sabato 15 giugno 2019

Il resoconto della Festa di fine stagione Gators 2019!

Sabato 8 Giugno, come ormai da tradizione, la grande famiglia Gators si è radunata presso il Santuario di Moretta per la consueta Festa di fine stagione Gators!
La festa è stata il giusto contesto per chiudere l'anno al top, giocando e festeggiando tutti insieme, dopo un'altra stagione fantastica, ricca di soddisfazioni, successi e tanto tanto divertimento.
I bambini ed i ragazzi provenienti da tutti i centri Gators si sono ritrovati alle 15, presso la palestra delle scuole medie di Moretta, dove sono stati allestiti ben cinque campi, più una zona gioco per i più piccolini.
Lo staff Gators, al gran completo, coadiuvato dai ragazzi del GAG, ha organizzato giochi, gare e tornei, suddividendo i ragazzi e le ragazze in base alle fasce d'età.
Alle 18,30 la carovana Gators si è spostata presso il Santuario, dove è stata allestita la zona per la cena: gli Amici dei Boschetti, come sempre, si sono superati, preparando una squisita grigliata di carne per ben 450 alligatori affamati (record di presenze), accompagnata dai formaggi offerti dal Caseificio Francesco Rabbia e da Inalpi, e dall'insalata offerta dall'Ortofrutta dei fratelli Appendino.
Dopo la cena, non sono mancate le sorprese e le novità, con le premiazioni per i giocatori di ogni squadra, che si sono distinti per presenza ed impegno (grazie alla Palestra Duke per i bellissimi premi), l'intrattenimento del GAG, ed infine il gelato, gentilmente offerto dalla Latteria Agricola di Savigliano, che è stato molto apprezzato da tutti i partecipanti.
Come sempre, dobbiamo ringraziare tutte le persone e le ditte che ci hanno sostenuto per organizzare la festa: prima di tutto le famiglie e tutti i piccoli alligatori, cuore pulsante della festa, i dirigenti di squadra, che ci hanno aiutato a preparare tutta la zona riservata alla cena, il mitico staff Gators, che ha gestito alla perfezione i giochi ed i tornei per tutto il pomeriggio, gli Amici dei Boschetti, che hanno preparato una grigliata favolosa.
Un caloroso ringraziamento va anche a tutte le ditte che ci hanno sostenuto: Colombano Centro TV Color di Savigliano, Orto frutta Flli Appendino di Savigliano , Solution Bike di Savigliano , Palestra Duke di Savigliano , Pizza al taglio Il Capriccio di Savigliano, Fondazione Cassa di risparmio di Savigliano, Inalpi di Moretta, Campiello di Cavallermaggiore, Saviedil di Savigliano, Ediltutto di Cavallermaggiore, Pasticceria La Torre di Cavallermaggiore, la Baraca del gelato di Savigliano, la Baraca del gelato di Moretta, Bar Manuel di Savigliano, Macelleria Gramaglia Savigliano, Patty Sport di Savigliano, Società Agricola F.lli Angaramo, Briko Family di Savigliano, Ferramenta Piumetto di Cavallermaggiore, Oasi del Gelato di Savigliano, Maratona Viaggi di Savigliano, Gelateria Dolomiti di Racconigi, Prestofresco, Sigma di Fossano, BANCA BCC, Latteria Agricola di Savigliano, Comune di Moretta
Ma la lunga estate Gators non finisce qui, anzi... sono già partiti i camp di Sport d'estate a Savigliano, fino a fine giugno, poi sarà la volta dell'International Camp, un camp cittadino a Savigliano, con allenatori stranieri, che terranno lezioni in lingua inglese, subito dopo il camp di perfezionamento di Artesina, per arrivare al Mountain Camp di fine agosto... I Gators non si fermano mai!!!

lunedì 3 giugno 2019

L'U13 chiude le final four al secondo posto!

SEMIFINALE TITOLO UNDER 13 REG.

ABC SERVIZI GATORS - SALUGGIA 41-39

Parziali: 22-9, 6-10, 6-9, 7-11.

ABC SERVIZI Gators: Bianco 18, Galliano 0, Meirano 0, Cavadore 2, Bertaina 14, Avalle 0, Fiorito 2, Pepe 0, Guzzon 2, Baretta 2, Varallo 2. All.: Toselli-Caglieri

Saluggia: Toma 2, Rodighiero 1, Cotevino 8, Masoero 0, Fiore 0, Costache 17, Momo 0, Pintonellio 0, Mattesa 2. All.: Papotto

Nel week end del 1-2 Giugno i Gators si presentano a Verbania imbattuti alle Final Four per il Titolo Regionale Under 13. Nella semifinale di Sabato i Gators affrontano la temibile formazione di Saluggia, vincitrice del girone di Vercelli. Coach Toselli schiera nella rosa ben 3 piu' giovani 2007 e Bertaina alle prese con un doloroso acciacco al tallone. Fin dai primi minuti la partita si mette bene per i Gators, con un primo quarto che si chiude per 22 a 9 e sembra che non ci sia partita. Nel secondo quarto Saluggia prende le misure e alza l'intesità difensiva, gli Alligatori accusano il colpo e gli errori da sotto canestro diventano tanti e pesanti. A metà periodo gli Alligatori sono avanti 28 a 19, con gli avversari che lottano su ogni pallone. Nel terzo quarto la difese concedono pochissimo, ma il gioco dei Gators è troppo frenetico e si fatica a fare canestro. A 5' minuti dal termine della partita Bianco commette due falli di fila e deve abbandonare il campo per raggiunta somma falli, per gli Alligatori diventa durissima e Saluggia trova anche il sorpasso. Gli ultimi minuti sono battaglia vera, i Gators si compattano e riescono a spuntarla nei minuti finali e a conquistare la finale regionale!

FINALE TITOLO UNDER 13 REG.

ABC SERVIZI GATORS - COLLEGE CUNEO 33-53

Parziali: 9-21, 11-10, 9-17, 4-5.

ABC SERVIZI Gators: Bianco 7, Galliano 4, Meirano 2, Cavadore 6, Bertaina 3, Avalle 0, Fiorito 2, Pepe 0, Guzzon 5, Baretta 8, Varallo 0. All.: Toselli-Caglieri

Cuneo: Ceban 16, Cofano 0, Bedino 0, Rinaudo 1, Blanchi 16, Francodiacono 0, Bodino 7, Putorti 9, Agnese 0, Ripamonti 0, Peruzzi 3. All.: Menardi

Nella finale regionale della Domenica i Gators affrontano il Cuneo, che il giorno prima ha avuto la meglio sul Vercelli per 66 a 41. Avversari già affrontati nel girone provinciale, sconfitti per ben due volte dai Gators, ma questa volta la situazione è ben diversa in quanto Cuneo si presenta con 3 elementi nuovi che hanno disputato il campionato Under14 Elite con i compagni di un anno piu' grandi. Bertaina prova a stringere i denti, con il problema al tallone che non gli permette quasi di correre, ma dopo 10 secondi dall'inizio della partita è costretto ad abbandonare il campo per distorsione alla caviglia. Gli Alligatori accusano il colpo e paiono sbandare, Cuneo ne approfitta e si porta 8 a 0. Coach Toselli chiama timeout per riordinare le idee e infondere fiducia, al rientro in campo Guzzon spara la tripla che trovando la retina carica la squadra. I 2 2007 Baretta e Varallo si alternano in difesa sul lungo Ceban, vero mattatore del match che sfrutta benissimo centimetri e muscoli. Il secondo quarto è giocato magnificamente dagli Alligatori, che mettendo in campo un gran coraggio contro lo strapotere fisico degli avversari, si aggiudicano il periodo per 11 a 10 e si va al riposo con Cuneo in vantaggio per 31 a 20 con il match ancora aperto. Nel terzo quarto gli Alligatori lottano, ma le energie sono poche e l'avversario si dimostra veramente troppo forte fisicamente da poter contrastare. Nell'ultimo quarto il coach mette in campo una formazione giovanissima dando spazio a tutti e termina così con una sconfitta l'avventura a Verbania! Un secondo posto conquistato con un percorso da 24 vittorie e una sola sconfitta, rende bene l'idea della grande stagione dei nostri Under13 che, per poco, non replicano la vittoria di 3 anni fa dei nostri 2003 alle final four per il Titolo U13. Rimane il ricordo di una stagione piena di soddisfazioni e ciliegina sulla torta il bellissimo weekend appena trascorso a Verbania! Grazie a tutti i ragazzi per l'impegno, allo staff e a tutti i genitori per aver seguito e sostenuto i nostri Alligatori!!!

TORNEO ESORDIENTI A CUNEO!

Si è svolto oggi, presso il palazzetto SportArea di Cuneo, il Torneo Conad riservato alla categoria Esordienti che ha visto partecipare oltre a noi anche due squadre di Cuneo e Farigliano.
Semifinale al mattino con i padroni di casa e subito un inizio concentrato permette di raggiungere qualche lunghezza di vantaggio, grazie ai rapidi contropiedi finalizzati da Culasso e Mori. La squadra gioca bene in attacco passandosi la palla e cercando il compagno meglio piazzato ma sprechiamo alcune facili opportunità per allungare nel punteggio. Nel secondo tempo aumenta l’aggressività difensiva di Cuneo che li fa rientrare in partita, ma la differenza la fa una difesa più attenta che consente di recuperare molti palloni e scappare fino al 40-29 finale.
Dopo la pausa pranzo e un meritato relax  all’ombra del palazzetto, i Gators si apprestano a giocare la finale contro Farigliano e anche qui si tratterà di una battaglia.
Inizio di marca biancorosso, sicuramente più pronti su alcuni palloni, che sembra tagliare le gambe agli Alligatori che invece si accendono di colpo grazie alle rubate di Mori e ai canestri di Truscelli, particolarmente ispirato, che ci fanno rimanere in partita e operare il sorpasso sulla sirena.
Dopo la pausa di metà partita si rientra in campo con la stessa cattiveria agonistica della semifinale e grazie anche ad un maggiore fisicità vicino a canestro di Baravalle, Longo e Inaudi riusciamo a raggiungere anche 9 lunghezze di vantaggio che sembrano indirizzare il match. Purtroppo però la stanchezza e l’uscita per limite di falli di metà roster, non ci consente di giocare in maniera lucida gli ultimi possessi e i nostri avversari, mai domi, riescono a superarci e a chiudere la contesa sul 45-41.
C’è un po’ di rammarico per aver sfiorato il primo posto ma rimane sicuramente una giornata positiva per essersi misurati con realtà che affronteremo nuovamente il prossimo anno in under 13 e con cui abbiamo dimostrato di giocare alla pari. Ora ancora un paio di allenamenti prima di tuffarsi nella lunga estate Gators.

AMICHEVOLE OASI GIOCO & BASKET TEAM - ALLIEVI GATORS

Giovedì 30 maggio si sono chiuse le attività della Stagione di Oasi Gioco & Basket, il progetto che da ormai sette anni l’ASD Gators svolge con i propri operatori Alex Villois e Massimiliano Gosio, quest’anno supportati da Stefano Drago e con l’apporto dello Staff Tecnico societario, con bambini e ragazzi del Centro Educativo Post Scolastico dell’Oasi Giovani.
Per l’occasione l’Oasi Gioco & Basket Team, composto da ragazzi e ragazze delle Medie e di 1^ Superiore, ha ospitato in palestra la squadra Allievi Gators di Cavallermaggiore e Racconigi per una bella amichevole, che ha permesso di mettersi nuovamente alla prova con giocatori delle giovanili degli alligatori.
Come sempre grande impegno in campo e, alla fine, la consapevolezza di aver fatto veramente dei passi da gigante da quando il Team è stato costituito.
Un grazie agli allenatori Marco Villois e Stefano Biglia ed ai ragazzi della squadra Allievi che si sono resi disponibili a giocare e un arrivederci alla prossima ed ottava stagione di Oasi Gioco & Basket per tutti i ragazzi e le ragazze dell’Oasi.

martedì 28 maggio 2019

Arriva la Festa di fine stagione Gators 2019!


Anche quest'anno, dopo una miriade di partite, chiusa la parentesi sugli impegni sportivi, tutta la grande famiglia dei Gators è pronta a festeggiare un'altra stagione eccezionale e ricca di soddisfazioni e di vittorie.
Confermatissima, anche quest’anno, la sede di Moretta, che l'8 giugno ospiterà l’evento di chiusura della stagione, l'ormai mitica Festa di fine stagione Gators!
Il programma della giornata si preannuncia ricchissimo.
A partire dalle 15.30 e fino alle 18.30, presso la Palestra della Scuola Media (via Martiri della Libertà 10) e presso i campetti all'aperto, sono previste moltissime attività, giochi e tornei con i fantastici istruttori, allenatori e animatori Gators.
Un’ottima occasione per tutti gli Alligatori per mostrare a genitori e pubblico i propri miglioramenti e le proprie qualità in campo, oltre ad essere un momento fondamentale per rinsaldare i legami di amicizia.
Spazio per tutte le annate, delle categorie giovanili e del minibasket, provenienti da tutti i centri Gators.
Alle 19:30 tutti a tavola per la prelibatissima cena conclusiva nel parco del Santuario! Il menu? Gran costinata (costine, ali di pollo, salsiccia) ad opera degli abilissimi Amici dei Boschetti, con insalata, formaggi, dolce e acqua.
E durante la serata non mancheranno animazione, giochi e divertimento. L’invito naturalmente è rivolto non solo ai tesserati, ma anche e soprattutto a tifosi, simpatizzanti e appassionati di questo splendido sport.
Ci saranno inoltre moltissime sorprese che ancora non sveliamo ma che vi lasceranno stupefatti. Siete curiosi? Accorrete numerosi!
Per la cena occorre prenotare la propria presenza presso gli istruttori o i dirigenti oppure contattare Francesco Nasari (cell. 328 4424419 - email: fnasa@libero.it).
Insomma, gli ingredienti per una giornata speciale ci sono tutti, vi aspettiamo per celebrare insieme questa splendida annata!

Lavori al campetto Gators!


Dopo quattro anni di intenso utilizzo, il campetto di piazzale AVIS, a Savigliano, che era stato adottato e rimesso a nuovo dai Gators a giugno 2015, necessitava di un po' di manutenzione.
In vista dei camp estivi, i Gators, ed in particolare i mitici Morris e Ivan, hanno ritinteggiato le linee del campo e le aree, ovviamente di verde. Nei prossimi giorni sostituiremo le retine dei canestri e cercheremo di risistemare le protezioni dei canestri, danneggiate durante questi anni di utilizzo.
Ancora un grandissimo grazie di cuore a Ivan e Morris che hanno messo il loro tempo e la loro professionalità a disposizione dei Gators e della città! Siamo sicuri che il loro lavoro verrà apprezzato dai tanti bimbi e ragazzi che questa estate passeranno ore ed ore a sfidarsi al playground, all'insegna del basket e del divertimento!

JUNIORES: PROMOSPORT VIGNOLO - ABC SERVIZI GATORS 60-55

Parziali: 22-13, 33-31, 47-44.

Promosport Vignolo: Marchisio 6, Provenzano 5, Cofano, Marchisio 12, Cavallo, Cerato 13, Rios,  Musso 4, Cerato S 4, Tallone 20, Santo 6, Gerbaudo 3, Canale, Galliano 2. All. Sobrero 

ABC SERVIZI Gators: Fantini 20, Racca, Craco 7, Stima 3, Peretti 2, Gallo 11, Roano 6, De Leo 2, Berbotto 4. All. Mascolo

Finisce con un quarto posto il campionato Juniores per i Gators, che affrontano sul campo di Boves il Promosport Vignolo. Gli Alligatori  iniziano la gara con il freno a mano tirato e subiscono alcuni tiri da 3 degli avversari che si portano a +11 alla fine del primo quarto. Ma i Gators non ci stanno e nel secondo quarto, grazie a una difesa attentissima e alcuni recuperi trasformati in contropiede, riescono a ricucire lo svantaggio e andare all'intervallo solo a -2. Il secondo tempo però inizia male, il riposo non giova ai racconigesi che tornano a -11. Nell'ultimo periodo i ragazzi ritornano in campo concentrati e decisi a rientrare per giocarsi la finale, e riescono nuovamente a riportarsi in parità fino a 30 secondi dalla fine, quando forse annebbiati dalla stanchezza sbagliano un canestro facile e decisivo e subiscono il contropiede che sancirà la sconfitta.
I Gators chiudono la stagione a testa alta, e vendicano le due disastrose partite del turno precedente. Ora ci prendiamo qualche settimana di riposo prima degli impegni Gators estivi, ma saremo di nuovo carichi a settembre per ritornare in campo!!!

U16: ABC SERVIZI GATORS CAVARACCO - 3V GROUP GATORS WEST COAST: 75-59

ABC SERVIZI Gators CavaRacco: Davicco 32, Peretti 16, Paschetta 10, Cerutti 4, Drago 4, Rubinetto 3, Riaudo 2, Vallarino 2, Allemandi 1, Campagna 1, Luddeni 0, Minnone 0. All. Villois

3V GROUP Gators West Coast: Carle 21, Testa 16, Mesturini 7, Rolanda 6, Galliano 4, Guzzon 3, Ballari 2, Prino 0, Radici 0, Troanca 0. All. Biglia

Venerdì 24 Maggio, nel Palasport di Cavallermaggiore, va in scena il quarto derby Gators stagionale tra le compagini di CavaRacco e West, valevole per la finale 3/4 posto del campionato Allievi. Come da consuetudine, la partita è equilibrata fin da subito, ma con ritmi molto bassi e dove prevalgono le difese sugli attacchi. I padroni di casa piano piano iniziano a carburare, costringendo la squadra ospite a qualche palla persa e prendendo una manciata di punti di vantaggio. Nel secondo periodo le sorti della partita si capovolgono arrivando così a metà gara sul +1 per CavaRacco. Al rientro dagli spogliatoi alla squadra ospite si spegne momentaneamente la luce e la squadra di casa ne approfitta, raggiungendo anche le venti lunghezze di vantaggio. Quando la partita ormai sembra essere indirizzata, West Coast con una nuova folata di inerzia si riporto sotto la doppia cifra di svantaggio riaprendo di fatto la partita, senza però poi però completare la rimonta.  Si conclude così una stagione lunga, ma che ha permesso entrambe le formazioni di togliersi molte soddisfazioni anche con squadre più blasonate. In queste ultime settimane ancora qualche allenamento prima delle meritate vacanze estive in attesa di iniziare una nuova stagione sportiva.

L'U14 REG. CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE CHIUDE SESTA!

GARA 1: FORTITUDO ALESSANDRIA - CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE GATORS 47-41

Parziali: 6-13, 20-14, 10-6, 11-8.

CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE GATORS: Mazzone 2, Ghigo 2, Abrate 0, Pistone 5, Battaglino 3, Introini 7, Perrone 0, Cavallotti 0, Varallo 16, Giamborino 4, Valinotti 2.  All.: Toselli

Alessandria: Zuccarelli 0, Bottanelli 4, Vocev 0, Mantelli 2, Porzio 0, Gonella 0, Rabino 3, Bogdan 6, Scarcella 0, Alvcantara 16, Hussein 11, Guglielmo 4. All.: Vandoni


GARA 2: CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE GATORS - ALESSANDRIA 35-44 

Parziali: 6-17, 11-13, 8-6, 10-8.

CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE GATORS: Di Mantua 4, Mazzone 2, Ghigo 6, Abrate 0, Pistone 4, Battaglino 2, Introini 5, Cavallotti 0, Varallo 7, Giamborino 0, Valinotti 4. All.: Toselli

Alessandria: Zuccarelli 0, Bottanelli 2, Vocev 0, Mantelli 0, Porzio 0, Rabino 7, Bogdan 6,  Alvcantara 11, Hussein 9, Guglielmo 6, Bologna 0, Gonella 0. All.: Vandoni

Si è disputato nel week end 24-26 Maggio la doppia sfida tra i Gators e Alessandria per l'assegnazione del 5° posto in Regione. Nella prima sfida i Gators sono ospiti ad Alessandria, Coach Toselli deve fare a meno di Dimantua influenzato e dei 2006 Bianco e Bertaina impegnati in Under13. Gli Alligatori partono con il piede giusto, aggiudicandosi nettamente il primo quarto per 6 a 13. Poi i padroni di casa alzano il ritmo nel secondo quarto e gli Alligatori faticano ad arginare le incursioni in area dei padroni di casa e non trovano piu' la circolazione di palla del primo quarto. La partita è combattuta e punto a punto, ma Alessandria sembra piu' determinata a portarsi a casa il match e nel finale concitato la spunta di 6 punti. Nel ritorno, disputato domenica 26 Maggio, è Alessandria a partire con il piede giusto aggiudicandosi il primo periodo per 6 a 17. Purtroppo questa falsa partenza costerà cara ai gators che dovranno rincorrere per tutto il match. Secondo quarto ancora a favore degli ospiti, ma gli Allegatori paiono piu' determinati. Infatti arriva la lenta rimonta del terzo e ultimo quarto, dove i Gators vincono entrambi i parziali, ma Alessandria è brava ad amministrare il vantaggio e a non farsi raggiungere. Peccato per non essere riusciti ad imporre il nostro gioco in casa, commenta lo staff, il fatto di aver giocato al Palaferrua e non al palazzetto non ci ha aiutato purtroppo. Rimane un ottimo 6° posto conquistato ai Regionali, risultato che rende orgogliosa la nostra società del nostro gruppo. Terminata la stagione ci sarà un po' di riposo per i ragazzi, poi tutti pronti per INTERNATIONAL CAMP E ARTESINA a Luglio.

U13 REG.: ABC SERVIZI GATORS - RIVAROLO 71-45

Parziali: 23-13, 20-3, 12-18, 16-11.

ABC SERVIZI Gators: Bianco 18, Galliano 4, Meirano 0, Deleo 0, Bertaina 19, Avalle 4, Fiorito 2, Laporta 0, Pepe 6, Guzzon 2, Baretta 15, Varallo 0. All.: Toselli-Caglieri

Rivarolo: Procopio 5, Comoglio 4, Rolando 5, Galluccio 0, Ronco 11, Moretto 16, Cacioppo 0, Canavero 0, Filipozzi 2. All.: Corrado

Nell'ultima partita del Girone A della seconda fase per la qualificazione alle Finali per il Titolo Regionale Under 13, i Gators ospitano il fanalino di coda Rivarolo. Coach Toselli recupera Bertaina, appena guarito dall'influenza, ma deve fare a meno di Cavadore. Galliano e compagni iniziano la partita con la giusta concentrazione, Bianco e Bertaina affondano da subito la difesa ospite con rapidi attacchi che vanno a buon fine. Baretta è in giornata positiva in attacco e spesso trova la giusta posizione per colpire da distanza ravvicinata, mentre Guzzon e Fiorito difendono forte. Il primo quarto termina con i Gators avanti 23-13. Secondo quarto strepitoso per Varallo e compagni, chiunque entra in campo degli Alligatori mette intensità e voglia di giocare insieme. Buone le prove di Deleo e Laporta, mentre Meirano prova diverse conclusioni, ma non riesce a trovare la retina. Il secondo quarto vede sempre i Gators avanti 43 a 16. Al rientro dalla pausa Rivarolo alza il ritmo e trova ottime conclusioni, i Gators non paiono concentrati e il terzo quarto se lo aggiudicano gli ospiti, ma i biancoverdi sono in controllo per 55 a 34. Nell'ultimo quarto Pepe e Avalle trovano ottimi canestri, i Gators ritrovano l'unione di squadra che li porta alla Ventiquattresima vittoria su altrettante partite. Stagione da incorniciare per gli Under13, che saranno impegnati nel week end del 1-2 giugno a Verbania con altre 3 squadre per contendersi il Titolo Regionale U13. Sarà durissima a Verbania, commenta lo staff, Cuneo è la strafavorita con l'innesto di 3 2006 dall'U14 Elite e anche le altre squadre sono molto attrezzate e competitive. Comunque vada è già bello essere alle final four e ce la metteremo tutta!!!

TORNEO ESORDIENTI "BASKET SOTTO LE STELLE"

Si è svolto sabato 25 maggio il torneo “Basket sotto le stelle” organizzato dalla Scuola Basket Asti a cui hanno partecipato due formazioni esordienti guidate dagli istruttori Valter Nicola e Stefano Biglia.
I Gators e Gators West Coast hanno affrontato le squadre di pari età di Asti, Olimpo Alba e Monta’ d’Alba mettendo in campo la solita grinta e voglia di vincere.
Al mattino i Gators verdi hanno avuto la meglio su Asti 07 Mitch e Asti 07 Elena, mentre i West Coast si sono dovuti arrendere a Asti 07 Paola, Olimpo Alba e Monta.
Dopo il pranzo all’aperto e un po’ di sano relax, nel pomeriggio si torna a giocare con i Gators che trovano l’unica sconfitta del giorno contro i più forti Asti 07 Paola e i West Coast che al contrario chiudono il torneo con la vittoria contro Asti 07 Mitch.
Si conclude, dopo una cerimonia di premiazione, una giornata all’insegna del minibasket e del divertimento che ha prodotto nuove amicizie tra ragazzi di città diverse che, oltre alla pallacanestro, rimarrà nelle memorie di tutti.
Un ringraziamento anche all’organizzazione del torneo per la perfetta riuscita della manifestazione.

TORNEO AQUILOTTI "BASKET SOTTO LA TORRE"

Nella giornata di sabato 25 maggio e domenica 26  si è disputato a Mondovì il Torneo dedicato alla categoria Aquilotti "Basket sotto la Torre" arrivato alla terza edizione e con ben 18 squadre partecipanti provenienti da Torino dal cuneese e anche dalla Liguria.
I Gators presenti con la squadra 2008 nel pomeriggio di sabato affrontano la squadra di Nichelino e di Mondovì e con un bellissimo gioco corale ed ottime giocate si aggiudicano entrambi le gare della giornata.
La domenica mattina sono in programma tre gare: contro Ceva, Vado Ligure e Bra: il primo match nonostante una buona prova degli alligatori si perde per solo due punti, contro la forte Vado Ligure i ragazzi disputano una gara straordinaria e vincono meritatamente, sulle ali dell'entusiasmo fanno filotto battendo anche i braidesi.
Neanche il tempo di un panino e si riprende con le fasi finali; il match contro Carmagnola è da cardiopalma: dopo due supplementari sarà la lotteria dei tiri liberi a decretare l'accesso alle semifinali ed i Gators riescono nell'impresa. Il tempo di cambiare campo e si gioca nuovamente contro la forte formazione di Cuneo per accedere alla finalissima, ma la stanchezza degli alligatori si fa sentire e gli avversari vincono meritatamente. Finale terzo/quarto posto contro il Cus Torino, le energie ormai sono al minimo e nonostante la grinta e tutta la volontà i ragazzi cedono di qualche punto in una partita intensa.
"Torneo come sempre ben organizzato dagli amici di Basket Mondovì a cui partecipiamo ogni anno con grande entusiasmo." I ragazzi sia ieri che oggi sono stati straordinari, si sono divertiti, hanno giocato, sono migliorati di gara in gara, ed hanno dato tutto, sono estremamente orgoglioso di ogni singolo ragazzo di questo gruppo!" così ha commentato il coach Marco Nasari.

lunedì 20 maggio 2019

Ringraziamento

L'Associazione Sportiva B.C. Gators ringrazia di vero cuore la famiglia Burdese per le generose offerte donate in memoria del caro Amico Franco per sostenere il Progetto Sport & Solidarietà e l'inserimento di bambini e ragazzi in difficoltà economiche e famigliari nelle attività societarie.

GF - SAN MAURO 63-72

Parziali: 18-14, 22-20, 3-16, 20-22.

GF: Pautasso, Bottero 1, Sabena 10, Arese 7, Lieto 1, Caldarone 10, Giacone 5, Fissore 1, Nasari 22, Botto 6, Robasto ne, Nicola ne. All. Arese/Nasari/Botta.

SAN MAURO: Nenna, Pasotti 1, Ventricelli F, Marzolla 15, Quagliolo 5, Palma ne, Strano 7, Roncarolo 7, Vallone 10, Aresu 6, Ventricelli M 19, Si Vanno 2. All. Gallo/Enria.

Giovedì scorso si è disputata gara 2 del 2° turno playoff del campionato di Serie D Maschile, protagoniste la GF e S.Mauro, con la squadra di casa chiamata a disputare un'altra buona prova per recuperare la sconfitta di gara 1 maturata solo nel finale e portare così la serie in parità.
Agli ordini di coach Diego Arese gli stessi 10 della partita di andata, con l'aggiunta dei due ragazzi dell'U16 Robasto e Nicola.
Pronti partenza e via, l'inizio dei padroni di casa è un po' sottotono, con Sabena e compagni che sembrano sentire molta pressione sulle spalle, apparendo così poco aggressivi sia in difesa che in attacco. Anche S.Mauro non sembra voler spingere troppo, ma approfitta comunque di qualche amnesia nel cuore dell'area da parte degli Alligatori, punendo implacabilmente ogni disattenzione. Per gli ospiti il più in palla è Marzolla, autore dei primi tre canestri per i suoi, mentre per la GF vanno a segno capitan Sabena su assist di Botto e Nasari con una bomba: poi è proprio Botto ad andare a segno su azione di rimessa e assist di Arese, che poco dopo si fa strada nella difesa avversaria e conclude da sotto. Dopo qualche minuto si sblocca anche Giacone che perfora l'area e segna su assist di Sabena, subisce fallo e completa il lavoro dalla lunetta. Primo strappo alla gara, ma mai decisivo causa qualche errore di troppo al tiro che sporca le percentuali: vanno poi ancora a segno Nasari con la sua seconda tripla e Giacone da sotto, mentre per S.Mauro realizzano Vallone, Strano e Marzolla. Il rpimo quarto si chiude con la GF avanti 18-14.
Nel secondo quarto, da entrambe le parti si segna con più continuità, i padroni di casa rimangono sempre avanti ma mai senza riuscire a scappare, perché gli ospiti sono implacabili e rispondono colpo su colpo. Per i Gators vanno a segno nei primi minuti Sabena e Caldarone, bravi entrambi a realizzare vicino all'area avversaria e dalla lunetta: per gli ospiti realizzano con una tripla di Quagliolo e i canestri di Aresu e Di Vanno. Nel frattempo, Giacone soffre un po' troppo la fisicità di S.Mauro e sbaglia parecchie conclusioni, innervosendosi e caricandosi di falli. In regia Lieto e Bottero danno un po' di respiro a Arese, mentre Fissore entra e lotta sotto le plance. Le percentuali della GF continuano ad essere deficitarie e per un bel po' di tempo riesce ad andare a segno solo dalla lunetta con Fissore, Bottero, Lieto e Nasari. Per gli ospiti si sveglia il giovane Ventricelli M, fino a quel momento poco in partita perché ben contrastato da Botto e Caldarone: insieme ai compagni Vallone e Pasotti tiene la propria squadra a minima distanza. A metà gara il punteggio vede ancora avanti gli Alligatori per 40-34.
Dopo l'intervallo lungo, dove coach Diego Arese chiede ai suoi giocatori di ragionare un po' di più e girare meglio la palla per trovare conclusioni più efficaci, il rientro in campo é scioccante: la GF forza molti tiri, causa la difesa molto aggressiva di S.Mauro ed un attacco macchinoso, non riuscendo a segnare per parecchio tempo. Ventricelli M per gli ospiti, insieme a Roncarolo, Strano e Marzolla, segnano soprattutto dalla lunetta dove sono mandati dalla difesa fallosa degli Alligatori, i quali realizzano solo 3 punti tutti dalla linea della carità. Il parziale di 16-3 che ne consegue è da "ammazza morale", come infatti traspare dalle facce dei padroni di casa: il periodo si chiude così con gli ospiti avanti 50-43.
Ultimo quarto: coach Diego Arese prova a mischiare le carte in tavola e lo fa in difesa, dove mette in atto una difesa mista uomo-zona che porta qualche risultato, facendo faticare S.Mauro a realizzare. Purtroppo, però, la rottura prolungata con il canestro non porta punti alla GF che va così inesorabilmente ancora più sotto nel passivo toccando anche il -15. Il pubblico di casa non smette di incitare i propri beniamini, vedendoli in grande difficoltà: qualcosa scatta nei giocatori, a interrompere il digiuno è Caldarone in penetrazione, cui seguono tre liberi ed una bomba di Nasari. Gli ospiti accusano, anche perché la difesa degli Alligatori torna a mordere e porta anche ad innervosire gli avversari che si vedono comminati tecnici e falli antisportivi. Si arriva fino al -5 a 3 minuti dalla fine, dove per pochissimo l'ennesima tripla di Nasari sbatte sul ferro e sul cambiamento di fronte S.Mauro subisce fallo e segna i due liberi con Vallone. Poco dopo è capitan Roncarolo a subire fallo e infilare i due liberi per il nuovo +9. Ma la GF non ci sta e con capitan Sabena va due volte a segno per il nuovo -5 a poco più di un minuto dal termine. Gli ospiti rispondono con Marzolla che segna in area, ma gli Alligatori non mollano e realizzano una tripla con Arese, a cui poco dopo segue anche quella in contropiede di Nasari. É l'ultimo sussurro, perché di qui alla fine sarà solo più S.Mauro ad andare a segno dalla lunetta con Ventricelli M e Marzolla per fissare il punteggio sul 63-72 finale.
Voilà, 2-0 e passaggio del turno per la formazione ospite, che alla fine merita la vittoria perché, nonostante non fosse superiore, ha saputo gestire meglio la gara e sfruttare i numerosi errori al tiro e la difesa a tratti imbambolata della GF, che dopo aver sfiorato la vittoria in gara 1 è uscita sconfitta solo ai punti nel match di ritorno. Peccato, alla vigilia le sensazioni erano altre e c'era molto ottimismo dopo aver eliminato Domodossola e visto il gioco profuso in quei tre incontri: purtroppo, con le percentuali avute (12/44 da 2 punti e 5/30 da 3 punti) difficilmente si riesce a portare a casa la vittoria, resta il rammarico per l'uscita ma tutto va avanti, un po' di meritato risposo in vista degli ultimi allenamenti della stagione, con la testa già profusa alla prossima, dove sicuramente la GF potrà ancora essere protagonista.
I ringraziamenti vanno al numeroso pubblico, sempre molto presente nelle partite casalinghe, con particolare menzione per i ragazzi del Minibasket e delle giovanili, sempre pronti ad incitare i giocatori, poi al coach Diego Arese per il lavoro svolto durante tutto l'anno, a tutti i giocatori per aver contribuito al sogno della "promozione", agli sponsor per il loro continuo ed importante contributo.
Ma un particolare grazie va a Daniele Arese, il quale ha "a detta sua" ha disputato la sua ultima gara: il suo contributo è stato importantissimo, sia come giocatore sia come uomo spogliatoio, per la crescita di questo gruppo e per i risultati conseguiti in questi anni. La speranza della dirigenza e dei compagni è che "Dany" ci ripensi e che trovi ancora il tempo per riprovarci tutti insieme il prossimo anno.

U16F: LAPOLISMILE BIANCA - 3V GROUP LADY GATORS 65-39

Parziali: 22-7, 16-10, 18-11, 9-11.

3V GROUP Lady Gators: Laalami n.e., Marchisio Gr., Longobardo, Mellano 8, Baretta, Mondino 7, Bergamasco, Marchisio Gi. 13, Calliero 5, Fanaru 2, Barbato 2, Perlo 2. All. Nicola.

LAPOLISMILE: Peruzzi 6, Quaglia 11, Blecich 3, Mauro 8, Lano, Vettorato 5, Accossato 2, Permoli 8, Godina 14, Squarcina 2, Diliberto 6. All. Nasi.

Lunedì 13 maggio 2019 è in programma l’ultimo atto ufficiale della stagione 2018-19 per le Lady in questo torneo U16 FIP. Si gioca a Torino, ospiti della formazione Lapolismile Bianca, battuta all’andata, in questo girone Coppa. Si vorrebbe chiudere con una bella prestazione il cammino lungo e faticoso che le ragazze di coach Nicola hanno compiuto da settembre a maggio.
Purtroppo il campo non è così favorevole, complice una fastidiosissima luce del sole che filtra tra i vetri della palestra e illumina la metà campo dove attaccano le nostre ragazze. Così i passaggi diventano un vero miraggio e si sbaglia tanto; c’è da dire che le padroni di casa sono comunque più pimpanti ed aggressive. Per le Lady sono capitan Mondino (con una bomba!) e Mellano ad andare a segno nel primo quarto, mentre nel secondo è Marchisio Giulia che comincia a martellare la retina avversaria con conclusioni da fuori da vero cecchino e Barbato che si incunea nell’area avversaria. Calliero e Baretta provano a dare un po’ di respiro alle compagne di reparto Perlo e Fanaru e saranno chiamate tutte e quattro a fare gli straordinari, visto che le tre “torri” torinesi sono in giornata favorevole e si destreggiano molto bene in area d’attacco: numerosi sono poi i rimbalzi offensivi concessi dalle nostre ragazze e quindi matura un -21 all’intervallo lungo che non fa una grinza.
Nella ripresa Longobardo e Marchisio Grazia provano ad innescare le compagne nelle ripartenze, verso un canestro finalmente “visibile”, Bergamasco invece viene dirottata più spesso dal coach sulle tracce delle due fonti di gioco delle torinesi e il suo lavoro difensivo è encomiabile. C’è un sussulto d’orgoglio sul finire della partita, specialmente grazie ai canestri di una pimpante Calliero che permettono di vincere almeno l’ultimo quarto della stagione. Da segnalare in panchina la presenza di Laalami, infortunata e non utilizzata, che non ha mai smesso di incitare le compagne per tutta la gara.
“Sono molto grato a tutte quante le ragazze” chiude il coach “per il loro comportamento durante tutto l’anno: in allenamento con la presenza costante, in partita per non essersi abbattute per le sonore sconfitte. A settembre ho chiesto loro se se la sentissero di disputare un campionato ben al di sopra delle loro forze come è stato l’U16, e nessuna ha avuto il minimo dubbio. Oggi mi sento di dire che, nonostante le poche vittorie, la scelta è stata giusta: è giocare contro i forti che si diventa forti!! Se poi ci aggiungiamo che il nostro è, a detta di tanti, il miglior tifo della provincia…”
Finiscono le partite ma non si smette di allenarsi: fino alla fine della scuola troverete le Lady a sudare in palestra nei soliti orari, perché per loro è già cominciato il prossimo anno!!

U13 REG.: BASKET CIGLIANO - ABC SERVIZI GATORS 41-45

Parziali: 14-11, 13-18, 8-5, 6-11.

ABC SERVIZI: Bianco 22, Galliano 10, Meirano 0, Cavadore 7, Avalle 0, Fiorito 0, Pepe 0, Guzzon 0, Baretta 2, Varallo 2. All.: Toselli

Cigliano: Santa Maria 0, Andreone 12, Ferraris 3, Cappuccio 0, Francotto 1, Dheriu 4, Actis 8, Formia 5, Malza 0, Vai 0, Perinotti 6. All.: Tiengo

Si è giocato domenica 19 Maggio la penultima partita del Girone A per la qualificazione alle final four per il Titolo Regionale Under13 del Piemonte. La posta in palio è alta, chi vince strappa il pass per la qualificazione alle final four. I Gators si presentano con la pesante assenza di Mario Bertaina, fermo ai box alle prese con una influenza. Cigliano parte con il piede giusto, sfruttando bene i lunghi vicino all'area, i Gators ci mettono un po' ad ingranare e sbloccano il tabellone con una bella penetrazione di Galliano. Bianco è marcato stretto, ma è in gran giornata è spesso le sue iniziative fruttano un buon gioco. Guzzon da man forte in difesa come al solito, mentre Pepe parte in quintetto è si fa trovare pronto. Il primo quarto termina 14 a 11 per i padroni di casa. Nel secondo quarto i Gators alzano il ritmo con Fiorito in difesa e Avalle a colpire in contropiede e negli ultimi minuti gli Alligatori mettono la testa avanti chiudendo il quarto avanti 27 a 29. Nel terzo quarto Cigliano si rifà sotto e spinto dal pubblico locale rimontano e sembrano poter scappare nel punteggio. Meirano e compagni non ci stanno e a pochi minuti dalla sirena del terzo periodo ricuciono lo strappo del -8 e chiudono il periodo sotto 35 a 34. Nell'ultimo quarto coach Toselli schiera i 2 2007 Varallo e Baretta che portano intensità difensiva e rimbalzi sotto le plance. A 50 secondi dal termine Baretta insacca un tiro dalla distanza e mette in cassaforte il punteggio. Con un turno di anticipo i Gators conquistano l'accesso alle FINAL FOUR per il Titolo U13 regionale. Le finali a 4 squadre si disputeranno a Verbania, semifinali il 1 Giugno e finali il 2 Giugno. Complimenti ai ragazzi e a tutto lo staff per il prestigioso traguardo conquistato!

Prossimo incontro Sabato 25 Maggio ore 15.15, ABC SERVIZI GATORS - RIVAROLO (palazzetto Via Moncrivello 1, Cigliano).

Trofeo Scoiattoli a Farigliano

Si è giocato Domenica 19 il torneo "Scoiattoli nel bosco" organizzato dalla Pallacanestro Farigliano, dove i nostri ragazzi provenienti dai nostri centri minibasket di Savigliano, Villafranca Piemonte e Racconigi si sono cimentati dalla mattina, in una fase a gironi, al tardo pomeriggio, le fasi finali, in belle partite con le squadre provenienti da tutta la Granda.
Le gare giocate secondo il regolamento FIP 3vs3 sprint dalla mattina, in una fase a gironi, al tardo pomeriggio, le fasi finali, in gare combattute con le squadre provenienti da tutta la Granda.  Soddisfatto lo staff per la bella esperienza e ed orgoglioso per gli evidenti miglioramenti di tutti i ragazzi messi in mostra nelle svariate partite disputate.

martedì 14 maggio 2019

SAN MAURO – GF 73-67

Parziali: 15-25, 19-12, 17-16, 22-14

SAN MAURO: Nenna 6, Barberis 18, Ciammariconi, F. Ventricelli 1, Marzolla 3, Quagliolo 3, Strano 13, Roncarolo 8, Vallone, Aresu 16, Aimar n.e., M. Ventricelli 2. All. Gallo

GF: Pautasso n.e, Bottero, Sabena 4, Arese 14, Lieto 5, Caldarone 2, Giacone 13, Fissore 2, Nasari 17, Botto 10.  All. Arese

Inizia con una sconfitta esterna la serie di semifinale playoffs tra la GF e San Mauro. Gara uno si gioca infatti in casa dei torinesi, decisi a far valere il fattore campo. I Gators si presentano in campo senza il totem Marengo, infortunatosi alla caviglia nell'ultimo allenamento (un grosso in bocca al lupo a Nico per una pronta guarigione) e sostituito nei dieci da Lieto.
La GF parte subito forte, sospinta dai canestri di Arese, molto ispirato fin dalle prime battute, e Nasari, bravo a concretizzare gli assist dello stesso Arese. Sabena lotta come al solito sotto le plance, cercando di limitare il sempre pericoloso Roncarolo.
San Mauro prova a rispondere con lo stesso Roncarolo, spesso cercato dai compagni sotto canestro, e con Aresu, bravo a trovare conclusioni in transizione. Il primo quarto si chiude con la GF avanti di 10 punti.
Nel secondo periodo, l'attacco biancoverde è meno fluido, San Mauro stringe le maglie in difesa, e, minuto dopo minuto, rosicchia qualche punto agli ospiti; Barberis è bravo a conquistarsi falli ed è preciso dalla lunetta, Strano lotta su ogni pallone e segna canestri preziosi. In casa Gators, Giacone è bravo ad attaccare Roncarolo, facendogli commettere il terzo fallo, mentre Lieto gioca minuti importanti da playmaker, trovando anche una bomba da tre punti che riporta gli alligatori avanti nel punteggio. Si arriva così a metà partita sul punteggio di 34-37, con la partita in sostanziale equilibrio.
Nel terzo periodo la partita resta in bilico, il gioco è molto spezzettato e i canestri arrivano soprattutto dalla lunga distanza o dalla lunetta. Da un lato salgono in cattedra Aresu e Barberis, sempre ben supportati da Strano, dall'altra Arese continua a segnare con continuità, mentre Giacone segna prima da tre punti e poi in contropiede dopo una palla recuperata, per riportare avanti i Gators. A fine periodo i Gators sono ancora avanti, ma di soli due punti.
L'ultimo quarto viene giocato da entrambe le squadre all'arma bianca, il gioco diventa molto fisico, ma San Mauro è più brava a conquistare falli, andando molto presto in bonus. Verso metà periodo viene fischiato un doppio fallo a rimbalzo a Roncarolo e Sabena, che vengono estromessi entrambi dal match per raggiunto limite di falli. Fissore e Botto lottano su ogni pallone in difesa, ma l'attacco dei Gators resta sterile, affidandosi soprattutto ai tiri dalla lunga distanza. Si arriva all'ultimo minuto in sostanziale parità; sul meno due i Gators recuperano palla, Fissore va a tirare da sotto, ma nonostante un evidente contatto, non viene fischiato fallo, e i Gators perdono la testa, facendosi fischiare due falli tecnici per proteste, il primo allo stesso Fissore e il secondo a Caldarone. Barberis dalla lunetta è glaciale e chiude il match, portando San Mauro avanti 1-0 nella serie. Giovedì si giocherà gara 2 al palazzetto di Savigliano, dove la GF farà di tutto per riportare la serie in parità e giocarsi il tutto per tutto nella bella di domenica prossima.

Prossimo incontro: Semifinale Playoff Gara 2 giovedì 16 maggio 2019 ore 21:00 GF GATORS - SAN MAURO (Palazzetto dello Sport - Via Giolitti 9 - Savigliano (CN)).

U16 GOLD: PAFFONI OMEGNA - GF GATORS 59-47

Parziali: 7-18, 20-10, 22-9, 10-10.

GF GATORS: Arneodo 11, Robasto 9, Bugliarelli 6, Nicola 6, Davicco 5, Griffone 4, Baretta 2, Gullino 2, Serra 2, Catalano, Peretti, Stima. All. Botta.

PAFFONI OMEGNA: Barberis 11, Privitera 11, Spadone 10, Spina 10, Ramenghi 9, Tedeschi 4, Borrelli 2, Chiodo 2, Cattaneo, Garavaglia, Minola, Togna. All. Rabbolini/Giordano.

Venerdì scorso è andata in scena in trasferta ad Omegna l'ultima partita del campionato U16 Gold Girone Titolo, dove la nostra compagine griffata GF ha provato a fare il colpaccio contro la prima in classifica.
É stata una gara dai due volti, con gli Alligatori bravi per il primo quarto e mezzo a viaggiare a ritmi alti, con una difesa aggressiva che ha prodotto molte palle recuperate e rimbalzi, con conseguenti efficaci contropiedi, andando dunque meritatamente in vantaggio con il punteggio di 18-7 nel primo periodo.
Nel secondo quarto, dopo i primi cinque minuti ancora di buon livello, alcuni canestri sbagliati più un paio di palle perse hanno dato coraggio ai padroni di casa di Omegna, fino a quel momento irriconoscibili ed evidentemente in difficoltà. Si è prodotto così un inesorabile recupero che ha portato a chiudere a metà gara solo più sotto 28-27.
Negli spogliatoi, coach Botta ha provato a scuotere i suoi ragazzi, cercando di fare capire loro che bastava poco per ritornare a macinare il bel gioco offensivo e difensivo dei primi 15 minuti.
Al rientro in campo, però, la ritrovata verve di Omegna ha continuato a produrre iniziative più efficaci di quelle degli ospiti, non più in grado di reggere alla maggiore grinta e tenacia dei padroni di casa: il divario è così piano piano aumentato fino a toccare il massimo vantaggio a fine periodo sul 49-37.
Nell'ultimo quarto, complice un po' di orgoglio tirato fuori dai Gators, c'è stato maggiore equilibrio e si sono riviste azioni difensive e offensive più produttive: purtroppo, però, il vantaggio acquisito da Omegna non è più stato colmabile ed il risultato finale ha visto portare a casa la vittoria ai padroni di casa per 59-47.
Peccato, nonostante la classifica dicesse scontro tra prima e ultima, per buona parte dell'incontro non si sono viste differenze tali da giustificarla: l'inizio ne è stata la conferma, è mancata solo la continuità e un po' più di fiducia nei momenti di difficoltà. Purtroppo, questo è stato il "life-motif" di tutto il Girone Titolo, dove gli Alligatori non sono riusciti a confermare il buon trend del girone di qualificazione chiuso al primo posto con sole 2 sconfitte in 18 gare disputate.
Ma in ogni caso la stagione si può giudicare positiva, è arrivato un 6° posto regionale di tutto rispetto che fa bene sperare per proseguire anche il prossimo anno il buon lavoro svolto in questo.
Per finire, un grazie da parte di coach Botta a tutti i ragazzi per l'impegno profuso.

martedì 7 maggio 2019

GF - POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA 87-57

Parziali: 18-11, 27-19, 27-15, 15-12.

GF: Marengo 14, Pautasso 2, Bottero 4, Sabena 10, Arese 2, Caldarone 10, Giacone 10, Fissore 9, Nasari 18, Botto 8. All. Arese/Toselli/Botta.

POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA: De Tomasi 11, Donadio 15, Cerutti 10, Lunati 5, Maglio 1, Maestrone 11, Guaglio, Taria, Bionda 2, Baldini 2, Nagini. All. Marchi.

Venerdì 3 maggio si è disputata gara 3 Playoff Serie D tra la GF e Domodossola per decidere la squadra qualificata per la semifinale promozione, dopo la vittoria convincente in gara 1 dei Saviglianesi per 92-65 e la successiva sconfitta in trasferta col punteggio di 77-69.
Il primo quarto inizia col quintetto confermato da coach Don Diego con Arese in regia, Botto e Nasari esterni, Giacone ala forte e Marengo centro: coach Marchi risponde con De Tomasi in regia, Cerutti e Baldini esterni, Maestrone ala forte e Maglio centro.
Il primo canestro è firmato da Botto, a cui risponde Maestrone: ma ancora Botto in contropiede, Giacone ai liberi e Marengo ben imbeccato in area scavano il primo break in proprio favore, scaldando il grande pubblico in tribuna. Domo non ci sta e reagisce guidata da De Tomasi, che inizia le sue scorribande pur non trovando direttamente la via del canestro grazie alla difesa forte di Botto, ma fornendo buoni palloni per Baldini e Maestrone. La GF risponde ancora con una bomba di Nasari, a cui fanno seguito i liberi di Giacone e Bottero: la POLI OPPOSTI accusa e si innervosisce commettendo parecchi falli, solo De Tomasi e Donadio trovano punti ma solo dalla lunetta. Sono Fissore e capitan Sabena a segnare gli ultimi canestri del periodo per i padroni di casa che chiudono avanti 18-11.
Nel secondo quarto è Donadio ad aprire le marcature per gli ospiti, cui risponde Giacone con una tripla e Sabena con un gancio in area: la GF vola ed aumenta il vantaggio, mentre in difesa Caldarone da filo da torcere a De Tomasi che si innervosisce e riceve un antisportivo e un tecnico per proteste. In regia Arese guida bene i suoi, Marengo fa la voce grossa in area insieme a Sabena e Giacone, mentre Nasari sforna assist per i compagni. Per Domo sono De Tomasi e Donadio che provano a tenere in partita la propria squadra, mentre coach Marchi cerca di limitare i padroni di casa con la zona 3-2, arma che in gara 2 ha fatto molto male agli Alligatori. Ma questa volta i ragazzi di Don Diego non si fanno intimorire e girano bene palla, trovando in più parti del campo buoni canestri, prima con Sabena e Fissore, dopo con Marengo e Nasari. Per gli ospiti sono Cerutti e Maestrone a limitare i danni, ma solo in parte: infatti i Gators chiudono i primi 20 minuti in vantaggio per 45-30.
Dopo l'intervallo, l'inerzia è sempre a favore dei padroni di casa che piano piano danno lo strappo definitivo alla gara: prima sono Botto, Arese e Giacone ad andare a segno, a cui rispondono però Maestrone, Cerutti e De Tomasi. Sono i canestri di Marengo e Caldarone ad incrementare il vantaggio, mentre nel frattempo De Tomasi è sempre più nervoso per l'asfissiante difesa di Botto che lo fa sbagliare più volte e lo porta a prendere il secondo tecnico con la conseguente espulsione. Segnano i liberi successivi Nasari e Caldarone, mentre a chiudere le marcature per la GF ci pensano Fissore da fuori e Bottero in penetrazione fissando il punteggio sul 72-45.
Gara segnata: nell'ultimo quarto, infatti, prima Nasari dalla lunetta più due tiri, uno dall'angolo e poco dopo una bomba in uscita dai blocchi, quindi Giacone sotto le plance e Fissore con un canestro dopo rimbalzo + libero aggiuntivo chiudono definitivamente i conti. Per Domodossola è buio totale: coach Marchi inserisce tutti i suoi giocatori anche con diversi giovani, coach Arese fa la stessa cosa. La GF chiude le sue marcature con due liberi di Botto e un canestro del giovane Pautasso: va così in archivio una vittoria meritata al termine di una partita giocata con grande tenacia e condotta sempre in testa.
Da segnalare una grande prova di squadra, soprattutto difensiva ma anche condita di buoni spunti offensivi con ancora una volta 5 giocatori in doppia cifra e altri due molto vicini: una menzione particolare va a capitan Sabena, che in questa serata magica ha saputo trascinare i compagni, ed a Fissore che oltre al solito cuore in difesa ha anche contribuito in attacco, fattore che fa capire quanto potenziale abbia questo gruppo e quanto ancora possa far sognare i propri tifosi.

Prossimo incontro: domenica 12 maggio 2019 ore 21:00 ZERO UNO LIB. AMICI S. MAURO - GF GATORS (PALAZZETTO, Via Burgo SAN MAURO TORINESE (TO))

U16 GOLD: GF GATORS - COLLEGE BORGOMANERO 60-59

Parziali: 22-18, 11-13, 14-20, 13-8.

GF GATORS: Arneodo 13, Nicola 12, Robasto 12, Davicco 11, Stima 5, Gullino 4, Bugliarelli 3, Catalano, Griffone, Peretti, Serra. All. Botta.

COLLEGE BORGOMANERO: Albano 10, Sabatino 10, Apostolo 9, Tarello 8, Antonioli 7, Potenza 7, Laterza 6, Orlandini 2, Fornara, Vignoli. All. Giadini.

Sabato 4 maggio la formazione U16 griffata GF sfida in casa il College Borgomanero, nella penultima gara della stagione, con tanta voglia di sbloccare la casella 0 in classifica.
Il primo quarto inizia bene per i ragazzi di coach Botta, con la giusta intensità sia in difesa sia in attacco, pur senza correre molto e sempre con gli avversari bravi a rimanere agganciati. La circolazione di palla è discreta e i Gators riescono ad arrivare a canestro in modo efficace, in area grazie a Davicco e Nicola, da media e lunga distanza con Arneodo, Robasto, Bugliarelli e Stima, mentre Catalano e Gullino dirigono le operazioni offensive con buona organizzazione. La difesa con Nicola, Arneodo e Davicco produce palle recuperate e ripartenze, permettendo così di chiudere avanti 22-18.
Nel secondo quarto, le percentuali al tiro diminuiscono sensibilmente e anche la difesa regge meno gli uno contro uno degli ospiti, bravi ad incunearsi negli spazi concessi dagli Alligatori. Coach Botta chiama time out per parlarne e chiedere ai suoi maggiore sacrificio, oltre che interrompere il buon momento degli ospiti: al rientro in campo si vede una reazione, anche grazie alle rotazioni che portano in campo anche Griffone, Peretti e Serra, che danno una gran mano proprio in difesa. Il tempo scorre ed il periodo si chiude con la GF ancora avanti 33-31.
Al rientro dagli spogliatoi, il gioco si sviluppa sempre con il risultato in equilibrio e con i padroni di casa avanti di due-tre punti: ad un certo punto, però, qualcosa si inceppa di nuovo in difesa, dove troppo spesso vengono concessi agli avversari secondi e terzi tiri, annullando così il vantaggio ed andando anche sotto nel punteggio. Ma i Gators, guidati da capitan Nicola, al quale danno una mano Davicco, Gullino e Robasto, riescono a contenere la fuga e permettono alla squadra di finire il quarto con uno svantaggio contenuto sul 47-51.
Dopo una strigliata di coach Botta, i Gators sembrano reagire e scendono in campo più determinati, lavorando bene soprattutto in difesa dove concedono veramente poco agli avversari (solo 8 punti per loro...) recuperando tanti palloni: purtroppo, però, in attacco la precisione al tiro e nei passaggi non è delle migliori. Nonostante tutto lo svantaggio viene recuperato a metà tempo, dove Nicola e soprattutto Arneodo trascinano i compagni: ma Borgomanero non molla e prova a fare male, scontrandosi però sempre con una difesa molto serrata degli Alligatori. Il finale è da cardiopalma, la GF è avanti di un punto, la palla è degli ospiti che però la perdono favorendo il recupero di Nicola, il quale riparte forte ma viene contrastato irregolarmente dall'avversario e guadagna un fallo antisportivo. Due su due ai liberi che vale il +3 e rimessa a favore: azione confusa, tiro frettoloso e palla recuperata da College che sull'altro fronte va a segno. Qualche time out dei due allenatori per gestire i possessi, ma nessuno riesce più a segnare e la gara termina con la vittoria dei Gators per 60-59.
Soddisfazione per tutti, ragazzi e coach, per questo successo, che arriva dopo un periodo nero durato un mese e mezzo, nel quale i due punti sembravano diventati un miraggio: bene così, un'iniezione di fiducia per provare a bissare il risultato in trasferta venerdì prossimo a Omegna.

Prossimo incontro: venerdì 10 maggio 2019 ore 19:30 PAFFONI OMEGNA - GF GATORS (Centro Sportivo Bagnella, Piazzale Lodi - Fraz. Bagnella OMEGNA (VB)).

U14 REG.: REBA TORINO - CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE GATORS 71-65

Parziali: 18-17, 19-14, 16-15, 18-19.

CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE Gators: Di Mantua 10, Mazzone 3, Ghigo 2, Pistone 10, Battaglino 5, Introini 15, Perrone 0, Varallo 13, Giamborino 2, Valinotti 5, All.: Toselli-Caglieri

Reba: Lando 2, Hatmanu 0, Romano 15, Totaro 1, Jerrero 4, Dallara 0, Giorcelli 16, Laurieri 0, Mensio 21, Pedretti 3, Segreto 0, Catuella 6. All.: Ferrero-Tallone

Si è disputata, Sabato 4 Maggio a Torino, l'ultima partita della seconda fase U14 per il titolo regionale giorne B. I Gators sono terzi in classifica, mentre il Reba è quarto a soli 2 punti, si gioca quindi per blindare il terzo posto. Tutti i periodi saranno in sostanziale equilibrio, partita combattuta con un metro arbitrale che concederà molto i contatti e il gioco falloso. Di Mantua apre le marcature per i Gators con un bel canestro subito seguito dalle bombe di Mazzone e Battaglino, mentre il Reba risponde con Mensio e Giorcelli. Gli Alligatori sono concentrati, Perrone ci mette energia in difesa ben coadiuvato da un ottimo Giamborino. Il primo quarto termina 18 a 17 per il Reba. Secondo quarto sulla falsa riga del primo, Valinotti cattura preziosi rimbalzi, Varallo trova buoni canestri e Ghigo sfrutta un vantaggio per realizzare un bel canestro spalle a canestro. Il secondo quarto vede i padroni di casa avanti 37 a 31. Nel terzo periodo i Gators vanno sotto e toccano il -15, un ispirato Introini guida la rimonta Gators con pregevoli giocate in attacco ben supportato da Pistone. Il terzo quarto vede i Gators non mollare con Reba in vantaggio per 53 a 46. Nell'ultimo quarto è battaglia punto a punto, i Gators a metà periodo mettono la testa avanti nel punteggio, ma non riescono a concretizzare la vittoria, strappata dai Torinesi negli ultimi minuti finali. Reba ottiene due punti e aggancia i Gators al terzo posto, siccome all'andata fu +14 per gli Alligatori, la classifica vede i Gators al terzo posto e Reba al quarto. Ora si giocherà per la finalina per il 5° posto regionale con la terza dell'altro girone, gran bel risultato, visto il percorso dei ragazzi!!!

U14: CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE GATORS SAVIRACCO- GRANDA COLLEGE 2006 87-38

CENTRO DENTALE SAVIGLIANESE Gators SaviRacco: Tuninetti 10, Brigna 14, Bertoncino 2, Ferrero 21, Roano 15, Anrico 2, Boido 2, Cravero 9, Cavallotti 8, Panero, Pavan, Formentin 4. All: Biglia Stefano

Cuneo: Pugliese 2, Mellano 3, Ghibaudo, Castoldi, Lingua 2, Beltramone 12, Ripamonti, Fikaj, Nunez Marte 11, Armando 8, Franco, Roatis. All: Grosso Josè

Ampia vittoria nell’ultima partita di questa prima fase per la squadra under 14 targata Centro Dentale Saviglianese.
Partenza a razzo di Ferrero e compagni che giocano in velocità e negli spazi trovando facili conclusioni vicino a canestro e un grande impatto a rimbalzo da Cavallotti.
Divario che potrebbe essere più largo ma alcuni errori banali mantengono i viaggianti a distanza e qualche disattenzione in difesa non ci consente di chiudere anzitempo la contesa.
Nei secondi due quarti però guidati da una difesa aggressiva e dai contropiedi condotti da Roano - Tuninetti e Brigna gli Alligatori allungano nel punteggio e non si guarderanno più indietro.
Questa vittoria è la dimostrazione di come questo gruppo, nonostante un po’ di tempo per conoscersi e amalgamarsi, sia cresciuto non solo in campo ma anche nella chimica fuori e negli ultimi mesi questo cambiamento si è visto.
Ora, in attesa di una possibile seconda fase, si rientra in palestra con lo spirito di chi ancora deve migliorare ma con la consapevolezza di poter fare una grande stagione anche il prossimo anno sotto ogni aspetto.

U14: 3V GROUP GATORS WEST COAST - ABA SALUZZO 54-49

3V GROUP Gators West Coast: Gavriliuc, Villosio, Rollè 4, Lopreiato, Galliano 11, Cavadore 8, D’Asaro 2, Racca, Risso 4, Pasero 2, Guzzon 8, Troanca 16. All: Biglia Stefano

Saluzzo: Risso, Drapi, Martin, Llulla, Lekay 2, Russo 14, Giordano 9, Ghio 12, Luani 2, Peralta 2, Dermoumi 4, Caporgno 4. All: Rabbia Toni

Seconda vittoria stagionale per la giovane squadra West Coast che contro gli amici di Saluzzo trova una meritata ciliegina su questa lunga e difficile stagione.
Una stagione che ci ha visto affrontare squadre di nati 2005 mentre noi schieravamo sempre 2006-2007 e qualche 2008, abbiamo patito fisicamente e tecnicamente per molti mesi ma nel girone di ritorno si sono visti molti miglioramenti.
Alcune partite ci sono sfuggite di mano per mancanza di esperienza e perché gran parte della squadra si affacciava per la prima volta ad un campionato giovanile, ma bisogna fare un applauso a tutti i ragazzi perché si sono sempre allenati con costanza senza mai abbattersi.
Anche in questa ultima gara non sono mancate le emozioni perché i viaggianti hanno recuperato anche quindici punti ritornando a contatto negli ultimi minuti, ma questa volta siamo stati bravi a gestire gli ultimi possessi che hanno portato alla vittoria.
Ora si potrà chiudere al meglio questa stagione e prepararsi alla prossima dove saremo noi i più “vecchi” è sicuramente potremo toglierci molte soddisfazioni.

U13 REG.: ABC SERVIZI GATORS-DERTHONA TORTONA 48-42

Parziali: 19-6, 13-3, 8-15, 8-18.

ABC SERVIZI: Bianco 18, Galliano 7, Mondino 0, Cavadore 4, De Leo 0, Bertaina 8, Avalle 5, Fiorito 4, Pepe 2, Guzzon 0, Varallo 0. All.: Toselli-Marengo

Tortona: Cuscuna 0, Zacchè 0, Giani 0, Magrassi 6, Ferrario 7, Bellinaso 5, Gay 2, Repetto 3, Gavio 6, Balduzzi 3, Bordoni 10, Giorgi 0. All.: Degrada 

Si è giocato domenica 05 Maggio la partita tra Gators e Tortona, valida per l'accesso alle final four per il titolo regionale Under13. I Gators partono subito a tutto gas, con Fiorito che trova due ottimi canestri dalla distanza, mentre Galliano e Guzzon difendono alla grande. Entra Pepe dalla panchina e realizza in contropiede, ben lanciato dal solito Bianco e da un frizzante Cavadore. Il primo quarto termina 19 a 6 per i Gators. Non cambia musica nel secondo quarto, Tortona sembra non avere armi efficaci contro la difesa degli Alligatori, che ne approfittano per allungare a fine secondo quarto 32 a 9 con l'ottimo apporto dei 2007 Avalle e Varallo. La partita sembra già in cassaforte per Mondino e compagni, ma il Tortona entra in campo, nel terzo periodo,  con un altro atteggiamento e prende fiducia man mano che il tempo scorre. Gli Alligatori sembrano sbandare e non giocare piu' di squadra, Tortona si fa sempre piu' aggressiva e chiude il terzo periodo sotto 40 a 24. Anche nell'ultimo periodo gli Alligatori non trovano il gioco di squadra, mentre Tortona crede nella rimonta e realizza ben tre bombe consecutive che sembrano riaprire la partita. A pochi minuti dalla fine Bianco realizza due importanti canestri e nell'ultimo minuto Cavadore chiude la partita con un bel piazzato da fuori area. Partita molto difficile, commenta lo staff, abbiamo commesso il grave errore di essere convinti di aver già vinto nel secondo quarto e di aver staccato quindi la spina. Un applauso ai nostri avversari per averci creduto e non aver mai mollato, veramente bravi!

Prossimo incontro Domenica 19 Maggio ore 16.00, Cigliano-Gators (palazzetto Via Moncrivello 1, Cigliano).

Raduno Aquilotti!

Domenica 5 maggio a Fossano le squadre degli Aquilotti 2009 di Savigliano e della West Coast sono state ospiti dell'Acaja Basketball School  in un raduno mattutino. I ragazzi agli ordini dei coach Barovero e Marengo si sono divertiti a giocare partite di 4vs4 contro avversari di pari età per tutta la mattinata.
"Giornata molto positiva per i giovani alligatori che da un paio di settimane erano fermi ai box e scalpitavano per voler giocare delle partite; i miglioramenti sono evidenti frutto nel buon lavoro che i ragazzi svolgono durante gli allenamenti. Adesso sotto con gli allenamenti per l'ultimo impegno stagionale alla festa provinciale prevista per fine maggio" così ha commentato lo staff tecnico.

Raduno Pulcini e Scoiattoli!

Nel pomeriggio di sabato 4 maggio a Saluzzo è stato allestito, un torneo d 3vs3 per le annate 2012-2013 (Pulcini) e per i 2011 (Scoiattoli), i piccoli alligatori hanno aderito con circa 20 bambini che si sono scatenati in brevi partite e gare di tiro sui tre campi allestiti dalla perfetta organizzazione degli amici della Pallacanestro Saluzzo.
"Bellissima giornata in poco più di 10 giorni i nostri pulcini sono stati coinvolti in due raduni, quindi hanno avuto la possibilità di giocare e confrontarsi contro altri ragazzi, il modo migliore per crescere e migliorare, speriamo di poterli coinvolgere ancora in qualche evento prima della festa provinciale organizzata dalla FIP" così ha commentato lo staff tecnico.

venerdì 3 maggio 2019

giovedì 2 maggio 2019

POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA - GF 77-69

Parziali: 15-22, 22-14, 16-10, 24-23.

GF: Marengo 13, Pautasso ne, Bottero 2, Sabena 10, Arese 7, Cerutti, Giacone 12, Fissore 5, Nasari 20, Botto. All. Arese/Toselli/Botta.

POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA: De Tomasi 21, Cuzzolin ne, Donadio 18, Lunati, Maglio 8, Maestrone 9, Bregolin ne, Taria ne, Baldini 19, Nagini 2. All. Marchi.

Martedì 30 aprile è tempo di gara 2 Playoff Serie D Maschile, con la GF impegnata in trasferta a Domodossola in un match insidioso nonostante la precedente sfida sia terminata con una vittoria ampia per la formazione Saviglianese.
Alla sfida confermati 9/10 della formazione di gara 1, con Cerutti che prende il posto di Caldarone assente per motivi di lavoro, mentre per gli ossolani manca Cerutti assente per motivi personali, al suo posto convocato Donadio.
L'inizio degli Alligatori è discreto, anche se già si nota un ritmo inferiore a quello dell'andata, dopo il canestro di Maglio che apre le marcature è Arese a rispondere con una tripla, a cui segue Marengo a segno dall'area. Dopo alcune azioni da una parte e dall'altra è Giacone a infilare la seconda tripla: poco dopo ancora Maglio risponde con la stessa moneta, ma un Giacone ispirato buca la retina per la seconda volta, il tutto in pochissimo tempo. In difesa Botto si sacrifica sul pericoloso De Tomasi costringendole a molte forzature: finalmente si sblocca anche Nasari con un libero conseguente al fallo tecnico comminato a De Tomasi. Poi è la volta di Marengo da sotto e ancora Giacone ai liberi per la GF, mentre Domodossola stenta, passa a zona 3-2 per cercare di limitare i Gators. L'attacco bianco-verde va un po' in affanno, non riuscendo più a girare con fluidità la palla come in precedenza: ma i padroni di casa non segnano quasi mai, Nasari segna una bomba da tre e Bottero arriva al ferro in penetrazione. Solo grazie ai viaggi in lunetta di De Tomasi permettono agli ossolani di non affondare e di chiudere il quarto sotto 22-15.
Nel secondo quarto la difesa a zona dei padroni di casa diventa sempre più efficacie, la GF fatica a girare bene la palla e spesso arriva a conclusioni affrettate ed imprecise. Nei primi minuti solo Sabena e Fissore riescono a bucare la retina, il primo dalla lunetta, il secondo con due conclusioni dalla media distanza: un arbitraggio molto permissivo non aiuta i ragazzi di Don Diego, che però appaiono non sufficientemente determinati e perdono tanti palloni banali. Domodossola ne approfitta e colpisce anche in contropiede e transizione con Donadio, Maestrone, Maglio e il solito claudicante ma mai domo De Tomasi, abile a caricare di falli degli Alligatori sempre più nervosi. Il vantaggio si assottiglia sempre più, i padroni di casa prendono sempre maggiore coraggio: coach Arese prova a mischiare le carte in tavola operando diverse rotazioni, ma l'inerzia sempre a favore di Domodossola, spinta da un pubblico molto "caliente" le permette prima di pareggiare e poi addirittura di passare in vantaggio a poco più di 3 minuti dalla sirena. La GF sembra scossa e continua a pasticciare in attacco e subire quasi inerme in difesa, andando sotto fino al -7 a poco più di un minuto dalla fine del periodo: uno scatto di orgoglio, sotto il segno di Nasari, permette a quest'ultimo di servire un bell'assist a Marengo da sotto e di andare a bersaglio con due bombe, mentre i padroni di casa realizzano solo con Maestrone. Il tutto determina il recupero quasi completo che manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 37-36 per gli ossolani.
Al rientro in campo, dopo che coach Arese prova a spiegare ai suoi giocatori come trovare meglio la via del canestro contro questa difesa a zona, i Gators ripartono meglio e riescono a circolare la palla in modo più efficacie, trovando più conclusioni con meno frettolosità. Ma la serata non è delle più prolifiche, le percentuali sono basse ed insieme alle tante palle perse (alla fine saranno 31 contro 16 recuperate) portano a continuare l'inseguimento di una squadra che gioca complessivamente meglio. Baldini per Domodossola diventa il più pericoloso, segnando 8 punti consecutivi anche con due bombe, mentre per la GF è Marengo ad andare a segno dalla lunetta e sotto le plance, ma sempre con grande difficoltà a causa del gioco maschio dei padroni di casa che difendono forte in area. Sabena lotta come un leone, anche se gravato di falli come diversi dei suoi compagni (Giacone, Arese, Marengo, Botto...) e riesce ad andare a segno un paio di volte: ma i ragazzi di coach Marchi, aiutati dal calore del pubblico, non mollano e tengono a distanza gli avversari, grazie a Donadio, Baldini e De Tomasi, con quest'ultimo abile a incunearsi nelle maglie difensive degli Alligatori e quando chiuso a scaricare bene per i compagni. Il periodo si chiude con Domodossola avanti 53-46 e con l'inerzia dalla sua.
Nell'ultimo quarto gli ospiti provano a recuperare: Giacone e Fissore portano qualche punto dalla lunetta, mentre Nasari infila la quarta bomba di serata e si intravede la possibilità di recupero, mentre gli ossolani rispondono solo con Donadio. Poi le trame offensive delle due squadre portano punti da una parte e dall'altra: Sabena da un lato trova due canestri, mentre De Tomasi e ancora Donadio riescono a tenere il divario pressoché invariato. La tensione sale, il nervosismo anche e viene a mancare un po' di lucidità in qualche giocatore della GF, che continua a caricarsi di falli e poco per volta perde buona parte delle sue pedine (usciranno per falli Arese, Giacone, Marengo, Sabena). Domodossola ne approfitta e segna solo più dalla lunetta con Baldini, Donadio e De Tomasi, mentre per i Gators vanno a segno Nasari, Arese e Marengo. A 1'30'' dal termine, nonostante tutto, gli ospiti sono solo sotto di 3 lunghezze ma un fallo antisportivo molto dubbio e ingeneroso fischiato dall'arbitro a Cerutti e un tecnico preso da Giacone dopo il 5 fallo stoppano definitivamente la rincorsa degli ospiti, che si devono così arrendere e consegnare la vittoria ai padroni di casa col punteggio di 77-69.
"Peccato" - commenta lo staff - "Abbiamo sprecato una buona occasione per chiudere il discorso, ma purtroppo in una serata dove segni molto poco da fuori e fai fatica anche in area, dove perdi 31 palloni e non giochi con una buona dose di grinta e intensità, il risultato non può che essere la sconfitta. Ma su questo campo è sempre difficile uscire vittoriosi, il pubblico ha dato una grande mano ai propri beniamini incitandoli senza mai risparmiarsi: poco male, venerdì prossimo torneremo sul nostro campo, dove anche noi avremo un super pubblico che potrà aiutarci. Quindi, appuntamento a gara 3, dove ci vorrà una partita come quella del 26 aprile per continuare a sognare la rincorsa alla promozione in C Silver".

Prossimo incontro: Playoff Gara 3 venerdì 3 maggio 2019 ore 21:15 GF GATORS - POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA (Palazzetto dello Sport - Via Giolitti 9 - Savigliano (CN)).

mercoledì 1 maggio 2019

Lo scout di Gara 1 Playoff con Domodossola


La classifica di Gara 1 di Playoff della serie D


L'intervista dopo Gara 1 di Playoff con Domodossola!!!

GF - POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA 92-65

Parziali: 24-22, 20-11, 26-15, 22-17.

GF: Arese 10, Nasari 13, Botto 13, Giacone 17, Marengo 17, Bottero 8, Caldarone 8, Pautasso, Sabena 4, Fissore 4. All. Arese/Toselli/Botta.

POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA: De Tomasi 23, Cuzzolin ne, Cerutti 24, Lunati 2, Maglio 2, Maestrone 4, Bregolin ne, Tapia ne, Bionda, Baldini 10, Magini, Guaglio ne. All. Marchi.

Venerdì 26 aprile va in scena gara 1 del primo turno playoff del campionato di Serie D maschile, dove la GF arrivata terza nel girone B affronta Domodossola arrivata 6 nel girone A, in uno scontro sulla carta favorevole ma da affrontare con la giusta concentrazione.
Sugli spalti il pubblico non manca, è quello delle occasioni migliori, con una folta schiera di ragazzi del settore giovanile, in una cornice dipinta di verde che spinge al massimo i propri beniamini.
L'inizio di gara è subito caratterizzato da ritmi alti da entrambe le parti, i primi due punti arrivano da Marengo, ben imbeccato in area per un comodo appoggio, a cui rispondono i pericoli uno e due degli ospiti Cerutti e De Tomasi con due bombe fulminee, pur con l'uomo addosso. Ma i Gators non ci stanno e prima con Giacone dalla media, poi con una bomba di Arese, ricacciano indietro Domodossola. Si corre molto avanti e indietro, ed in questo si fa notare Botto che si iscrive a referto finalizzando un canestro in contropiede: gli ospiti non mollano e rimangono agganciati, ma con due liberi di Giacone e una bomba di Botto il divario arriva sul +8. Solo un paio di distrazioni difensive permettono a De Tomasi di accorciare. Coach Arese da il via alle sostituzioni dando riposo a Marengo con capitan Sabena, a Arese con Bottero e a Botto con Caldarone: proprio quest'ultimo permette alla GF di allungare di nuovo con penetrazioni imperiose e giri in lunetta. Ancora una volta però gli ospiti riescono trascinati dalle bombe di Cerutti e De Tomasi a rimanere agganciati, chiudendo così sotto sul 24-22.
Nel secondo quarto Fissore prende il posto di Giacone e si mette al suo posto alle costole del forte Cerutti, mentre Caldarone si occupa di De Tomasi: finalmente anche Nasari, fino a quel momento molto limitato da una asfissiante difesa anche oltre il lecito, trova i primi due punti in avvio di periodo, a cui segue un canestro di Fissore bravo a recuperare il rimbalzo offensivo sulla precedente conclusione. Dall'altra ancora De Tomasi tiene a contatto i suoi con un'altra bomba da più di 9 metri, ma per i Gators è ancora Nasari ad andare a segno e poi a servire assist per Marengo che infila tre conclusioni consecutive, portando i padroni di casa avanti 36-27. Domodossola prova a reagire ma trova pane per i suoi denti nella difesa avversaria, che concede veramente poco, solo alcuni giri in lunetta per il solito De Tomasi: soprattutto Marengo, dominatore dell'area avversaria, due liberi di Nasari ed una penetrazione di Bottero permettono alla GF di chiudere avanti a metà gara sul 44-33.
Dopo l'intervallo lungo, i ragazzi di Diego Arese continuano a macinare buon gioco, sia dal perimetro che da fuori, grazie alle palle rubate di Arese D convertite in contropiedi, ai tiri dalla media e più vicino a canestro di Nasari e Giacone, mentre Caldarone si prodiga sull'avversario De Tomasi, non mollandolo mai e facendolo forzare parecchio, e Marengo chiude l'area facendola diventare il suo fortino dove catturare rimbalzi e servire stoppate. Per Domodossola è soprattutto Cerutti a tentare di arginare la fuga Gators, aiutato in parte da Maestrone e Baldini, mentre Giacone va ad occuparsi di De Tomasi al posto di Caldarone uscito per fare spazio a Botto. Ancora cambi, Fissore per Giacone, Bottero per Arese D e Sabena per Marengo: proprio questi ultimi sono protagonisti del finale di periodo, trovando due buona conclusioni in area e fissando il punteggio sul 70-48.
Nell'ultima frazione, ad aprire i giochi sono gli ospiti con Cerutti e Baldini, abili a trovare conclusioni nei pressi dell'area "verde", seguiti da due liberi di Sabena bravo a acchiappare un rimbalzo offensivo e subire fallo. Poi è Botto, finalmente di nuovo protagonista dopo aver faticato parecchio ad ingranare causa un po' di nervosismo di troppo sfociato in falli, che trova una bomba e due liberi, ricacciando indietro Domodossola. Ma dall'altra ancora un mai domo De Tomasi che, insieme a Cerutti e Baldini, prova un ultimo tentativo di recupero: ma la GF ritrova subito il giusto piglio, infilando un'altra tripla con Botto e diversi canestri del duo Nasari-Marengo. Ultimo canestro è quello di Bottero, che sigilla una meritata vittoria col punteggio di 92-65.
É stata una partita emozionante, in equilibrio solo per un quarto e poi dominata dagli Alligatori, bravi a sfruttare a dovere i propri terminali offensivi, a difendere per lunghi tratti in modo aggressivo e ad andare a referto in doppia cifra con ben cinque giocatori: un passo è stato fatto, ora testa alla difficile trasferta di martedì prossimo a Domodossola.

Prossimo incontro: playoff gara 2 martedì 30 aprile ore 21:15 POLI OPPOSTI DOMODOSSOLA - GF GATORS (Pala Raccagni c/o Liceo Spezia, Via Menotti 7 Domodossola (VB)).

DELFINI CARMAGNOLA - ZETAEMME CAYMANS 63-32

Parziali 13-7, 18-7, 20-11,12-7.

ZETAEMME Caymans: Tallone 13, Mellano 10, Canfora 3, Appendino 3, Caula 2, Marano 1, Giambrone 0, Tomatis 0. All. G.Mondino

I Caymani viaggiano in direzione Carmagnola per l’ultima partita della stagione regolare. I playoffs verranno giocati solo dalle prime 4 formazioni in graduatoria. Al secondo posto c’è proprio il Team dei Delfini di Carmagnola, che occupa stabilmente l’empireo della Promozione da diverse stagioni. La formazione di Coach Gio Mondino si presenta a quest’ultimo atto con tante assenze e molti acciaccati. Sono solo 8 (su 19) i giocatori a disposizione. Nonostante il numero esiguo, i biancoverdi partono decisamente bene e piazzano un 6 a 0 che sblocca la gara. I locali, dopo alcuni minuti di difficoltà, iniziano ad ingranare e trovano con continuità il fondo della retina. Esattamente l’opposto di ciò che succede ai Caymani, i quali giocano bene, eseguono bene, ma non segnano mai!
Solo Tallone in contropiede e Mellano sotto canestro riescono a raggiungere la doppia cifra nei tabellini.
“Nonostante il passivo notevole, i ragazzi hanno giocato per 40 minuti a uomo, senza usare scorciatoie,assumendosi le proprie responsabilità. La manovra è stata anche fluida e piacevole, ma stasera, il pallone non entrava mai“.
Terminata la stagione regolare , i Caymans si alleneranno ancora tutto il mese di maggio, in ottica del prossimo campionato, che dovrà dimostrare la crescita di questo gruppo , voglioso di raggiungere un piazzamento più elevato possibile in graduatoria.

JUNIORES: CARAGLIO GOMME - ABC SERVIZI GATORS 97-27

Parziali: 20-6, 30-4, 20-7, 27-10.

ABC SERVIZI Gators: Fantini 8, Racca, Craco 6, Stima 3, Peretti, Ianniciello, Gallo 3, Berbotto 8. All. Mascolo.

Caraglio: Bruno 9, Dutto 3, Brignone 12, Falco 13, Mattalia 12, Stajka 8, Galasso 30, Nasi, Tavella 4. All. Donadio.

Si conclude nel peggiore dei modi la serie di semifinale contro Caraglio. Una partita terminata con questo distacco ha poco da raccontare, soprattutto se si sfidano una squadra in giornata storta e una squadra a cui riusciva qualsiasi cosa (Caraglio metterà a referto 10 triple di cui quattro di tabella, giusto per fare un esempio). Purtroppo  i Gators sono riusciti a dimostrarsi alla pari solo in gara 1, mentre nelle successive due trasferte non sono mai riusciti a impensierire gli avversari in nessuno dei due lati del campo.
Facendo invece un'analisi della stagione, c'è da ammettere che è stata caratterizzata da alti e bassi, di cui alcuni fragorosi; i ragazzi però hanno dimostrato voglia e passione, presentandosi sempre col sorriso e la voglia di giocare ad ogni allenamento, anche dopo sconfitte pesanti o brucianti. Passando ai singoli, si è notata una netta crescita di alcuni a partire dai primi allenamenti fino ad arrivare a queste ultime partite, ottimo punto di partenza per il prossimo anno in cui questo gruppo verrà completamente rivoluzionato.

JUNIORES: CARAGLIO GOMME - ABC SERVIZI GATORS 65-42

Parziali: 20-7, 10-12, 18-10, 18-13.

ABC SERVIZI: Fantini 11, Audero, Racca, Craco 2, Stima 15, Peretti 2, Ianniciello 4, Gallo 4, Berbotto 4. All. Mascolo.

Caraglio: Bruno 14, Dutto, Brignone 15, Falco 11, Gertosio 5, Mattalia 2, Statka 1, Giordano 8, Nasi 2, Tavella 1. All. Donadio.

La gara 2 di semifinale del campionato CSI si dimostra partita impegnativa per i nostri Gators disputata in casa di Caraglio, contro un avversario ben dotato fisicamente ed in serata di grazia al tiro. Il match dopo solo pochi minuti dalla contesa iniziale ha visto gli avversari in vantaggio di una decina punti. I Gators dopo aver praticamente regalato il primo quarto, partono a tutta per cercare il recupero grazie al grande impegno di tutti. Gli ultimi due quarti invece sono un altalenarsi di momenti di grande grinta e determinazione, con momenti di apatia e disordine. Purtroppo come sempre accade, gli Alligatori subiscono una marea di punti sulle troppe palle perse in attacco e Caraglio trova con facilità il canestro e gestendo per metà partita il vantaggio. Bisogna ritrovare il gioco e la grinta di gara 1 in vista della terza partita della serie, oltre che provare a mettere in campo una partita pressoché perfetta per sperare di allungare la serie a gara 4 tra le mura amiche.

Prossimo incontro: sabato 27 aprile ore 15:15 Caraglio Gomme - ABC SERVIZI Gators (Palestra del Peso - Caraglio (CN)).

U16 GOLD: SBA ASTI - GF GATORS 79-74

Parziali: 22-23, 23-18, 20-14, 14-19.

GF GATORS: Nicola 13, Davicco 11, Robasto 11, Arneodo 10, Griffone 6, Peretti 6, Bugliarelli 5, Catalano 5, Baretta 4, Stima 3. All. Botta/Nicola.

SBA ASTI: Rosa 19, Balsamo 17, Roggero 17, Montrucchio 13, Cantore 7, Parrini 4, Rattazzo 2, Celardo, Perrone, Rossetti, Silengo. All. Schinca.

Domenica scorsa la formazione U16 griffata GF è in trasferta ad Asti per la terza giornata di ritorno del Girone Titolo Gold, con l'obiettivo di disputare una buona gara e provare a sbloccare la casella 0 in classifica, diventata quasi una chimera. Le premesse sono buone, la squadra sembra in palla e si è allenata bene nonostante i tanti giorni di vacanza per le feste pasquali.
Pronti partenza e via, nonostante un forte ritardo causato dall'assenza degli arbitri per un incidente sull'autostrada A21, la GF ingrana subito e tiene testa alla squadra di casa: si corre molto, tanti cambi di fronte caratterizzano questo primo periodo. I punti in attacco sono abbastanza distribuiti tra i ragazzi scesi in campo, dimostrando che gli allenamenti svolti per stimolare la collaborazione offensiva sono stati recepiti. Anche la difesa non è male con la giusta aggressività: ma ad ogni minima distrazione, come spesso da un mese a questa parte, gli avversari puniscono e vanificano il tentativo di fuga degli Alligatori. Il quarto si chiude così con gli ospiti avanti 23-22.
Nel secondo periodo, le cose non cambiano di molto: coach Botta e Schinca ruotano parecchio i propri giocatori per mantenere alti i ritmi: e così è, con entrambe le formazioni che si affrontano a viso aperto. Solo nel finale di tempo Asti riesce ad allungare, seppur di poco, chiudendo la seconda frazione avanti 45-41.
Nel terzo quarto, l'equilibrio rimane pressoché inalterato fino a metà periodo, dove qualche palla persa di troppo costringe la GF a commettere diversi falli nel tentativo di arginare i contropiedi dei padroni di casa, più determinati e "cattivi" agonisticamente parlando. I ragazzi di coach Botta e Nicola subiscono più del dovuto questa maggiore aggressività e sono meno incisivi in attacco, con conseguente calo di attenzione generale anche in difesa. Asti ne approfitta ed allunga fino al 65-55 di fine quarto.
I visi degli Alligatori appaiono un po' affranti, ma la dose di carica conseguente alla strigliata di coach Botta da i suoi frutti: in campo i ragazzi si scuotono, tornano a macinare gioco e difendono col giusto mordente: la partita è di nuovo in equilibrio, il distacco è colmato a 3 minuti dalla fine. La vittoria finale di Asti si decide in lunetta, dove riesce ad essere più fredda della GF e capitalizza il margine decisivo per chiudere sul 79-74.
Peccato, per l'ennesima volta, di non riuscire a portare a casa il risultato dopo una buona prestazione e di conseguenza trovare qualche stimolo in più per chiudere al meglio la stagione: ma questo non vuol dire che la squadra mollerà, anzi dovrà rimboccarsi ancora le maniche e continuare a lavorare sodo come fatto finora.

Prossimo incontro: sabato 4 maggio 2019 ore 17:15 GF GATORS - COLLEGE BORGOMANERO (Palazzetto dello Sport - Via Giolitti 9 - Savigliano (CN)).