetto, Isaia 12, Bovetti 6, Araniti 2, Minni 2, Cadoni 2, Cucchietti, Tallone 4, Lerda, Hila 4, Velay D. 6. All. Mondino.

Domenica 14 febbraio, nel giorno di San Valentino, all’alba delle ore 9, le nostre Lady Gators si ritrovano alla partenza a Moretta per una trasferta “tranquilla” in quel di Centallo, contro i pari età dell’Acaja Fossano. La tentazione di restare a casa sotto le coperte era grande, ma le nostre principesse arrivano al palazzetto prima degli avversari e fin dal riscaldamento mettono in mostra grande attaccamento alla squadra e voglia di fare. Per l’occasione i coach Nicola e Barovero sono accompagnati da Benny, “sorella maggiore” delle Lady, che si siederà in panchina con loro per incitarle per tutta la partita.
Il primo quarto è commovente per l’abnegazione delle ragazze: avversari rincorsi in ogni parte del campo, pressing asfissiante su portatore di palla e contropiedi ficcanti che portano alla conclusione vincente prima Shtepija e poi Shtyllza. Capitan Barbato, Bergamasco e Marchisio Grazia sono le solite pedine fondamentali su cui appoggiare l’impostazione dell’azione, Leka e Calliero si fanno subito notare per la reattività vicino a canestro nella lotta ai rimbalzi.
Al primo quarto di sostanziale parità, segue purtroppo un secondo nel quale le nostre ragazze, perdono “il bandolo della matassa”. Gli avversari cominciano a passarsi meglio la palla e a intercettare tutti i passaggi delle nostre, così ne nasce un parziale che indirizza l’esito già a metà gara.
Si riparte però con qualche idea più chiara, raccolta durante la pausa: la difesa torna ad essere “presente” grazie alla reattività di Marchisio Giulia e di Baretta (a canestro in questo periodo insieme a Lalaami, anch’essa determinante nella metà campo difensiva), Nasi e Qetaj, insieme a Shtyllza fanno capire che non si spaventano neanche davanti ai contatti rudi con gli avversari (numerosi i capitomboli da ambo le parti, per fortuna senza conseguenze): il quarto termina in pareggio e il morale è di nuovo alto!
Il quarto finale vede di nuovo scappare via l’Acaja, più precisa e soprattutto più concreta; tante invece le imprecisioni al tiro delle Lady, che vanno a segno solo con le “torre sangiorgesi” Marchisio Grazia e Barbato, ma che avrebbero potuto incrementare decisamente la casella “punti fatti” se si fosse materializzato in canestri il gran numero di rimbalzi in attacco catturati.
Termina con la foto a metà delle due squadre insieme (galanteria dei centallesi nel giorno degli innamorati?) e con un’uscita dagli spogliatoi con grandi applausi indirizzati alle nostre Lady dai correttissimi tifosi avversari.

Prossimo impegno: lunedì 22 febbraio alle 19.00, palestra scuole medie a Moretta,  contro il Farigliano Rosso.

Nessun commento:

Posta un commento